Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Washington, 23 giu. – Colpo dell’aeronautica statunitense che in un raid su Mosul, la seconda citta’ irachena, ha ucciso un alto esponente di Isis legato all’attentato al consolato Usa di Bengasi dell’11 settembre 2012 in cui venne ucciso l’ambasciatore americano Christopher Stevens. Lo ha riferito il Pentagono specificando che l’uomo si cra Ali Awni al-Harz ed e’ stato eliminato in un bombardamento aereo, il 15 giugno. Il fratello, Tariq bin-al-Tahar al Falih al-Awni al-Harzi, e’ uno dei capi assoluti di Isis. Sulla sua testa pende una taglia Usa da 3 milione di dollari. E’ considerato il collettore dei finanziamenti dello Stato Islamico e uno dei maggiori reclutatori di jihadisti. (AGI) .

Flag Counter