Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ricorda in Calabria il difensore dell'indipendenza dell'Albania, Giorgio Castriota Skanderbeg, e sottolinea che la eredità più autentica e attuale "è la promozione di un modello statuale che coniuga e sa contemperare le differenze" ed è "un messaggio che aiuta ad orientarci e agire in un'epoca nella quale sembrano moltiplicarsi e prevalere artificialmente le tensioni, l'esacerbarsi degli scontri, l'enfatizzazione delle differenze, il miope innalzamento di barriere ideologiche e identitarie che presuppongono una contrapposizione permanente con l'altro'".Mattarella parlando a San Demetrio Corone ha poi sottolineato che "del messaggio di Skanderbeg gli arbereshe si sono fatti, nei secoli, testimoni e promotori. La diaspora albanese, che nell'eroe nazionale identifico' il collante della propria condizione di 'popolo in fuga', e' riuscita a mantenere vivo il legame con la patria d'origine, integrandosi pacificamente ed efficacemente in varie zone d'Italia". 

Flag Counter