Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Washington, 12 mag. – Esiste un legame molto stretto
tra quello che mangiamo, il nostro sistema nervoso e la nostra
salute, in particolare sull’invecchiamento, sullo stato di
salute in generale e anche, sul nostro sistema riproduttivo.
Ora un gruppo composito di ricercatori che comprende
neuropsichiatri, ingegneri e biologi, dell’Universita’ della
Georgia (USA) e del King’s College di Londra ha deciso di
esplorare nel dettaglio questo tipo di legami. Lo studio,
pubblicato su eLife, mostra per la prima volta l’impatto a
livello neuro-molecolare e genetico tra quello che si mangia e
il sistema nervoso. I ricercatori hanno usato come modello il
verme C. Elegans. Nel corso delle ricerche non solo e’ emerso
che a seconda della disponibilita’ di cibo variava anche la
produzione di serotonina e dell’ormone TGF-Beta, ma anche che
il cibo, determina e modula l’espressione di un particolare
gene che a sua volta regola l’attivita’ neuronale e di
conseguenza anche tutto il meccanismo di comunicazione interna
dei neuroni. “E’ la prima volta – spiega QueeLim Ch’ng, uno dei
principali autori della ricerca – che viene messo in risalto
questo particolare ruolo di questo gene. Ora speriamo di
avviare ulteriori ricerche per definire meglio i dettaglio di
questo intrigato puzzle genetico-neuronale”.

Flag Counter