Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 18 ott. – “Noi stiamo con Paolo Borrometi. E’ inammissibile ed inconcepibile che nel nostro paese si possa impunemente minacciare di morte un giornalista”. Lo afferma il senatore del Movimento 5 Stelle e componente della Commissione Antimafia, Mario Michele Giarrusso, esprimendo solidarieta’ nei confronti del giornalista siciliano, Paolo Borrometi, minacciato di morte da alcuni soggetti legati alla criminalita’ organizzata di Vittoria (Ragusa). “Lauretta e Ventura, mafiosi di Vittoria, pensano forse di vivere in una repubblica delle banane? Questa e’ l’Italia – afferma Giarrusso – e nel nostro Paese persone come Lauretta e Ventura dovrebbero essere da tempo in galera senza possibilita’ di ritornare liberi”. Giarrusso annuncia che: “La prossima settimana interverro’ in Senato perche’ il Movimento 5 Stelle non puo’ permettere che queste minacce restino impunite e cadano nel silenzio. La misura e’ colma. L’arroganza e la tracotanza dei mafiosi sembra non aver limite. Ma questi delinquenti stanno commettendo un grave errore: Paolo Borrometi, ma anche Nello Trocchia e tutti i giornalisti coraggiosi ed indipendenti come loro non sono soli. Il Movimento – conclude – e’ con loro e chiedera’ misure urgentissime per far cessare queste vergognose ed infami minacce”. (AGI) .

Flag Counter