Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Nuove minacce contro il questore di Macerata, Antonio Pignataro. Scritte con insulti come "assassino" e "fascio infame" sono state tracciate sui muri in diversi punti a Fabriano (Ancona), tra l'altro su un palazzo storico e sul perimetro del teatro comunale. È comparso anche il disegno di forca con un uomo impiccato a testa in giù e le parole "Pigna merda". Le scritte sono state tutte rimosse e sono in corso indagini per individuare gli autori. Dal suo insediamento a Macerata, Pignataro si è impegnato particolarmente nel contrasto allo spaccio di droga e recentemente, dopo verifiche, ha disposto la chiusura di negozi di cannabis legale.

Flag Counter