Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Il timing può sembrare azzardato: presentarsi su un mercato complesso come quello europeo con uno smartphone di fascia medio-alta e dalle prestazioni decisamente interessanti in un momento in cui la fiammata registrata dalle vendite nel terzo trimestre potrebbe spegnersi in un mucchio di cenere nel quarto, travolto dai nuovi lockdown

Ma la cinese vivo ha deciso di giocare le sue carte e lo ha fatto con un top di gamma che ha un solo difetto: un prezzo che potrebbe scoraggiare chi non conosce il brand. Gli 800 euro richiesti per questo prodotto non sono troppi per i materiali con cui è costruito e per alcune performance da top di gamma che offre, ma l’Italia è un Paese in cui conquistarsi la fiducia del cliente è questione di anni. Forse per questo vivo è arrivata sul mercato italiano anche con la serie Y di fascia medio-bassa.

Il top di gamma della serie X, X51 5G, è frutto dell’ascolto di 9000 consumatori in tutta Europa, per capire come integrano gli smartphone nella loro vita quotidiana e il feedback è stato chiaro: i punti principali riguardano la batteria, la fotocamera e il design del telefono, con particolare attenzione all’intuitività e alla facilità d’uso, oltre che all’equilibrio tra prezzo e prestazioni. 

La stabilità non è un gioco

L’X51 5G ha caratteristiche di stabilizzazione delle immagini all’avanguardia, che consentono agli utenti di acquisire immagini e video stabili e di alta qualità in un’ampia gamma di scenari. Per ridurre le vibrazioni, la fotocamera principale dell’X51 5G è dotata di un sistema di camere gimbal (cardaniche) modellato su un sistema cardanico professionale a dimensioni reali. Il modulo di stabilizzazione si muove nella direzione opposta ai movimenti di scuotimento, fornendo una maggiore stabilità alla fotocamera principale. Durante le riprese con la fotocamera principale di X51 5G, se lo smartphone si inclina, si muove o ruota, il giroscopio del Gimbal Camera System calcolerà la direzione e lo spostamento dell’oscillazione.

Sfruttando forze elettromagnetiche, l’intero modulo cardanico si muoverà nella direzione opposta per compensare l’oscillazione. Durante questo processo, il modulo regola la sua posizione con una frequenza di aggiornamento di 100Hz per stabilizzare il fotogramma in ogni momento.

Non solo per la stabilizzazione durante le riprese video, ma anche di note ciò è particolarmente vantaggioso, quando cioè è necessaria una lunga esposizione. Il Gimbal Radar, una sfera animata sullo schermo che riflette il movimento della sospensione cardanica, permette agli utenti di sapere quando l’inquadratura è stabile. Allo stesso tempo, l’algoritmo di motion-deblur di vivo, i sensori personalizzati e il tracciamento continuo della messa a fuoco migliorano ulteriormente la nitidezza dell’immagine e del video.

La sfida ai top di gamma

La configurazione della camera dell’X51 5G sfida gli smartphone fotografici top di gamma. È equipaggiato con un obiettivo periscopico che supporta l’Hyper Zoom 60x. È dotato di modalità Super Night Mode e Astro Mode, mentre le funzioni Super Wide-Angle e Super Macro aiutano in una vasta gamma di scenari. La Modalità Ritratto di vivo, alimentata da un algoritmo di mascheramento a 4 livelli, permette agli utenti di separare il soggetto dallo sfondo e di applicare effetti separati..

Il processore è lo spertimentato Qualcomm Snapdragon 765G, X51 5G, lo schermo ha una velocità di aggiornamento di 90Hz che non divora la batteria che è comunque una capiente 4315 mAh con FlashCharge da 33 Watt. 

La serie economica

Vivo ha lanciato anche la prima serie Y di smartphone per l’Europa: i modelli vivo Y70, Y20s e Y11s di fascia media che rappresenta il segmento chiave per vivo in Europa, dato che il 62,5% di tutti gli smartphone venduti nel continente si trova nella fascia di prezzo inferiore ai 300 euro. La serie Y si rivolge principalmente ad un pubblico giovane. Gli Y20s e Y11s sono progettati con una batteria ad alte prestazioni, con una tecnologia di ricarica intelligente e una capacità di 5000 mAh, capace di mantenere una singola carica per due giorni. L’Y70 costa 269 euro,  l’Y20s 179 e l’Y11s 149.

Flag Counter