Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Questo roboante 2019 videoludico si avvicina ormai spedito verso la conclusione. Grazie all’arrivo di prodotti di grande interesse mediatico come Death Stranding, Pokémon Spada e Scudo e la nuova “console” Google Stadia, possiamo affermare senza remore che il mese di novembre appena concluso è stato sicuramente uno dei più interessanti degli ultimi tempi.

Ad allietare il palato dei fan ci hanno pensato, in verità, anche gli annunci provenienti dall’annuale Blizzcon, quest’anno sugli scudi come non accadeva da un po’ troppo tempo, che ha saputo portare in dote diverse novità molto interessanti. Tra queste spiccano sicuramente gli annunci di Diablo 4 e Overwatch 2, ma non soltanto. Ad onor del vero, però, nel mese di novembre sono arrivate anche informazioni meno positive, gli ormai classici “flop”, chiaramente immancabili che compensano la luce delle belle notizie con la loro oscura aura di “sconforto”. Noi, ad ogni modo, abbiamo raccolto come sempre gli annunci più interessanti e siamo pronti a rivelarveli.

Siete pronti? Si comincia con i Top & Flop di novembre!

top & flop novembre

TOP


Star Wars Jedi: Fallen Order, grandi vendite per il titolo di Respawn Entertaiment

La Top & Flop di novembre vogliamo aprirla con un titolo che ci ha profondamente colpiti e impressionati: Star Wars Jedi: Fallen Order. Il titolo dei ragazzi di Respawn Entertainment, al netto di tutto lo scetticismo della vigilia, ha convinto appieno la critica ma soprattutto i giocatori. Il nuovo tie-in dedicato all’universo di Star Wars ha infatti fatto registrare numeri importanti, tanto da motivare un eventuale sequel. Noi ci sentiamo di elogiare il lavoro fatto dal team di sviluppo. Avete letto la nostra recensione in merito?

top & flop novembre

Cyberpunk 2077 è quasi realtà!

I mesi che ci separano dall’arrivo sul mercato di Cyberpunk 2077 sono ormai soltanto quattro. L’attesa spasmodica dei fan nei confronti della nuova iterazione di CD Projekt RED è quasi conclusa, e i fan possono gioire delle splendide notizie che arrivano direttamente dagli piani dell’azienda. Secondo gli sviluppatori, infatti, il titolo ha ormai raggiunto la fase finale dello sviluppo, ed è quasi pronto per entrare nelle nostre case. Noi lo aspettiamo a braccia aperte. E voi?

top & flop novembre

Half-Life: Valve annuncia lo sviluppo di un nuovo titolo della saga!

A distanza di tanti anni dall’ultimo capitolo della saga, una vera e propria pietra miliare del settore, Valve ha fatto saltare letteralmente il banco, annunciato Half-Life: Alyx, nuovo capitolo che però non è da considerarsi come il terzo episodio della saga “canonica”. Del gioco, al momento, non si conoscono molti dettagli, ma sappiamo per certo che sarà un titolo pensato principalmente per la realtà virtuale. Siete contenti della notizia?

top & flop novembre

Death Stranding è un grande successo, anche commerciale!

Che Death Stranding fosse destinato a grandi cose lo si era capito già dalla primissima volta in cui è stato rivelato al mondo. Ebbene, quel grande successo è effettivamente arrivato, col prodotto creato da Kojima elogiato e osannato dai fan ma anche e soprattutto dalla stampa specializzata. Nonostante qualche voto nettamente sotto le aspettative, il titolo targato Kojima Productions ha fatto registrare un record invidiabile, strappando ben quattordici “perfect score” dagli addetti ai lavori. E voi da che parte state? Fatecelo sapere!

top & flop novembre

Overwatch 2 e Diablo 4: Blizzard cala la coppia vincente!

Lo avevamo già anticipato, ma torniamo a ribadirlo con forza: Blizzard è tornata! L’azienda di Seattle ha infatti annunciato l’arrivo di due pesi massimi – per il futuro – come Diablo 4 e Overwatch 2, rivelati al mondo intero durante la kermesse della Blizzcon del 2019. Di Overwatch 2 si sa, ad esempio, che avrà una modalità storia e che sarà collegato direttamente al primo capitolo, mentre Diablo 4 dall’alto del suo stile classico prenderà connotazioni più “social”, con una struttura da MMO in bella mostra. Insomma: ne vedremo delle belle!

top & flop novembre

FLOP


Google Stadia: tante incertezze al lancio

Ad aprire i Flop della Top & Flop di novembre abbiamo l’arrivo sul mercato di Google Stadia che non è stato sicuramente dei più scoppiettanti. La nuova piattaforma di gioco targata Google è arrivata infatti carica di incertezze e dubbi vari, tra cui ritardi nella consegna e tante piccole altre cose gestite in modo maldestro, che hanno iniziato a generare malcontento tra gli addetti ai lavori e gli stessi giocatori. A livello più “pratico”, i problemi sono comunque molto sentiti dalla community, poco felice delle tante limitazioni che rivestiranno un ruolo importante nel corso di questi primi mesi del servizio. Rimandata!

top & flop novembre

NBA Live 2020 è stato ufficialmente cancellato!

Non c’è pace per Electronic Arts. Dopo le tante polemiche degli ultimi mesi, arriva una nuova battuta d’arresto, che riguarda uno dei brand più longevi della compagnia ma sicuramente non tra quelli di punta. Dopo un silenzio sospetto, infatti, è arrivata la conferma ufficiale che NBA Live 2020, esponente annuale dello storico brand cestistico, è stato ufficialmente cancellato. La motivazione ufficiale parla di una volontà di “concentrare le forze” in vista della next-gen, ma ci sentiamo di affermare che tutta la questione avrebbe potuto godere di una gestione migliore e più trasparente. Siamo sinceramente dispiaciuti di questa scelta, anche in vista dei buoni segnali di ripresa che gli ultimi capitoli della saga avevano fatto registrare.

top & flop novembre

Octopath Traveler: il tanto atteso prequel è stato rimandato!

Che possa piacere o meno, è indubbio quanto Octopath Traveler abbia saputo dimostrare grandi cose alla platea, grazie ad un stile unico e, soprattutto, alla creazione di un immaginario di grande livello. Tutti gli appassionati del titolo stavano già pregustando la possibilità di ritornare per le strade di Orsterra, in un prequel che avrebbe in qualche modo ampliato la “lore” del mondo di gioco. L’annuncio di Octopath Traveler: Conquerors of the Continent aveva proprio tale funzione, peccato che però, alla fine, quest’ultimo è stato ufficialmente rimandato e, dunque, non vedrà la luce nel corso di quest’anno. Il titolo mobile è atteso per il 2020, e noi non vediamo l’ora di poterlo provare. E voi?

top & flop novembre

Diablo II Remastered? A quanto pare non lo vedremo arrivare…

L’annuncio di Diablo 4 ha sicuramente mandato in estesi la community “blizzardiana”, ma non tutte le belle notizie vengono da sole. Tutti gli appassionati del brand e che avrebbero voluto l’arrivo del tanto amato secondo capitolo, in versione remastered, potrebbero aver ricevuto un duro colpo. Stando alla stessa Blizzard, infatti, l’arrivo del sopracitato lavoro potrebbe non avvenire mai, giacché l’azienda, al momento, non sembrerebbe interessata veramente alla cosa. Quanto siete dispiaciuti?

top & flop novembre

Death Stranding e le polemiche sterili 

La chiusura dei Top & Flop di novembre è dedicata a quello che è stato il titolo più chiacchierato del mese e, probabilmente, dell’anno: Death Stranding. Stavolta non siamo di fronte ad un “flop” nel senso stretto della parola, bensì ad una vicenda tanto sterile quanto disturbante che ruota intorno alla produzione. Dopo la candidatura ai prossimi The Games Awards, infatti, si è generata una polemica incredibile, che vorrebbe Geoff Keighley coinvolto in una sorta di mega conflitto di interessi a causa dei suoi collegamenti sia con l’evento sia col gioco stesso. In un mondo normale, e lasciatecelo dire, nessuno si sarebbe scandalizzato per la presenza nella lista dei potenziali giochi dell’anno di Death Stranding. Probabilmente, le vere CA siamo proprio noi, che non riusciamo mai a godere delle cose belle della vita.

top & flop novembre


Anche per questo Top & Flop di novembre è tutto. Noi vi aspettiamo il mese prossimo, per concludere al top (ma con qualche flop) questo bellissimo 2019. Alla prossima!

L’articolo Gamesource Awards – Top & Flop novembre 2019 proviene da GameSource.

Flag Counter