Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Napoli, 14 mag. – Anche Salvatore Schiattarella, 44 anni, titolare con il fratello Raffaele, 53 anni, deceduto ieri poco dopo il ricovero, della fabbrica di fuochi d’artificio in cui si e’ registrata ieri mattina alle 9.15 una esplosione, e’ morto. L’uomo si trovava nel reparto grandi ustionati del nosocomio di Napoli Cardarelli, e gia’ ieri le sue condizioni erano giudicate disperate dai sanitari per l’estensione e la profondita’ delle ustioni riportate dalla deflagrazione del laboratorio principale della “Pirotecnica fratelli Schiattarella”, in localita’ POnte Riccio a Giugliano, nel Napoletano. Un terzo fratello, Girolamo, e’ ricoverato all’ospedale di Pozzuoli ma le sue condizioni sono buone. (AGI)

Flag Counter