Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Maurizio Martina difende l'operato di Gentiloni e definisce sbagliate le critiche rivolte da Renzi all'ex premier. "Ho trovato sbagliate e ingiuste – dice al Corriere della Sera il segretario del Pd – le parole di Renzi e anzi difendo con orgoglio il lavoro del governo Gentiloni, a cominciare da Minniti sul tema migratorio. Gentiloni è una delle personalità più importanti che abbiamo, un punto di riferimento e credo che anche lui voglia aiutare il Pd e il centrosinistra a riscattarsi". E su Zingaretti? "Nicola – risponde Martina – è risorsa preziosa. Tra di noi c'è collaborazione, non competizione". Quanto, poi, al profilo che il segretario vuole dare al suo Pd, Martina risponde così: "Popolare. Abbiamo il grande compito di dare uno spazio ai tanti italiani democratici, europeisti, che credono nei valori della solidarietà, dell'equità e della giustizia sociale. Se tanti con le magliette rosse sabato scorso hanno deciso di battere un colpo sul tema dell'accoglienza vuol dire che c'è speranza. Esiste una reazione agli estremismi di Salvini, un'alternativa al governo della paura e a questa destra nuova pericolosa".

 

Flag Counter