Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

“Con il voto per posta universale (non l’Absentee Voting, che va bene) le elezioni del 2020 saranno le più inaccurate e fraudolente della storia. Sarà un grande imbarazzo per gli Usa. Ritardare il voto fino a quando le persone potranno farlo in maniera corretta e sicura???”. È il tweet postato dal presidente americano, Donald Trump, nel quale sembra suggerire di rinviare le elezioni di novembre.

Ieri intanto, nel corso di eventi online di raccolta fondi a favore del candidato democratico Joe Biden, Barack Obama ha apertamente attaccato il presidente americano Donald Trump, ricordando le accuse di aggressione di donne mosse contro di lui e mettendo l’accento sugli sforzi del capo della Casa Bianca per sfruttare paura e rabbia della gente “in modo nativista, razzista e sessista”.

Lo ha riferito il New York Times, precisando che durante uno di questi eventi martedì sera, alla domanda su cosa non lo facesse dormire la notte, l’ex presidente democratico ha citato i timori per l’esclusione degli elettori dal voto e gli sforzi di Trump per mettere in discussione proprio la legittimità delle elezioni.

Flag Counter