Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il commissario europeo agli Affari interni, Dimitris Avramopoulos, "è pronto a incontrare il governo italiano per discutere qualsiasi passo addizionale per fare avanzare le cose" sulla questione dei migranti. Lo ha detto la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud, dopo che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato l'intenzione di incontrare Avramopoulos.

Intanto la Commissione europea ha anche respinto  le accuse lanciate dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sul mancato rispetto degli impegni da parte di altri Stati membri sui 220 migranti che dovevano essere ricollocati dopo il loro sbarco a Pozzallo la scorsa state: "Dei 220 ricollocamenti promessi, molti sono stati già condotti", ha detto la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud. 

"Sembra che ci siano alcuni casi ancora aperti per ragioni diverse, inclusi alcuni casi di fuga dei richiedenti (asilo) che non sono più presente per essere ricollocati", ha spiegato Bertaud. "In un piccolo numero di casi" i ricollocamenti non sono stati effettuati "per ragioni di sicurezza", ha aggiunto la portavoce. 

Flag Counter