Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Londra, 13 mag. – I bambini trovano piu’ interessante
il balbettio di altri bambini come loro, anziche’ il vociare
degli adulti. Uno studio della McGill University di Montreal,
Quebec, ha scoperto che i bambini con sei mesi di vita
preferiscono di gran lunga ascoltare la voce di altri bambini
che quella degli adulti. Secondo i ricercatori, questo perche’
potrebbe essere un processo fondamentale per imparare a
parlare. Per arrivare a questi risultati, pubblicati sulla
rivista Developmental Science, gli studiosi hanno misurato la
quantita’ di tempo in cui un bambino ha maantenuto l’attenzione
di fronte all’ascolto della voce di un altro bambino e poi di
una donna adulta. Hanno cosi’ scoperto che i bambini avevano
una chiara preferenza per le voci infantili. In particolare,
hanno ascoltato quelle voci in media per il 40 per cento di
tempo in piu’ rispetto alle voci dell’adulto. Anche dalle
espressioni e’ risultato evidente l’interesse per le voci di
altri bambini: quando infatti hanno ascoltato gli adulti le
loro facce erano neutre, mentre quando hanno ascoltato le voci
di bambini erano sorridenti. Questo, secondo i ricercatori,
perche’ e’ un po’ come se ascoltassero loro stessi. “Forse,
quando usiamo un tono di voce infantile per parlare ai nostri
bambini, in realta’ stiamo aiutando loro a precepire la propria
voce”, ha suggerito Linda Polka, autrice principale dello
studio.

Flag Counter