Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Bufera sul Barcellona: sono stati arrestati l’ex presidente, Josep Maria Bartomeu, l’ex capo del personale, Jaume Masfeerrer, e l’attuale direttore generale, Oscar Grau. Le manette sono scattate, secondo quanto riferito da fonti giudiziarie, da parte dei Mossos d’Esquadra nell’ambito dell’inchiesta sul cosiddetto ‘Barcagate’. 

L’inchiesta è legata a una società esterna che, per conto del club, diffondeva sui social network commenti negativi nei confronti dei giocatori che contestavano la linea della società e altre figure invise alla dirigenza. La polizia catalana ha inoltre effettuato perquisizioni presso gli uffici del Barcellona al Camp Nou alla ricerca di informazioni utili all’inchiesta. Le ipotesi di reato sono corruzione e illeciti amministrativi. La denuncia era partita da un gruppo di abbonati raccolti sotto la sigla “Dignitat Blaugrana”.

L’esplosione dello scandalo, portato alla luce un anno fa dalla stazione radio Cadena Ser, aveva portato, lo scorso aprile, alle dimissioni di sei membri del consiglio d’amministrazione del club. Tra le figure che sono state bersaglio delle campagne social negative figurano l’ex allenatore Pep Guardiola e giocatori di primo piano come Gerard Piqué e Lionel Messi, che era finito nel mirino dopo uno scontro con il direttore sportivo Eric Abidal.

Il Barcellona aveva reagito affermando che la società reclutata, la I3 Ventures, era stata incaricata semplicemente di monitorare le conversazioni sui social network che avevano come argomento il Barcellona. Emili Rosaud, ex vicedirettrice del club, aveva inoltre sostenuto che il contratto con I3 Ventures presentasse irregolarità finanziarie. 

 

Flag Counter