Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

E’ ufficiale il ritorno al Real Madrid di Zinedine Zidane. Per il tecnico francese contratto fino al 30 giugno 2022. Un ritorno clamoroso a nove mesi e mezzo dal sorprendente annuncio delle dimissioni, cinque giorni dopo la storica conquista della terza Champions League consecutiva.

Come aveva anticipato in mattinata la stampa spagnola, il presidente delle merengues, Florentino Perez, ha incontrato il consiglio di amministrazione e ha deciso di esonerare Santiago Solari, all’indomani della vittoria in campionato con il Valladolid, magra consolazione dopo la cocente eliminazione dalla Champions League.

Oltre alla sconfitta casalinga per 1-4 con l’Ajax, costato l’addio all’Europa, Solari paga la doppia sconfitta casalinga con il Barcellona, il febbraio in campionato e il 27 febbraio in Coppa del Re. Zidane guiderà la squadra nelle restanti 11 giornate di campionato in questa tribolata stagione (a fine ottobre era stato esonerato il suo successore, Julen Lopetegui) e in proiezione futura avrà carta bianca per preparare la rivoluzione. Nella Liga spagnola il Real è terzo in classifica con 51 punti, 5 in meno dell’Atletico Madrid e a 13 punti dalla capilista Barcellona. 

Flag Counter