Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 16 giu. – “Oggi, 16 giugno, e’ il martedi’ nero in cui gli italiani sono sottoposti a un salasso fiscale. Come Conservatori e Riformisti, ci battiamo affinche’ mai piu’ vi siano giornate come questa. In particolare, tra le imposizioni piu’ scandalose c’e’ quella sulla prima casa. Nei mesi passati, abbiamo proposto l’abolizione totale della tassa sulla prima casa, frutto di enormi sacrifici da parte delle famiglie italiane (copertura da noi individuata: taglio degli acquisti di beni e servizi della Pa). Il nostro emendamento fu dichiarato tecnicamente ammissibile, ma fu respinto da Pd e Governo Renzi. Lo riproporremo rispetto a ogni provvedimento in cui si possa tentare di introdurre modifiche”. Lo afferma in una nota Raffaele Fitto, leader dei Conservatori e Riformisti, che aggiunge: “Avevamo in tempi non sospetti dichiarato che la nuova patrimoniale sulla casa, fondata sul binomio Tasi+Imu, avrebbe superato nel gettito la tassazione immobiliare prevista dal Governo Monti. Alcuni ci hanno detto che esageravamo, alcuni hanno detto che non sarebbe stato possibile, il Mef ha sostenuto che il gettito sarebbe stato inferiore, si sono sprecati comunicati e dichiarazioni nel corso dell’anno. E’ bastato attendere pochi mesi e i nostri calcoli purtroppo si sono avverati. Renzi supera Monti in materia di tassazione immobiliare del 7% ma troviamo difficile rintracciare un suo tweet sull’argomento; addirittura riesce nell’impresa di provocare un aumento della tassazione del 157% rispetto ai tempi della vecchia Ici”, osserva Fitto. “Bisogna tremare al pensiero che il Governo mettera’ ancora mano alla tassa sul mattone; abbiamo fondati timori che il nome cambiera’ (local tax) ma che il gettito tendera’ ad aumentare battendo ogni tipo di record. Piu’ in generale, oggi si rischia di raggiungere la cifra mostruosa di 46 miliardi di imposte da pagare tra Imu, Tasi, Irpef, Irap, Ires e cedolare secca. Il 16 giugno sara’ ricordata come una giornata devastante per i cittadini italiani. Per quanto ci riguarda, domani, a Roma (ore 16, Teatro S. Chiara), insieme al guru antitasse Usa Grover Norquist, leader di Americans For Tax Reform, presenteremo la nostra proposta fiscale con il preciso intento di dare una vera scossa alla nostra economia”, conclude Fitto. (AGI)

Flag Counter