Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Nuovi dettagli sulla modalità campagna di Call of Duty: Black Ops Cold War sono stati rilasxiati nelle ultime due settimane, ma per molti fan il multiplayer è il punto focale del gioco. Di recente, quindi, Activision ha rivelato tutto quello che c’è da sapere su quest’ultimo.

Per prima cosa ci sono state rivelate cinque nuove mappe. Armada, situata nel Nord Atlantico, in cui sia le forze Americane che Sovietiche devono cercare il prototipo di un sottomarino nucleare. I giocatori dovranno muoversi tra una nave e l’altra e comandare le cannoniere per ribaltare le sorti della battaglia.

Call of Duty: Black Ops Cold War

Poi c’è Crossroads, ambientato in una strada tra l’Afghanistan e l’Uzbekistan. L’ambiente sarà innevato e bisognerà muoversi con carri armati e motoslitte. Miami, invece, si concentra sulla famosa South Beach, in cui l’ambientazione notturna permetterà facilmente di nascondersi mentre si cercano indizi sulla posizione dell’agente Sovietico Perseus.

Mosca è un’ambientazione in cui gli agenti della CIA e della Spetsnaz si affronteranno in una casa sicura della CIA compromessa, fino a far sfociare lo scontro nelle strade. Infine vi è Satellite, nel deserto dell’Angola, dove bisognerà recuperare un satellite Americano precipitato.

Call of Duty: Black Ops Cold War

Treyarch ha rivelato che ogni mappa è rappresentata in base a delle fonti reali, grazie a foto e analisi del suo team.

La presenza di varie modalità di gioco è già stata anticipata. Probabilmente torneranno le modalità Deathmatch, Search and Destroy, Domination e Kill Confirmed, insieme ad alcune nuove e Control di Call of Duty: Black Ops 4.

VIP Escort, che era stata in precedenza leakata, è una modalità 6 contro 6 in cui i team devo proteggere o catturare un giocatore che viene randomicamente selezionato come VIP, che deve essere condotto dai suoi 5 compagni al punto d’estrazione. I giocatori non VIP non possono respawnare, mentre il VIP può proteggersi con una pistola e una granata fumogena, e usare un UAV per visualizzare la posizione dei suoi compagni.

Call of Duty: Black Ops Cold War

La modalità Combined Arms è in 12 contro 12 e permette di ingrandire le mappe ed utilizzare i veicoli. Si potranno usare anche elicotteri e altri veicoli volanti, e potrà essere giocata insieme a modalità come Domination che porterà le squadre a scontrarsi per catturare le bandiere in una mappa più grande del solito.

Infine c’è Fireteam, in cui 40 squadre da 10 giocatori si scontrano tra loro, in cui il campo di battaglia influirà sugli scontri. Treyarch ha rivelato una modalità di questo tipo di partita, chiamata Dirty Bomb, su cui verrà rivelato di più in vicinanza all’uscita del gioco.

Il gioco avrà un nuovo sistema audio per quel che riguarda le armi, che permetterà di distinguere il fuoco amico da quello avversario attraverso un suono tridimensionale e direzionale. Il sistema delle classi, invece, si baserà sugli slot per le armi primarie e secondarie e gli equipaggiamenti, tra cui i Field Upgrade, che permettono di aiutare la squadra o danneggiare i nemici, e che si possono utilizzare solo dopo la morte. I punti guadagnati in gioco possono essere accumulati grazie agli Scorestreak, che permettono di preservari i punti dopo la morte, ma sono limitati.

Le armi possono essere potenziate dal Gunsmith e per ogni modifica ci sono almeno sei scelte differenti. Il movimento è stato migliorato: gli sprint danno un po’ di velocità fin dall’inizio, il salto avviene con altezze più naturali e rallenta man mano che si atterra, con un rumore variabile in base alla velocità con cui ci si muove.

Le novità sono dunque tante ma alcune cose non sono ancora state rivelate e bisognerà aspettare ancora un po’ per ricevere ulteriori informazioni.

L’articolo Call of Duty: Cold War: Multiplayer e altre novità proviene da GameSource.

Flag Counter