Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Una balenottera si è arenata su una spiaggia di Ploéven, nel nord ovest della Francia, ma questa volta la storia ha un lieto fine. Come annunciato dalla prefettura del Finistère, infatti, in 24 ore l’animale è riuscito a tornare in mare “approfittando del bacino e del canale” scavati nella sabbia dai vigili del fuoco e dai volontari di Sea Shepherd accorsi sul posto.

“Intervento miracoloso. L’animale ha capito che lo stavamo aiutando e ha messo tutta la sua energia per ripartire”, ha gioito l’associazione su Twitter.  

La balena – lunga circa 12 metri, magra e senza segni di ferite – è stata scoperta lunedì mattina da alcune persone a passeggio. Si tratta del terzo cetaceo ritrovato su una spiaggia del Finistère dall’inizio di settembre.

Il primo è stato rinvenuto sull’isola di Sein il 2 settembre, il secondo nella baia di Audierne il 10 settembre. Entrambi sono morti. In Italia aveva fatto notizia nel gennaio 2021 la scoperta a Sorrento di una balenottera da 19,70 metri e 70 tonnellate, la più grande mai arenatasi sulle coste del Mediterraneo. Il suo scheletro potrebbe diventare presto oggetto da museo.

Flag Counter