Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Sempre più gli attacchi informatici prendono di mira i dispositivi mobile. Non solo per rubare i nostri dati personali, ma riuscire ad arrivare attraverso i dipendenti ai database e ai server aziendali.  Nonostante questo, buona parte delle aziende è ancora del tutto impreparata ad affrontare minacce di questo tipo.

Da un’indagine di Dimensional Research, in cui ha partecipato un campione di 410 responsabili di sicurezza o frontline, quasi due terzi (64%) degli intervistati ha dichiarato di dubitare che la propria azienda sia in grado di prevenire un attacco mobile. Fra gli intervistati, il 20% ha ammesso che la propria azienda ha già subito una violazione della sicurezza tramite i dispositivi mobili, mentre un altro 24% non ha saputo dire se i dispositivi dei propri dipendenti fossero stati violati.

L’indagine rivela che il 94% dei professionisti di sicurezza informatica si aspettano che la frequenza degli attacchi da mobile aumenti di molto nel corso del prossimo anno; tuttavia, solo il 38% degli intervistati ha dichiarato che la propria azienda utilizza una soluzione di mobile security diversa dalle soluzioni di Enterprise Mobility Management per proteggersi dagli attacchi.

Samsung Knox​

La sicurezza non può più essere considerata alla leggera quando si tratta dei dispositivi informatici utilizzati da un’azienda. Per questo Samsung ha integrato Samsung Knox negli smartphone Galaxy, una scelta efficace per proteggere i telefoni da lavoro, in un momento in cui le aziende si trovano ad affrontare livelli di minaccia senza precedenti dagli hacker.

Samsung Knox viene integrata su smartphone, tablet e wearables Samsung in fase di produzione, quindi è immediatamente disponibile fin dalla prima accensione del dispositivo. Samsung produce e configura i propri dispositivi presso impianti di proprietà e incorpora la piattaforma Knox sia a livello dell'hardware che del software dei dispositivi più diffusi. La piattaforma è costituita da meccanismi di difesa e protezione sovrapposti che proteggono da intrusioni, malware e altre minacce.

La piattaforma Knox è la spina dorsale delle soluzioni Knox, che sfruttano le potenzialità della piattaforma e offrono agli utenti dei dispositivi molte altre funzionalità. Fra cui Knox Configure, la soluzione per le aziende che scelgono di investire nella sicurezza, senza incidere sulla redditività.

Proteggere i dispositivi con semplicità

Per i responsabili IT e gli amministratori, stabilire la sicurezza dei dispositivi mobili dei dipendenti che accedono a file e reti aziendali sensibili è di fondamentale importanza. Tuttavia, la configurazione dei dispositivi mobili può essere un processo complicato, che richiede decine di passaggi per assicurarsi che i dipendenti abbiano configurato correttamente smartphone, tablet e dispositivi wearable.

Inoltre, garantire che i dispositivi possano essere usati facilmente e rapidamente non è meno imperativo. Tutto ciò può rapidamente sopraffare un team IT o complicare la vita dei chi lavora.

Fortunatamente, con l'avvento di strumenti per la configurazione remota e procedure automatizzate, i reparti IT possono ora impostare facilmente i nuovi dispositivi con il minimo sforzo, permettendo una vita più semplice anche ai dipendenti. In questo modo, non solo ci si assicura che tutti i dispositivi siano protetti, ma che siano anche configurati per aumentare la produttività.

Knox Configure è un servizio basato su cloud che consente alle aziende di configurare da remoto un qualsiasi numero di dispositivi Samsung e adattarli alle esigenze specifiche degli utenti. La configurazione può variare a seconda di chi utilizza i dispositivi mobili, con quale frequenza e all'interno del quale area di business – ad esempio le aziende che operano nel settore finanziario o quelle nella sanità hanno normative complesse e alti standard a cui adeguarsi, per via dei dati sensibili con cui hanno a che fare.

Ciò che distingue Knox Configure dal resto del mercato – e semplifica la vita agli amministratori mobili – è lo snellimento e la possibilità di personalizzazione della procedura di configurazione del dispositivo. Tutto, dalle impostazioni dei permessi alla connettività, può essere impostato durante la configurazione iniziale.

Knox Configure offre il provisioning automatico tramite l'IMEI dei dispositivi o il numero di serie per identificare ogni smartphone. Ciò offre agli amministratori un totale controllo sulla configurazione dei dispositivi e garantisce che ciascun dipendente abbia il giusto livello di accesso ai file e ai sistemi di cui ha bisogno.

Per un amministratore IT incaricato della configurazione e del provisioning di ogni dispositivo mobile, questo è un enorme vantaggio in termini di risparmio di tempo. Non è più necessario che configurare manualmente le impostazioni e i protocolli di sicurezza per ogni smartphone o tablet che entra nel sistema.

Solo le aziende che investono subito nella propria sicurezza, riusciranno ad essere all’altezza delle sfide poste dal proliferare delle minacce informatiche. È facile immaginare che nel mondo di domani sempre più aziende, in particolare medio-piccole, si orientino progressivamente verso un outsourcing dei servizi, scegliendo un sistema di difesa evoluto e costantemente aggiornato in grado di proteggerle.

Articolo realizzato in collaborazione con Samsung Italia

Flag Counter