Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Tre persone sono state iscritte nel registro degli indagati a seguito della violenta esplosione verificatasi presso il distributore Ip di Borgo Quinzio, nel Reatino. Lo rivela il procuratore capo Lina Cusano Piro, nel corso di una conferenza stampa. L’iscrizione nel registro degli indagati delle 3 persone si è resa necessaria “per lo svolgimento di attività irripetibili”, secondo quanto ha riferito la procura reatina. “La procura non ha piste in questo momento – ha spiegato ancora il procuratore – abbiamo recuperato elementi di valutazione, certamente non doveva accadere. Sicuramente l’attività investigativa dei vigili del fuoco ci sarà da supporto”. Non si esclude che sui fatti di Borgo Quinzio venga disposto, nei prossimi giorni, l’incidente probatorio. 

Flag Counter