Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Articolo aggiornato alle ore 15,00 del 9 gennaio 2019.

È morto all'ospedale Gemelli, dove era ricoverato da tempo, Fernando Aiuti, il famoso immunologo dell'Università di Roma. La Procura ha aperto un'inchiesta. Sembra che la causa del decesso siano state complicanze immediate di un trauma da caduta. "Aiuti è caduto dalla rampa delle scale adiacente il reparto di degenza". Lo riferisce lo stesso ospedale romano.

Aiuti era ricoverato nel reparto di Medicina Generale del Gemelli "per il trattamento di una grave cardiopatia ischemica da cui era da tempo affetto e che lo aveva già costretto ad altri ricoveri e a trattamenti anche invasivi. Più recentemente il quadro cardiologico si era aggravato evolvendo verso un franco scompenso cardiaco, in trattamento polifarmacologico". 

"È morto Fernando Aiuti, il mio uomo del bacio, grande immunologo e uomo, con lui ho litigato tantissime volte… Ricordando l'uomo e il professore non posso fare altro che dire grazie per il suo enorme contributo alla lotta contro L'Aids". Cosi' su Twitter Rosaria Iardino, la donna sieropositiva da anni attiva nella sensibilizzazione contro il virus, protagonista dell'episodio del 1991, quando alla Fiera di Cagliari, durante un congresso in cui si discuteva della possibilità che l'Aids si trasmettesse anche per via orale, Aiuti la afferrò improvvisamente e la baciò sulla bocca, per convincere la platea che il virus non poteva essere trasmesso attraverso la via orale. Un reporter fotografò la scena e l'immagine fece il giro del mondo.

Flag Counter