Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Fiducioso sullo spread il premier Giuseppe Conte: “Il fatto di aver evitato la procedura di infrazione ci sta aiutando. Lo spread è al minimo rispetto al maggio 2108. Confidiamo che scenda ancora di più questo significa che abbiamo la fiducia dei mercati”, ha detto il presidente lasciando l’assemblea del centenario dell’Abi.

Questa fiducia, ha aggiunto, “confidiamo di acquisirla sempre più e di continuare in questa direzione ovviamente noi teniamo i conti in ordine ma il problema è che dobbiamo farlo non con misure regressive di meno rigore ma vogliamo misure che consentano la crescita e l’occupazione.  E sono contento di ciò che oggi ho sentito- continua –  anche dal presidente dell’Abi: c’è stato un passaggio molto significativo che trovo molto consonante con la linea del governo quando rivendica una Europa più democratica, solidale. Che non si affidi solo all’euro burocrazia ma miri a far crescere tutto il sistema euro unitario soprattutto di sviluppo sociale e crescita dell’occupazione. Da questo punto di vista siamo perfettamente allineati”. 

Flag Counter