Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Oggi l’editore britannico PQube ha annunciato le date di uscita per l’imminente romanzo visivo Punch Line.

Il romanzo visivo, ispirato a una popolare e stravagante serie anime del 2015, sarà distribuito in Nord America il 25 agosto e in Europa il 31 agosto per PlayStation 4, PlayStation Vita e PC tramite Steam. Sì. Hai letto bene: PS Vita.

Una Limited Edition sarà disponibile presso selezionati rivenditori tra cui un artwork di 128 pagine.

Per inciso, il gioco è stato scritto da Kotaro Uchikoshi, lo stesso di Zero Escape. Se questo non attira la vostra attenzione,  bé, non sappiamo cosa lo possa fare.

Se non avete familiarità con la storia, potete leggerne una descrizione qui sotto.

Yūta Iridatsu è un ragazzino piuttosto normale, con un’eccezione: sviene se vede le mutandine delle ragazze. Non ti accorgi mai di quanto possano essere frequenti le mutandine ansimanti finché non rovinano la tua giornata – non deve guardare, o le luci si spengono!

Quando un giorno si ritrova nel mezzo di un incidente di autobus, incontra il famoso criminale vigilante Strange Juice, e qualcosa di inaspettato accade a Yūta – la sua anima si separa dal suo corpo. Bloccato in una forma spettrale incorporeo, scopre che il suo debole per le mutandine ha conseguenze disastrose.

Mentre una forma di fantasma si presta a collimare avvistamenti in abbondanza, permettendo a Yūta di vagare invisibile, mettendo gli occhi sulle gonne femminili ed imbrogliando, scopre un qualcosa di terribile: se vede troppe mutandine, Yūta si eccita troppo, sviene e in qualche modo fa colpire la Terra da un asteroide.

In grado di viaggiare indietro nel tempo prima della distruzione della Terra, il compito di Yūta è chiaro: risolvere questo mistero! Cosa è successo per trasformare Yūta in un fantasma? Come può viaggiare nel tempo? Perché lo svenimento alla vista delle mutandine causa la distruzione del mondo !?

 

L’articolo Punch Line per PS4, PS Vita e PC ottiene le date di rilascio e il nuovo trailer proviene da GameSource.

Flag Counter