Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 13 mag. – C’e’ un “rischio trascurabile” che
l’infermiere di Emergency risultato positivo al test del virus
Ebola, trasferito all’ospedale Spallanzani di Roma
dall’ospedale di Sassari, possa aver contagiato altre persone
in Italia, e in particolare in Sardegna. Lo ha detto il dottor
Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’ospedale romano,
assicurando che “stiamo verificando contatti ed esposti: a tal
fine il dottor Guerra che si trova in Sardegna ci riferira’ sui
controlli effettuati”.
L’infermiere volontario di Emergency risultato positivo al
test del virus Ebola “ha iniziato il trattamento antivirale
specifico con un farmaco non registrato in Italia”, autorizzato
per l’occasione dall’Aifa su indicazione del ministro Lorenzin.
E’ quanto riferito dai medici dell’ospedale Spallanzani di
Roma, dove e’ ricoverato l’infermiere. (AGI)
.

Flag Counter