Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Londra, 8 giu. – Effettuare i pagamenti con gli iPhone,
cosi’ come gia’ avviene negli Stati Uniti: presto potrebbe
essere realta’ anche nel vecchio continente. Le riviste
tecnologiche del Regno Unito hanno anticipato come Apple Pay,
il servizio della Apple che si basa su dei microchip installati
sui telefoni, potrebbe presto sbarcare in Europa partendo
proprio dalla Gran Bretagna. Il sistema, simile a quello delle
carte di debito e di credito di ultima generazione, e’ gia’
operativo negli Stati Uniti d’America e secondo le previsioni
potrebbe arrivare nel Regno Unito gia’ a partire dal settembre
di quest’anno. Da oggi fino al 12 giugno Apple terra’ a San
Francisco la sua annuale conferenza degli sviluppatori
informatici e tecnologici. Ed e’ proprio in questa occasione
che potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale. Secondo il Daily
Telegraph, molti americani starebbero gia’ pagando gli ingressi
nella metropolitana di Londra per mezzo dei loro iPhone
registrati negli Stati Uniti. (AGI)
.

L’azienda taiwanese, fortemente impegnata nello sviluppo di schede madri anche per utenti più appassionati, anticipa al Computex di voler proporre anche modelli con form factor Mini-ITX, di ridotte dimensioni, in abbinamento alle CPU Skylake



Vodafone: Backup+ è la nuova app per conservare e accedere in sicurezza ai contenuti dello smartphone. Grazie alla partnership con Dropbox, i Clienti Vodafone che creano un nuovo account del colosso dei servizi cloud hanno a disposizione 25 GB di archivio



Molte le novità da parte dei produttori di schede madri nell’edizione 2015 del Computex di Taipei. MSI propone una scheda specificamente sviluppata per i più appassionati di overclock, nell’attesa del debutto delle CPU Skylake



(AGI) – San Francisco, 4 giu. – Gli Apple Watch saranno
lanciati in sette nuovi paesi a partire dal 26 giugno. L’Italia
e’ tra questi, insieme al Messico, alla Spagna, alla Corea del
Sud, a Singapore, alla Svizzera e a Taiwan. La compagnia non ha
ancora fornito cifre sulle vendite di questo prodotti, gia’
presente fin da aprile sui mercati di Usa, Australia, Canada,
Cina, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone e Regno Unito. La
domanda, fa sapere la Apple “ha sorpassato le aspettative
ovunque”. (AGI)
.

Con un comunicato stampa diffuso in questi ultimi minuti Apple ha ufficialmente annunciato la disponibilità in Italia del proprio Watch a partire dal prossimo 26 giugno. L’orologio sarà disponibile online e in un unico retail store in tutta la penisola



Flag Counter