Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – La Corea del Sud riapre lo sport al pubblico: le autorità di Seul hanno annunciato che già da questa settimana ci sarà un ritorno nel pubblico negli stadi del calcio e del baseball dopo lo stop per il coronavirus, sia pure in modo limitato e con rigorose misure di sicurezza. A maggio erano ripartiti i principali campionati ma rigorosamente a porte chiuse. Le leghe sportive potranno inizialmente vendere un terzo dei biglietti rispetto alla capienza totale degli impianti ma la quota aumenterà con il progredire dei dati epidemiologici.

Pronti alla marcia indietro

Se invece si dovesse tornare alla fase 1 del distanziamento sociale, quella piu’ rigorosa, gli stadi verrebbero richiusi e si tornerebbe a vietare gli eventi al chiuso con piu’ di 50 persone e all’aperto con piu’ di 100. A febbraio la Corea del Sud era stato il secondo Paese piu’ colpito dall’epidemia, dopo la Cina, ma poi e’ riuscita a contenere la diffusione sotto i 13mila casi e i 300 morti grazie ai test e ai tracciamenti dei contatti delle persone infette. Tuttavia a meta’ maggio alcuni nuovi focolai hanno portato a rivedere l’allentamento delle restrizioni.

Flag Counter