Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Siamo stati invitati a provare Assetto Corsa Competizione, il nuovo capitolo della serie Assetto Corsa. Dopo 5 anni Kunos simulazioni riparte da una base solida e apprezzata dalla community, aggiungendo ciò che mancava al capitolo precedente.Assetto corsa competizione

In Assetto Corsa Competizione il passo in avanti vuole essere netto e deciso, senza stravolgere ciò che di buono è stato fatto fin’ora. Iniziamo dall’aspetto che subito colpisce ovvero, ovvero quello grafico: l’utilizzo di Unreal Engine 4 ha permesso agli sviluppatori di spingere sul colpo d’occhio del gioco con effetti particellari, ombre, effetti e dettagli molto più belli che contribuiscono a rendere l’esperienza generale molto gradevole e appagante.

assetto corsa competizione

Dal punto di vista fisico, invece, notevoli sono  le feature che troveremo in aggiunta in Assetto Corsa Competizione. In aggiunta, perché la base sarà quella molto apprezzata del primo assetto corsa, quindi il gioco sarà più completo e farà un ulteriore salto verso la simulazione.

Ecco le principali novità:

  • assetto corsa competizionePer il modello degli pneumatici:  calore pneumatico con 3 livelli di profondità (superficie, nucleo, camera d’aria), il calore degli pneumatici è influenzato dal calore dei freni, la temperatura è influenzata dalla presenza di acqua; simulazione del drenaggio dell’acqua, forature da usura, calore e danni / sgonfiaggio degli pneumatici, simulazione dell’aquaplaning con un’adeguata profondità del film d’acqua simulata e influenzata dal design del pneumatico, velocità, carico e altro ancora.
  • assetto corsa competizioneInnovazioni anche dal punto di vista aerodinamico: il meteo influirà sul carico dell’auto; simulazione dei piani verticali migliorata, simulazione aerodinamica dei condotti freno.

 

  • assetto corsa competizioneGrandi passi avanti sono stati fatti anche nella riproduzione del sound e del funzionamento del motore: simulazione mappe ECU con diversi consumi, potenza e accelerazione / erogazione di potenza, simulazione del launch control, simulazione dell’avviamento ECU, simulazione Pitlimiter con disattivazione automatica su 2a marcia e sopra (come macchine reali), simulazione di accensione e avviamento motore con tempi dedicati e coppia “avviamento motore”.
  • assetto corsa competizioneLavoro meticoloso anche nel ricreare il lavoro dell’impianto frenante: impostazioni realistiche di freno BIAS (differente per ogni auto), simulazione del calore del freno che influisce sul calore del pneumatico, simulazione dei condotti dei freni che portano aria più calda (rispetto a quella ambiente), perché vicini alla temperatura della strada; la stessa temperatura ambiente può dare risultati diversi se il cielo è sereno o nuvoloso, simulazione degli effetti delle pastiglie dei freni diverse.
  • assetto corsa competizioneLa ricerca del realismo la si ritrova anche nell’elettronica, infatti grazie a una collaborazione degli sviluppatori con MoTeC sarà possibile analizzare nei minimi dettagli la telemetria dell’auto attraverso il software ufficiale della casa madre; migliorati il settaggio di ABS e TC, presenti anche diverse mappe ECU.
  • assetto corsa competizioneAspetti che mancavano nel primo Assetto Corsa e che i sim driver chiedevano erano il meteo dinamico e l’evoluzione dinamica del circuito con il passare del tempo e dei giri. In particolare il meteo dinamico terrà conto di temperatura dell’ambiente e temperatura dell’asfalto, il tutto in caso di pioggia sia di giorno che di notte. Simulazione pioggia: film reale di acqua con profondità variabile. Le gomme coprono il film d’acqua e la simulazione è influenzata dal design del pneumatico, dal carico, dalla velocità, dal calore e da una maggiore imprevedibilità, anche le pozzanghere con acque profonde; gommatura dinamica: la gomma viene depositata sul circuito in base al numero di giri della macchina e delle auto presenti in gara, rendendo però la striscia gommata scivolosa quando la pista è bagnata; simulato anche il vento, rilevamento delle collisioni migliorato della vettura e del pneumatico-terra con conseguente migliore maneggevolezza e delle sensazioni al pilota.
  • assetto corsa competizioneUn punto sul quale gli sviluppatori si sono concentrati è quello dell’audio. Le aggiunte principali sono: migliori comunicazioni capo tecnico, suoni realistici della “vita della pista”, riverbero dinamico e riflessi sonori da pareti e barriere, suoni meteorologici dinamici, comportamento dei suoni basato sulla fisica per ABS, pneumatici, freni, trasmissione, suoni dinamici di superficie, suoni elettronici, tergicristallo e avvio / arresto del motore differenti per ogni auto, nuovi suoni di collisione, miglioramento del mix audio a bordo, esperienza audio migliorata per telecamere esterne / traccia, “scoppietti” della marmitta.
  • assetto corsa competizioneAnche il Multiplayer è stato rivisto e migliorato: Requisiti di valutazione integrati per i server: competenza di guida in base a vari fattori, valutazione di sicurezza, personalizzazione dell’auto e del pilota (come nella carriera e in altre modalità di gara personalizzate), lista server personalizzabile e altamente configurabile, set di regole per le gare veloci, le gare personalizzate e quelle ufficiali di Blancpain Sprint / Endurance, API di trasmissione estesa. Connessione di singoli strumenti e creazione di trasmissioni personalizzate, modalità spettatore, categoria auto (AM, Silver, PRO) in base alla categoria di valutazione del Driver.

Assetto Corsa Competizione è sicuramente un titolo che sfrutta l’ottimo inizio del primo capitolo di Assetto Corsa, ma aggiunge in questo nuovo gioco parecchie caratteristiche che andranno sicuramente a migliorare l’esperienza complessiva del pilota.

L’articolo Assetto Corsa Competizione – Anteprima proviene da GameSource.

Flag Counter