Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Gregorio Paltrinieri ha stabilito oggi nelle acque dello Stadio del Nuoto di Riccione la miglior prestazione mondiale stagionale dei 1500 stile libero toccando in 14’40”38. Per il nuotatore di Carpi un crono straordinario a poco più di sette secondi dal primato continentale di 14’33”10 che aveva nuotato il 13 agosto 2020 al Foro Italico a Roma.

Per Paltrinieri, 26 anni, già certo di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo (sarà in gara anche sugli 800 sl e nella 10 km nel nuoto di fondo), quello odierno è il 16/o titolo sui 1500 sl, gara che lo vede imbattuto in Italia dal 2011.

Sommando le vittorie anche sui 400 e 800 stile libero, per ‘Greg’ è il 26/o della carriera. Secondo posto di giornata per Luca De Tullio (15’05”31), terzo Domenico Acerenza (15’06”39). 

Alberto Razzetti vincendo i 200 misti degli Assoluti primaverili di nuoto di Riccione in 1’57”13 ha stabilito il nuovo record italiano assoluto e centrato il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 che scatteranno il prossimo 23 luglio.

Razzetti, 21 anni, ligure, è stato autore di una eccellente prestazione tanto da migliorare di 96 centesimi il precedente primato nazionale nuotato il 13 agosto 2020 alla piscina del Foro Italico a Roma.

Sui 200 misti femminili affermazione di Sara Franceschi in 2’11”57, poco più di mezzo secondo sopra il limite di qualificazione per i Giochi olimpici.

Seconda Ilaria Cusinato (2’11”75). Per Franceschi quello odierno è il secondo tricolore a Riccione: mercoledì, infatti, si era imposta sui 400 misti centrando il pass olimpico. Sui 1500 sl bel testa a testa tra la campionessa mondiale ed europea in carica Simona Quadarella, vincitrice in 15’57”03, e Martina Rita Caramignoli, seconda in 15’59”13. 

 

Flag Counter