Newsletter

Video News

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Cosenza, 4 mag. – Ha ucciso la moglie a coltellate, poi si e’ tolto la vita con l’arma d’ordinanza. Cosi’ Francesco De Vito, appuntato scelto dei carabinieri in servizio a Paola (Cs) ma residente ad Arcavacata di Rende, alle porte di Cosenza, ha posto termine ad un rapporto tormentato con la compagna. Il fatto si e’ verificato ieri pomeriggio intorno alle 18. Secondo quanto si e’ appreso, l’uomo ha fatto rientro a casa nel tardo pomeriggio. Poco dopo e’ scoppiata l’ennesima lite fra i due coniugi fino a quando l’uomo non ha aggredito la donna con un coltello uccidendola, per poi rivolgere la pistola contro se stesso. In casa c’era uno dei figli della coppia che ha dato l’allarme chiamando il 112. Le liti fra i due si protraevano da tempo, ma non erano mai andate oltre le parole. Secondo quanto riferito dagli inquirenti, infatti, non c’erano mai stati episodi di violenza. .

(AGI) – New Delhi, 4 mag. – Si terra’ il 7 luglio l’udienza davanti alla Corte suprema indiana sul ricorso presentato dai maro’ Massimiliano Latorre e Salvatore Girone contro l’impiego della polizia investigativa Nia nel processo a loro carico per la morte di due pescatori indiani. Lo ha reso noto la stessa Corte sul suo sito. L’udienza era inizialmente prevista per il 28 aprile, ma quel giorno il caso dei maro’ fu rinviato a dopo la fine delle ferie estive (30 giugno) insieme ad altri 25 procedimenti. L’udienza dovrebbe svolgersi a appena una settimana prima della scadenza, il 15 luglio, dei tre mesi concessi a Latorre per proseguire in Italia le cure dopo l’ictus che lo ha colpito nell’agosto 2015. .

(AGI) – Roma, 4 mag. – “Secondo me e’ l’ultima, #lavoltabuona. Ciao, Maria Elena”. Cosi’ il ministro delle riforme Maria Elena Boschi, risponde ad Alessandro Milan, conduttore di Radio24, che su twitter, nel giorno in cui si dovrebbe svolgere il voto finale sull’Italicum, scrive che si apre oggi la 105.ma “settimana decisiva” per la riforma elettorale. .

(AGI) – Washington, 4 mag. – Erano simpatizzanti dell’Isis, il gruppo jihadista che vuole imporre globalmente il ‘califfato islamico’, i due terroristi armati che hanno aperto il fuoco, in Texas, nelle vicinanze di un edificio dove si svolgeva una gara di vignette su Maometto: o almeno cosi’ riferisce, su Twitter, un uomo che si dice legato all’organizzazione jihadista. Site, l’organizzazione americana specializzata nella sorveglianza dei siti jihadisti, ha rilanciato una serie di tweet datati 3 maggio, in cui un tale ‘Abu Hussain AlBritani’ afferma che “due fratelli hanno aperto il fuoco contro l’esposizione artistica del profeta Maometto in Texas”. “Pensavano di essere al sicuro in Texas dai soldati dello Stato Islamico”, aggiunge lo scrivente il cui pseudonimo, secondo Site, nasconde l’identita’ del jihadista britannico dell’Isis, Junaid Hussain. L’uomo ha ritweettato quello che sembra un altro messaggio di rivendicazione degli assalitori che si qualificano come ‘mujaheddin’. .

Focus Home Interactive guiderà la pubblicazione di entrambi i titoli

L’E3 2015 è sempre più vicino e con lui tutte le novità che vedremo in uscita nel corso dell’anno e del 2016. Il publisher Focus Home Interactive – nel gruppo delle aziende che amano anticipare gli annunci delle proprie novità – svela l’arrivo di due nuovi giochi, uno in sviluppo dai ragazzi di Deck 13 (Lords of the Fallen), mentre l’altro all’interno dei ragazzi di Larian Studios (Divinity: Original Sin).

focus home interactive e3 2015

“Due grandi collaborazioni saranno svelato al E3 2015 di Los Angeles, la più grande fiera videoludica internazionale”, è quanto si può leggere in un file PDF francese della società, scovato da RPG Codex. “Tra di loro, Focus presenterà il nuovo progetto di Deck 13, il team tedesco più talentuoso del 2014. Il suo ultimo gioco, Lords of the Fallen, ha venduto venduto circa un milione di copie tra console e PC entro ottobre 2014.”

Al momento non si hanno indizi per poter avanzare ipotesi sul tipo di giochi che vedremo, ma nel caso dovessimo averne non esiteremo a farvelo sapere. Rimanete sintonizzati sulle pagine di GameSource.it!

Fonte: VG24/7

Mancano quattro giornate alla fine del campionato di Serie A. Il duello più interessante è quello per l’assegnazione del secondo e del terzo posto. Tre squadre in lotta per due posti con la seconda piazza che garantisce l’accesso diretto alla Champions League. Tutto è possibile, chi la spunterà?

(AGI) – Houston, 4 mag. – Il celebre ex chirurgo afroamericano Ben Carson, eroe del Tea Party, si candida per la Casa Bianca nelle fila dei repubblicani. “Voglio essere parte dell’equazione e pertanto annuncio la mia candidatura a presidente degli Stati Uniti”, ha detto Carson durante un’intervista esclusiva rilasciata ad una tv locale della Florida. L’annnuncio ufficiale e’ atteso per domani a Detroit dove il 63enne Carson e’ cresciuto. E’ la prima volta che Ben Carson, attivista conservatore e autore di best seller, oltre che neurochirurgo di fama mondiale, punta alla nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca. Nel Tea Pary e’ cosiderato un eroe da quando, nel 2013, attacco’ duramente l’Obamacare durante la Colazione nazionale di preghiera, proprio di fronte al presidente Barack Obama. Sposato con una compagna di universita’ a Yale, Carson e’ stato il primo chirurgo al mondo ad essere riuscito a separare due gemelli siamesi, i tedeschi Binder, che erano uniti per la testa. L’intervento venne effettuato in Germania nel 1987 dove il luminare americano, allora a capo della clinica della Johns Hopkins University, mise in pratica una tecnica completamente nuova. Nel 2008 ricevette la medaglia presidenziale della liberta’, il piu’ alto riconoscimento civile in America, dal presidente George W. Bush. Nel 2009 venne realizzato un film per la tv sulla storia della sua vita dal 1961 al 1987, interpretato dal premio oscar Cuba Goodin Jr. Alcuni sondaggi indicano Carson in vantaggio in Iowa, sede del primo caucus, rispetto a candidati Gop piu’ navigati sulla scena politica, come l’ex senatore Rick Santorum. Lo scorso marzo fece scalpore un’intervista rilasciata da Carson alla Cnn durante la quale dichiaro’ che l’omosessualita’ e’ una scelta come dimostra il fatto che “in tanti quando entrano in prigione sono etero e quando escono sono gay”. Nei suoi discorsi si scaglia costantemente contro l’interventismo del governo e avverte contro i rischi devastanti che pongono per la nazione l’alto livello del debito pubblico e l’Islam radicale. (AGI) .

(AGI) – Houston, 4 mag.- Si e’ dichiarato “scioccato” il politico olandese dell’ultradestra, Geert Wilders, per la sparatoria in Texas, fuori dall’edeficio che ospitava la competizione di vignette su Maometto dove ha tenuto un discorso. “Ho parlato per circa mezz’ora delle vignette, dell’Islam e della liberta’ di espressione e avevo appena lasciato” l’edificio, ha spiegato definendo l’accaduto un attentato “alla liberta’”. Durante la sparatoria, i due assalitori armati sono stati uccisi mentre un agente e’ rimasto ferito. .

(AGI) – Houston, 4 mag. – Non sono ancora stati identificati i due assalitori armati uccisi dalla polizia in un sobborgo di Dallas, a Garland, in Texas, davanti all’edificio dove era in corso una competizione di vignette su Maometto. Lo ha precisato il portavoce della polizia Garland, Joe Horn, durante una conferenza stampa, spiegando che i corpi dei due uomini si trovano ancora vicino alla loro auto. “Il rischio principale e’ rappresentato al momento dalla possibile presenza di esplosivo nell’auto ora al vaglio degli artificieri”, ha detto Horn spiegando che l’organizzazione dell’evento, al quale hanno preso parte circa 200 persone compreso il politico olandese anti-Islam Geert Wilders (che e’ sulla lista nera di Al Quaeda) e’ stata monitorata “per mesi” dalle forze dell’ordine. La sparatoria, durata solo pochi secondi, e’ avvenuta intorno alle 19, ora locale. Secondo il comunicato pubblicato dalla citta’ di Garland su Facebook, i due uomini uccisi hanno esploso dei colpi di arma da fuoco contro un agente di sicurezza davanti all’edificio dove era in corso la competizione: il Curtis Culwell Center. L’agente e’ rimasto ferito ma non e’ in pericolo di vita. La gara e’ stata organizzata dalla American Freedom Defence Iniziative che ha messo in palio 10.000 dollari per il vincitore. La manifestazione, secondo gli organizzatori, e’ stata ideata in risposta al massacro di Charlie Hebdo a Parigi e le vignette in gara sarebbero state oltre 350. (AGI) .

Flag Counter

Video Games