Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Milano, 8 giu. – Quel rossore sul viso non aiuta al
lavoro e nelle relazioni sociali. I risultati di un ampio
studio internazionale sull?impatto del rossore del viso
(eritema) in pazienti affetti da rosacea sono stati pubblicati
sulla rivista Dermatology & Therapy. I dati rivelano che tanto
l?opinione pubblica quanto gli stessi pazienti con rosacea
hanno una reazione negativa davanti ad un volto con eritema
facciale.?Come medici, questi risultati rinforzano il nostro
impegno ad aiutare i nostri pazienti a comprendere meglio la
natura della rosacea e ad affrontarne gli aspetti sia
psicologici che fisiologici con un trattamento appropriato. In
molte malattie dermatologiche i sintomi sono direttamente
visibili e creano quindi una sorta di stigma. I pazienti devono
quindi essere incoraggiati a ricevere un trattamento adeguato?,
ha spiegato Thomas Dirschka, primo autore e Direttore della
CentroDerm-Clinic Wuppertal, Germania. La rosacea colpisce
circa 40 milioni di persone in tutto il mondo e il sintomo
caratteristico � rappresentato dal rossore facciale persistente
e localizzato su fronte, mento, guance e punta del naso, che
pu� essere innescato o peggiorato da particolari stimoli.
Durante lo studio volti con e senza rosacea sono stati mostrati
ai partecipanti e i risultati sono stati sorprendenti: le
persone con rosacea sono risultate discriminate. Il volto
affetto da rossore ha ottenuto risultati molto penalizzanti
rispetto allo stesso volto riproposto senza eritema. Il 15% in
meno di possibilit� di occupazione, un 10% in meno di
probabilit� di essere considerato, sposato o di avere una
relazione affettiva ed il 13% in meno di essere ritenuto
desiderabile per un?amicizia. I pazienti con eritema facciale
non sono soddisfatti del proprio aspetto e si sentono giudicati
in maniera ingiusta. Questo porta i due terzi delle persone con
rosacea a dichiarare un disagio nell?incontrare nuove persone;
oltre met� sente che il rossore ha un effetto negativo sulle
loro relazioni e quasi un terzo si sente a disagio durante un
appuntamento. Il 77% dei soggetti associa il proprio aspetto
all?imbarazzo (46%), alla tristezza o alla depressione (22%).
Quasi met� dei pazienti ha sperimentato reazioni da parte di
altre persone; al 15% � stato detto che bevono troppo, un altro
15% � stato definito affetto da acne e ad un 26% � stato
consigliato di cambiare il modo in cui si prendevano cura della
loro pelle. Inoltre, circa l?80% dei pazienti affetti da
rosacea che hanno partecipato allo studio ha riportato
difficolt� nel controllare i sintomi della malattia mentre,
coloro che hanno affrontato la malattia con il sostegno di un
medico, hanno mostrato un controllo della condizione
significativamente migliore rispetto a coloro che non hanno
ricevuto una diagnosi (39% vs. 20%).(AGI)

Flag Counter