Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Sulle note di "Ne me quitte pas" di Celine Dion, Carolina Kostner, alla sua quarta olimpiade, porta l'Italia alla finale del team event del pattinaggio di figura ai Giochi invernali di Pyeongchang. L’atleta azzurra ha conquistato il secondo posto nel programma corto, portando l'Italia tra le cinque Nazioni che potranno disputare i programmi liberi e quindi aspirare a una medaglia. "La gardenese, stesso costume color bordeaux visto agli Europei di Mosca, è imprecisa solo nella combinazione iniziale triplo flip-triplo toeloop, col secondo salto chiamato sotto ruotato", sottolinea la Gazzetta dello Sport, "il resto è un incanto. Caro, alla quarta Olimpiade, dimostra tutta la sua maturità. E finisce alle spalle solo dell’inarrivabile Evgenia Medvedeva. Ma le altre, tutte le altre, sono dietro: canadese Keatlyn Osmond (71.38) e giapponese Satoko Miyahara (68.95), due assai pericolose, comprese. Il risultato, va da sé, non può che infondere all’azzurra ulteriore fiducia verso al gara individuale".

"Non davo per scontato di essere presente"

"Non avevo mai dato per scontato di essere presente anche a queste Olimpiadi, per me è un onore pattinare per il mio Paese e provo una profonda gratitudine" ha dichiarato la pattinatrice italiana, già bronzo quattro anni fa a Sochi nell'individuale e successivamente rimasta fuori dalle competizioni sia per l'anno sabbatico che aveva deciso di prendersi che per la squalifica per "complicità" nel caso doping dell'ex fidanzato Alex Schwazer. Sul ghiaccio coreano Carolina ha dimostrato temperamento tecnico, grazia e dolcezza sotto l'aspetto coreografico totalizzando 75,10 punti. Davanti all'azzurra solo la russa Evgenia Medvedeva (81,06).

Alla domanda su come si senta a pattinare assieme ad atlete più giovani di lei anche di 17 anni, Carolina ha risposto con tono scherzoso: "nessuno lo sa, ma anch'io sono ancora una bambina". Parlando degli obiettivi per la gara individuale in programma il 21 (corto) e 23 febbraio (libero), la pattinatrice italiana, 31 anni festeggiato lo scorso 8 febbraio, ha detto: "Non mi aspetto nulla, spero di andare a casa contenta per aver dato il massimo e con un grande sorriso". 

Flag Counter
Video Games