Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Si chiama Henry il nuovo dinosauro che andrà all’asta martedì 14 dicembre presso la sede milanese di Cambi Casa d’aste, in via San Marco 22. Henry è un esemplare di Hypacrosaurus, un dinosauro ornitopode appartenente alla famiglia degli adrosauridi. Per la misura più moderata del suo scheletro rispetto al Tyrannosaurus, il suo nome significa “vicino alla lucertola più alta” e si distingue per le alte spine neurali e la caratteristica forma della cresta, alta e arrotondata, informa Cambi in una nota.

Il materiale osseo di questo esemplare lungo 4 metri è stato raccolto in un unico strato dai nativi della Blackfeet Indian Reservation, in una cava relativamente piccola appartenente a un affioramento della Two Medicine Formation, nella contea di Glacier in Montana, Stati Uniti.

Dopo il record stabilito il 25 febbraio 2020 con la vendita di un raro esemplare di Othnielosaurus a 300.000 euro, il primo venduto in Italia, “Cambi si conferma una maison attenta alle nuove tendenze del collezionismo, come quella dei dinosauri, legati non soltanto all’ambito museale, ma ormai vere e proprie opere d’arte “da salotto””.

Già nel 2010 con uno scheletro di dinosauro lungo 10 metri venduto a 1.3 milioni di euro, Sotheby’s aveva stabilito un record assoluto per il mercato europeo. Nell’ottobre 2020 è la volta di Christie’s con Stan, un Tyrannosaurus Rex dallo scheletro quasi perfetto, alto 12 metri e lungo 4 coda compresa, venduto per la cifra record assoluto di 31.8 milioni di dollari. Per Henry la base d’asta partirà da 250.000 – 280.000 euro. 

Flag Counter