Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Caracas, 24 mag. – Due leader in carcere dell’opposizione venezuelana, Leopoldo Lopez e Daniel Ceballos, hanno annunciato attraverso un video clandestino di aver iniziato uno sciopero della fame e hanno lanciato un appello a manifestare contro il governo chavista di Nicolas Maduro. Nelle stesse ore Lopez e’ stato punito perche’ trovato in possesso di un telefonino e Ceballos e’ stato trasferito in un carcere per delinquenti comuni a Guarico. Lopez, l’ex sindaco di Caracas rinchiuso dal febbraio 2014 nel carcere militare di Ramo Verde per il suo ruolo nelle proteste antigovernative dello scorso anno, e’ apparso in un video di quattro minuti girato in cella, fatto uscire clandestinamente e postato su YouTube. Nelle immagini annuncia lo sciopero della fame suo e dell’ex sindaco di San Cristobal, Ceballos, accusa Maduro di essere corrotto e incompetente e di aver fatto uccidere decine di persone durante le proteste del 2014, in cui ci furono 43 morti. Poi ha lanciato un appello per manifestazioni e cortei pacifici da tenere sabato prossimo, il 30 maggio, per chiedere il rilascio dei detenuti politici, la fine della repressione e una data certa per le elezioni legislative, che il governo ha promesso di tenere fra novembre e dicembre, con la presenza di osservatori internazionali. (AGI) .

Flag Counter