Newsletter

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – CdV, 15 giu. – Rinvio a giudizio per l’ex nunzio apostolico nella Repubblica Dominicana, Jozef Wesolowski. La prima udienza del processo e’ fissata per il giorno 11 luglio 2015. All’ex nunzio – che un processo canonico ha gia’ condannatoalla riduzione allo stato laicale – vengono contestati taluni reati commessi sia durante il suo soggiorno a Roma dall’agosto 2013 sino al momento del suo arresto (avvenuto il 22 settembre 2014), sia nel periodo trascorso nella Repubblica Dominicana, nei cinque anni in cui ha ricoperto l’ufficio di nunzio apostolico (cioe’ dal 24 gennaio 2008 alle sue dimissioni del 21 agosto 2013). Per quanto riguarda il periodo trascorso a Roma, il provvedimento contesta il reato di detenzione di materiale pedopornografico. (AGI)

(AGI) – Roma, 15 giu. – “Il Viceministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, on. Lapo Pistelli, ha lasciato oggi il suo incarico di governo per una nuova responsabilita’ professionale nel settore privato. Fra poche settimane assumera’ il ruolo di Senior Vice President con funzioni di Stakeholder Relations for Business Development Support all’interno di Eni Spa”. E’ quanto afferma una nota di Palazzi Chigi. “La mia e’ una decisione personale, di cui ho parlato da tempo con il Presidente del Consiglio ed ha a che vedere con una nuova stagione e dimensione della mia esperienza internazionale maturata nei molti anni passati nelle istituzioni” sottolinea Pistelli, nel ringraziare il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. “Rispetto – afferma da parte sua Renzi – la scelta di Lapo il cui contributo al lavoro dell’esecutivo e’ stato importante, a partire dall’impegno sulla cooperazione internazionale che ha portato dopo 30 anni alla Legge 125/2014, che sara’ pienamente operativa alla fine dell’anno, per proseguire con il lancio del Processo di Khartoum, la piattaforma politica di dialogo fra Europa e Paesi del Corno d’Africa sulle migrazioni, per arrivare fino al suo decisivo apporto per la liberazione di Meriam, la giovane sudanese che era stata condannata a morte per apostasia. Adesso gli dico buon lavoro, certo che sapra’ fare bene anche in questa nuova fase del suo impegno”. Fra poche settimane, Pistelli lascera’ anche il Parlamento dove siede dal 1996, con una parentesi a Strasburgo come eurodeputato nel 2004.

GENTILONI, “AUGURI LAPO” -  “Lapo Pistelli lascia Farnesina e politica. Conosco da 15 anni la sua competenza e passione e so che continuera’ a servire l’Italia. Auguri Lapo!”: cosi’ il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, con un tweet, ha salutato il vice ministro, Lapo Pistelli, che ha annunciato le dimissioni per passare a Eni come Senior Vice President con funzioni di Stakeholder Relations for Business Development Support.

Dal suo palco all’E3 la Bethesda Softworks ha annunciato la data ufficiale dell’uscita del suo Fallout 4. Il quarto episodio dell’eccellente saga gdr uscirà infatti su PlayStation 4, Pc e Xbox One il 10 novembre di quest’anno, dopo uno sviluppo durato sei anni.

L’ultimo gdr creato dall’azienda del Maryland sarà una sorta di prequel della serie: dopo aver assistito all’esplosione atomica che ha cambiato il pianeta, troveremo rifugio nel vault acquisito all’inizio dell’avventura, e solo risvegliandoci da un sonno durato 200 anni inizieremo la nostra avventura nella terra post apocalittica che abbiamo conosciuto nei precedenti episodi e faremo amicizia con un cane che ci accompagnerà per il resto del nostro viaggio.

Le novità di questo episodio, come la possibilità di edificare strutture da utilizzare come ripari e la necessità di reperire materiali di fortuna per creare utensili e armi, trasformano Fallout 4 in una vera esperienza di sopravvivenza post-atomica.

Il titolo sarà disponibile in versione base, e in edizione da collezione comprensiva di un’originale custodia per trasformare uno smartphone in un Pip-Boy indossabile (con tanto di app dedicata).

La replica del Pip-Boy inclusa nell'edizione da collezione

La replica del Pip-Boy inclusa nell’edizione da collezione

(AGI) – Roma, 15 giu. – La popolazione italiana registra una crescita vicina allo zero. Il movimento naturale della popolazione (nati meno morti) ha fatto registrare un saldo negativo di quasi 100 mila unita’, che segna un picco mai raggiunto nel nostro Paese dal biennio 1917-1918 (primo conflitto mondiale). Lo comunica l’Istat, evidenziando che al 3l dicembre 2014 risiedevano in Italia 60.795.612 persone, di cui piu’ di 5 milioni (8,2%) di cittadinanza straniera. Il saldo complessivo apporta un incremento minimo (+12.944 unita’) e addirittura negativo per la popolazione femminile (-4.082). La variazione reale, dovuta cioe’ alla dinamica naturale e migratoria, registra, al di la’ delle regolarizzazioni amministrative, un aumento di appena 2.075 unita’. Il saldo negativo nascite-morti (-95.768 unita’) e’ appena compensato dall’aumento degli stranieri (+141.303 unita’). Complessivamente, spiega l’Istat, la variazione della popolazione e’ stata determinata dalla somma delle seguenti voci di bilancio: il saldo negativo del movimento naturale, pari a -95.768 unita’, il saldo positivo del movimento migratorio con l’estero, pari a 141.303 (in diminuzione rispetto agli anni precedenti), il saldo per altri motivi e per movimento interno, pari a -32.591 unita’. Il movimento migratorio, sia interno sia dall’estero, e’ indirizzato prevalentemente verso le regioni del Nord e del Centro. Sono circa 200 le diverse nazionalita’ presenti nel nostro Paese. Per oltre il 50% (oltre 2,6 milioni di individui) si tratta di cittadini di un Paese europeo. La cittadinanza maggiormente rappresentata e’ quella rumena (22,6%) seguita da quella albanese (9,8%).

ITALIA SEMPRE PIU’ ‘VECCHIA’, ETA’ MEDIA 44,4 ANNI – La popolazione italiana e’ sempre piu’ ‘vecchia’. Nel 2014 l’eta’ media e’ di 44,4 anni, in aumento costante di due decimi l’anno nel periodo 2011-2014. Lo comunica l’Istat sottolineando che al Centro-nord l’eta’ media supera i 45 anni mentre nelle regioni del Mezzogiorno il valore e’ di poco superiore ai 43 anni. A livello regionale l’eta’ media e’ piu’ elevata in Liguria (48,3 anni) seguita da Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Piemonte e Umbria, che presentano valori superiori ai 46 anni. Continua la riduzione della popolazione con meno di 15 anni di eta’. Al 31 dicembre 2014 e’ pari al 13,8%, 2 punti decimali in meno rispetto al 2011. Prosegue la diminuzione delle nascite. Nel 2014, spiega l’Istat, sono stati registrati quasi 12 mila nati in meno rispetto all’anno precedente. Il calo riguarda anche gli stranieri: i figli degli immigrati sono stati 2.638 in meno rispetto al 2013, pur rappresentando il 14,9% del totale dei nati. La mortalita’ resta stabile, con una lieve diminuzione dei decessi in valore assoluto (-2.380). (AGI) .

(AGI) – Rho (Milano), 15 giu. – Tredici operazioni a protezione del Parmigiano Reggiano, con blocchi di flussi stimati in un potenziale di 5mila tonnellate di fornitura di falso formaggio dop, vale a dire quasi la meta’ della produzione mensile dell’autentico Parmigiano. E’ questo il bilancio della prima settimana di collaborazione avviata dal Ministero per le politiche agricole e la piattaforma di Alibaba, che ha seguito quella gia’ siglata con Ebay. Gli accordi prevedono che le quasi 800 denominazioni nazionali vengano tutelate dai due colossi delle vendite online attraverso il lavoro dell’ispettorato repressioni frodi del Ministero che individua i falsi, li segnala alle piattaforme e, dopo le verifiche, arriva alla rimozione dei prodotti dagli scaffali virtuali. Secondo quanto reso noto dal ministro all’Agricoltura, Maurizio Martina, in occasione degli Stati generali delle Indicazioni geografiche italiane che si tiene oggi a Expo, dall’inizio della collaborazione con Ebay sono stati oltre 200 i venditori bloccati perche’ commerciavano finti grana padano, aceto balsamico o vino. Quanto ad Alibaba – un gruppo che nel 2014 ha fatturato oltre 240 miliardi di euro con centinaia di milioni di utenti attivi in tutto il mondo – oltre alle 5mila tonnellate potenziali di finto Parmigiano, sono in corso verifiche e operazioni anche su falsi Prosecco e aceto balsamico di Modena. Il ministro all’Agricoltura, Maurizio Martina, ha fatto notare come quella del web sia una “frontiera decisiva” perche’ “rappresenta un mercato in crescita anche per l’agroalimentare. L’Italia – ha detto – e’ il primo Paese al mondo a poter vantare un sistema di intervento a protezione dei prodotti a denominazione come quello che abbiamo sviluppato nell’ultimo anno. Grazie alle collaborazioni con eBay e Alibaba riusciamo a combattere la concorrenza sleale di chi usurpa il prestigio delle nostre Ig. Anche attraverso strumenti come questo salvaguardiamo il lavoro quotidiano di oltre 300 mila nostre imprese che producono cibi e vini Dop e Igp”. Un settore, come ha voluto ricordare il ministro, che “alla produzione vale piu’ di 13,5 miliardi di euro e che rappresenta uno dei segmenti piu’ dinamici dell’export Made in Italy”. (AGI)

(AGI) – Roma, 15 giu. – “Dai ballottaggi vengono risultati con luci e ombre. Brucia la sconfitta di Venezia come quelle di citta’ importanti quali Arezzo, Fermo, Matera, Nuoro. Aver riconquistato citta’ simbolo come Mantova o Trani o confermato buoni amministratori a partire da Lecco non e’ sufficiente a giudicare positivo questo risultato. L’analisi puntuale conferma che il Pd e’ nettamente il primo partito in Italia anche nel numero dei sindaci, ma non e’ sufficiente a farci brindare stanotte”. Cosi’ Lorenzo Guerini vicesegretario Pd.

Salvini, la poltrona di Renzi traballa – “La poltrona di Renzi traballa, sicuramente e’ una bella mazzata per il Pd, che ha passato un anno a parlare di legge elettorale e Senato quando l’emergenza in Italia sono la disoccupazione e l’immigrazione fuori controllo”. Cosi’ il segretario federale della Lega Nord commenta l’esito dei ballottaggi, intervenendo a ‘Radio Padania’.

“Per la Lega – ha aggiunto – e’ un risultato straordinario, sia per i candidati sindaci leghisti, sia per candidati sostenuti dalla Lega. Abbiamo ottenuto successi impensabili fino a un anno fa, Venezia ma anche Arezzo, Cologno Monzese o Saronno”.

“Torniamo tutti insieme appassionatamente?”, chiede il segretario federale della Lega Nord, parlando del futuro della coalizione di centrodestra, “No, perche’ funziona poco e male. Sono meglio la coerenza il coraggio e una proposta precisa ai cittadini. Per l’alternativa a Renzi, che si avvicina perche’ la sua poltrona traballa e il signorino di Firenze inizia ad avere a paura, chi fa parte governo Renzi non fa parte dell’alternativa a Renzi, quindi per quanto mi riguarda Alfano e’ fuori dai giochi”. “La Lega e’ il primo movimento politico alternativo a Renzi, se si parla di centrodestra che riparte si parla di un centrodestra che deve partire dalla proposta della Lega – insiste -. Non sono le frittatine e le marmellatine ad appassionare e coinvolgere gli elettori”. “Vuol dire che il lavoro paga la coerenza paga – ha concluso -, e che a Pontida si scrive un pezzo di storia”.

Grillo esulta, M5S ha fatto ‘triplete’

Ballottaggi Grillo esulta M5S ha fatto triplete  

“Il M5S si e’ presentato in cinque ballottaggi comunali. Due di questi, Gela e Augusta, sono ancora in corso, gli altri tre li ha vinti a Venaria (Piemonte), Quarto (Campania) e Porto Torres (Sardegna)”. Lo scrive Beppe Grillo in un post sul suo blog, dal titolo “Triplete M5S”.
  “Queste le percentuali e i nomi dei sindaci neoeletti a cui vanno gli auguri per un buon lavoro: Sean Christian Wheeler con 8.458 voti pari al 72,74% e’ il nuovo sindaco di Porto Torres in Sardegna. Rosa Capuozzo con 9.744 voti pari al 70,79% e’ il nuovo sindaco di Quarto in Campania Roberto Falcone con 9.159 voti pari al 69,10% e’ il nuovo sindaco di Venaria Reale in Piemonte Il M5S ha fatto triplete, mancano ancora due risultati per fare filotto. In alto i cuori!”, conclude Grillo.

(AGI) – Roma, 15 giu. – “Il M5S si e’ presentato in cinque ballottaggi comunali. Due di questi, Gela e Augusta, sono ancora in corso, gli altri tre li ha vinti a Venaria (Piemonte), Quarto (Campania) e Porto Torres (Sardegna)”. Lo scrive Beppe Grillo in un post sul suo blog, dal titolo “Triplete M5S”. “Queste le percentuali e i nomi dei sindaci neoeletti a cui vanno gli auguri per un buon lavoro: Sean Christian Wheeler con 8.458 voti pari al 72,74% e’ il nuovo sindaco di Porto Torres in Sardegna. Rosa Capuozzo con 9.744 voti pari al 70,79% e’ il nuovo sindaco di Quarto in Campania Roberto Falcone con 9.159 voti pari al 69,10% e’ il nuovo sindaco di Venaria Reale in Piemonte Il M5S ha fatto triplete, mancano ancora due risultati per fare filotto. In alto i cuori!”, conclude Grillo. (AGI)

(AGI) – Roma, 15 giu. – All’indomani della visita di Putin in Italia, si apre il dibattito sulle crisi che attanagliano la Ue: dalla guerra a Oriente alle spinte centrifughe. Le crisi all’interno della Ue e la guerra ai suoi confini sono al centro della tavola rotonda – Challenges confronting the European Union – organizzata dall’Istituto per gli Affari pubblici Guarini della John Cabot University (JCU), fra le maggiori universita’ americane del Vecchio Continente, che avra’ luogo oggi nel cuore di Roma, a Trastevere. La tavola rotonda riguardera’ il conflitto fra Russia e Ucraina, le possibili ripercussioni sugli Stati baltici, le sanzioni economiche, il ruolo chiave dell’Europa e quello dell’Italia. Al centro del dibattito anche la situazione della Spagna e della questione catalana, dopo le elezioni amministrative e in vista delle politiche di novembre. “L’evento e’ il primo di due appuntamenti organizzati dal nostro Istituto per dibattere sugli scenari critici che attanagliano la Ue, da Oriente a Occidente, assieme ai flussi migratori che attraversano il Mediterraneo”, ha spiegato il professor Federigo Argentieri, direttore dell’Istituto Guarini – Guarini Institute for Public Affairs – della John Cabot University. “L’Europa e l’Italia sono di fronte a delle sfide rilevanti. Il nostro Istituto vuole dare un contributo di conoscenza e una spinta al confronto, riunendo esperti internazionali e aprendo la partecipazione a un pubblico attivo e competente, oltreche’ agli studenti universitari. E’ un momento particolare. Forze importanti vorrebbero l’Italia quasi a fianco della Russia, mentre il governo Renzi cerca di conciliare la solidarieta’ atlantica con uno sforzo per non interrompere il dialogo con Mosca”, ha aggiunto il professor Federigo Argentieri. Interverranno alla tavola rotonda, oltre al professor Federigo Argentieri, Tomas Jermalavicius del Centro Internazionale per la Difesa e la Sicurezza (ICDS) di Tallinn, esperto in scenari di guerra; Carme Colomina, analista internazionale presso il CIDOB – Barcelona Centre for International Affairs. Appuntamento alle ore 18.30, presso la Terrazza Secchia della John Cabot University, a Roma, in via della Lungara 233. (AGI) .

(AGI) – Bogota’, 15 giu. – Un capo dell’Esercito di liberazione nazionale (Eln), gruppo della guerriglia di estrema sinistra, e’ stato ucciso dall’esercito nel nord della Colombia. Lo ha riferito da Roma il presidente colombiano Juan Manuel Santos, con un tweet in cui si e’ congratulato con le forze armate. Marquitos, questo il nome di battaglia di Jose’ Amin Hernandez, era ricercato per il dirottamento di un aereo della Avianca con 46 passeggeri a bordo nel 1999. L’uomo era alla guida della brigata Dario Martinez e faceva parte della leadership nazionale dell’Eln, il secondo gruppo guerrigliero del Paese sudamericano nato nel 1964 e che conta su 2.500 militanti. L’esercito in un comunicato ha parlato di “un colpo decisivo” assestato ai guerriglieri. La guerriglia in Colombia ha causato piu’ di 200.000 morti e i colloqui di pace all’Avana hanno permesso soltanto accordi parziali su alcune questioni come il narcotraffico che ha a lungo finanziato i ribelli. (AGI)

(AGI) – Milano, 15 giu. – Matteo Salvini cita lo scherzo di ‘Amici miei’ per dare una definizione dell’ormai famoso ‘piano b’ citato da Matteo Renzi come soluzione all’emergenza profughi. “Mi sa molto della ‘supercazzola’”, ha risposto il segretario federale della Lega Nord, a chi gli chiedeva una valutazione. “Io sono a disposizione”, ha poi aggiunto intervenendo a ‘Radio Padania’. “Vorrei risolvere il problema ma occorre un po’ di umilta’ e un po’ meno spocchia. E la Lega e’ a disposizione: se vogliamo portare a casa in Europa tutto quello che possiamo portare a casa, non piani b, c, d”. (AGI)

Flag Counter