Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 23 giu. – “Le olimpiadi a Roma del 2024, la cui candidatura sara’ discussa questo giovedi’ in Consiglio comunale, sarebbero la manna per mafia Capitale che ancora non e’ stata debellata e legata a doppio filo con l’amministrazione comunale”. Cosi’ sul suo blog Beppe Grillo, che ironizza: “Delle Olimpiadi romane resterebbero solo gli scandali, gia’ immaginabili, legati all’assegnamento degli appalti e allo stato pietoso delle infrastrutture cittadine, oltre ad alcune nuove specialita’ olimpiche ad hoc per l’occasione: tiro al ratto; salto della buca nell’asfalto; salto del tornello della metro; lancio della monnezza; tiro al bersaglio al Campidoglio”. “Pensare di poter candidare la citta’ alle Olimpiadi del 2024 e’ come se in Afghanistan, dopo l’attentato al Parlamento di ieri, ragionassero sui mondiali del 2030. Follia – incalza – Roma e’ allo sbando a causa di mafiosi e di una classe politica corrotta che o non si e’ accorta o e’ stata complice come dimostra il numero degli arrestati tra le file del Pd. Michele Prestipino, procuratore aggiunto di Roma che sta indagando su Mafia Capitale, ha dichiarato che ‘Roma e’ come Palermo negli anni ’80: non vuole vedere la mafia!’. Prendere atto della situazione e’ il primo passo per affrontare il problema. Dopo di che dimissioni di Marino e nuove elezioni subito. Roma merita un’amministrazione onesta”, conclude il leader M5S. .

Flag Counter