Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Washington, 23 giu. – Qualcosa inzia a muoversi dopo la strage di Charleston dove un bianco razzista di 21 anni ha ucciso 9 neri in una chiesa. Il colosso della grande distribuzione Usa, Wal-Mart ha annunciato di aver rimosso da tutti i suoi negozi e dal suo sito web tutti i prodotti che riproducono la bandiera confederata, simbolo del sud segregazionista e razzista. Oggi il governatore repubblicano del South Carolina, la signora Nikki Haley, aveva chiesto di rimuovere dalla cupola del Campidoglio locale la bandiera confederata. (AGI) .

Flag Counter