Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Air France avrebbe deciso di sfilarsi dal tentativo di salvataggio di Alitalia: la decisione, riporta il Sole 24 Ore, è “dovuta a motivi politico-istituzionali”, riferiscono “fonti autorevoli”. La decisione arriva poco meno di 24 ore dopo la decisione del governo francese di richiamare il proprio ambasciatore a Roma alla luce delle tensioni con l’Italia. La mossa potrebbe complicare la ricerca di un partner industriale per Fs nell’operazione che punta al rilancio della compagnia aerea. 

Le Fs, scrive il quotidiano, in contatto con il ministero dello Sviluppo, erano orientate a scegliere come partner industriale l’americana Delta, che aveva annunciato la disponibilità ad acquisire il 40% della nuova Alitalia insieme al vettore franco-olandese. “La quota sarebbe divisa in parti uguali, 20% Delta e il 20% Air France-Klm, entrambe già partner di Alitalia nella joint-venture transatlantica”, mentre il 51% della nuova società dovrebbe far parte a Fs e altri soggetti pubblici. 

Ora però i giochi si potrebbero riapre e trovare una soluzione potrebbe essere più difficile perché Delta, scrive il Sole, non vorrebbe più del 20% di Alitalia, e l’unica alternativa ad Air France, al momento, è Easyjet. 

Flag Counter