Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 24 mag. – Per il segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino, sul tema dei matrimoni omosessuali “prevale un delirio dell’emotivita’ e un sonno della ragione”. In un’intervista al Corriere della Sera dopo la vittoria del si’ alle nozze gay nel referendum in Irlanda, monsignor Galantino ha auspicato un confronto libero da “forzature ideologiche”, ma ha ribadito che la Chiesa non accetta “equiparazioni” tra le unioni omosessuali e quella che lui non chiama “famiglia tradizionale ma costituzionale”. “Ci vuole la serenita’ del confronto, mettere da parte le passioni eccessive per fare il bene di tutti”, ha spiegato il segretario generale della Conferenza episcopale italiana, “e se questo non lo favorisce uno Stato, un governo, chi altro deve farlo? Io chiedo che ci sia un tavolo nel quale incontrare e non scontrarsi…”. (AGI) .

Flag Counter