Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 30 nov. – Una community per giovani talenti che
ha l’obiettivo di dar voce a una nuova generazione per
valorizzarne il contributo per il Paese. E’ questo lo spirito
con cui Samsung ha lanciato Galaxy Generation, un progetto
tutto italiano nato per raccontare una generazione di giovani
promesse che e’ riuscita a realizzare i propri sogni e che, ha
assicurato Samsung, contribuira’ a rendere migliore il futuro
del nostro Paese.
Spinta dalla voglia di cambiamento, un approccio
open-minded e un rapporto nativo con la tecnologia, la
Generazione Galaxy aiutera’ a svelare desideri e aspettative
dei giovani italiani, condividendo esperienze di successo
vissute in ambiti chiave quali danza, sport, design, food,
scienza e business, ha sottolineato la societa’ in un
comunicato.
A dar vita alla community sono sei talenti: Nicoletta
Manni, prima ballerina del Teatro alla Scala; Valentina Diouf,
pallavolista della nazionale italiana; Elisa del Favero,
studentessa di design vincitrice di un progetto di IED in
Silicon Valley; Matteo Zorzan e Federico Cipriani, ingegneri
aerospaziali; Angelica Donati, giovane manager; Lorenza
Dadduzio e Flavia Giordano, fondatrici di CucinaMancina,
community di migliaia di persone.
Attraverso la piattaforma digitale galaxygeneration.it e
l’hashtag #galaxygeneration sui canali social, i sei talenti
coinvolgeranno i giovani della loro generazione che hanno
passioni e ambizioni forti e raccoglieranno esperienze,
difficolta’ e opportunita’ che vivono oggi in diversi ambiti.
L’obiettivo finale del progetto e’ la stesura di un manifesto
che delineera’ bisogni e speranze per un futuro migliore della
nostra societa’. Il documento sara’ frutto dell’analisi da
parte dei Champion delle conversazioni e delle storie dei loro
pari incrociate con approfondite ricerche di mercato realizzate
da Samsung. “I giovani rappresentano una risorsa preziosa per
la crescita del nostro Paese poiche’, grazie a una visione
aperta verso il mondo e a un forte desiderio di indipendenza e
condivisione, possono contribuire attivamente a migliorare il
futuro della nostra societa’”, ha spiegato Mario Levratto, Head
of Marketing & External Relations Samsung Electronics Italia.
“E’ per questo che abbiamo ideato Galaxy Generation, un
progetto che si inserisce all’interno della nostra mission di
supportare i giovani alla scoperta del proprio potenziale
attraverso la tecnologia ed esperienze reali che fungono da
ispirazione e motivazione per tutti i giovani che hanno
ambizione e passione nella vita”. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 30 nov. – Amazon ha presentato per la prima volta
in pubblico un prototipo dei droni in grado di effettuare
consegne ai clienti finali in mezz’ora. La presentazione e’
avvenuta, non a caso nel giorno del Cyber monday e cioe’ il
lunedi’ in cui si prevede un boom delle vendite online negli
Usa.
Secondo il Wall Street Journal i droni di Amazon dovrebbero
essere disponibili gia’ dal prossimo anno, se le autorita’ di
volo Usa lo consentiranno e saranno in grado di volare per 15
miglia a un’altezza di circa 130 metri. Secondo Jeff Bezos, il
fondatore di Amazon, un giorno sara’ normale vedere i droni
consegnare merce come lo e’ oggi vedere un furgone della posta
consegnare un pacco. (AGI)

(AGI) – Roma, 30 nov. – Amazon ha presentato per la prima volta
in pubblico un prototipo dei droni in grado di effettuare
consegne ai clienti finali in mezz’ora. La presentazione e’
avvenuta, non a caso nel giorno del Cyber monday e cioe’ il
lunedi’ in cui si prevede un boom delle vendite online negli
Usa.
Secondo il Wall Street Journal i droni di Amazon dovrebbero
essere disponibili gia’ dal prossimo anno, se le autorita’ di
volo Usa lo consentiranno e saranno in grado di volare per 15
miglia a un’altezza di circa 130 metri. Secondo Jeff Bezos, il
fondatore di Amazon, un giorno sara’ normale vedere i droni
consegnare merce come lo e’ oggi vedere un furgone della posta
consegnare un pacco. (AGI)

(AGI) – Roma, 30 nov. – Doodle ‘dai capelli rossi’ per il
141esimo anniversario della nascita di Lucy Maud Montgomery, la
scrittrice canadese ‘madre’ del classico della letteratura per
ragazzi ‘Anna dai capelli rossi’. Il doodle di Google e’
composto da tre immagini animate: una con la storia della torta
sbagliata, una in cui Anna corre con le amiche lungo il fiume e
la terza della vispa e sempre sorridente ragazzina ‘tutta
lentiggini’ che scrive una lettera su un prato. Lucy Maud
Montgomer inizio’ giovanissima la sua carriera di autrice,
anche se raggiunse la fama solo nel 1908 con la storia
dell’orfana Anna. Il successo la porto’ a proseguire fino a
scrivere una saga dedicata all’incredibile ragazzina magra
magra e ‘tutta occhi’ che risponde con vitalita’, sogni e
fantasia alla crudelta’ della vita che la rende orfana da
piccolissima e alla ricerca di una stabilita’ familiare che
tarda ad arrivare. Anna rivive anche negli anni ’80 in un
celebre cartone animato giapponese che in Italia registra un
boom di ascolti e una moltitudine di piccoli fan per la bambina
appassionata che affronta le avversita’ dell’esistenza con
occhi innocenti e sguardo ‘leggero’, che porta il colore in un
mondo ostile, che riesce a vedere e a tirare fuori il meglio
dalle persone. Un Doodle delicato e vitale che oggi, in un
momento di particolare tensione e violenza, sembra volerci
contagiare con la sua positivita’ e una voglia di vivere che
sovrasta la paura della morte. (AGI)
Gav

(AGI) – Roma, 30 nov. – Doodle ‘dai capelli rossi’ per il
141esimo anniversario della nascita di Lucy Maud Montgomery, la
scrittrice canadese ‘madre’ del classico della letteratura per
ragazzi ‘Anna dai capelli rossi’. Il doodle di Google e’
composto da tre immagini animate: una con la storia della torta
sbagliata, una in cui Anna corre con le amiche lungo il fiume e
la terza della vispa e sempre sorridente ragazzina ‘tutta
lentiggini’ che scrive una lettera su un prato. Lucy Maud
Montgomer inizio’ giovanissima la sua carriera di autrice,
anche se raggiunse la fama solo nel 1908 con la storia
dell’orfana Anna. Il successo la porto’ a proseguire fino a
scrivere una saga dedicata all’incredibile ragazzina magra
magra e ‘tutta occhi’ che risponde con vitalita’, sogni e
fantasia alla crudelta’ della vita che la rende orfana da
piccolissima e alla ricerca di una stabilita’ familiare che
tarda ad arrivare. Anna rivive anche negli anni ’80 in un
celebre cartone animato giapponese che in Italia registra un
boom di ascolti e una moltitudine di piccoli fan per la bambina
appassionata che affronta le avversita’ dell’esistenza con
occhi innocenti e sguardo ‘leggero’, che porta il colore in un
mondo ostile, che riesce a vedere e a tirare fuori il meglio
dalle persone. Un Doodle delicato e vitale che oggi, in un
momento di particolare tensione e violenza, sembra volerci
contagiare con la sua positivita’ e una voglia di vivere che
sovrasta la paura della morte. (AGI)
Gav

(AGI) – Roma, 25 nov. – Due nuovi smartphone della fascia
entry level si aggiungono alla gamma Microsoft. LED Microsoft
Nokia 230 e 230 Dual SIM, hanno un costo contenuto (circa 65
euro) e montano una fotocamera frontale con sensore da 2 MP,
flash a LED e al tasto shortcut, che permette di scattare
selfie sia di giorno che di notte. I due smarthphone hanno
dimensioni ridotte (124,6�53,3�10,9 millimetri), presentano uno
schermo da 2,8 pollici e una batteria di lunga durata (23 ore
di conversazione). Entrambi hanno una scheda di memoria fino a
32 GB. L’uscita sul mercato italiano e’ prevista per i prossimi
mesi. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 26 nov. – Nasce IndieBook, l’e-book dei librai
indipendenti, un progetto del Gruppo Messaggerie che porta la
lettura digitale all’interno delle librerie indipendenti
d’Italia. La promessa di Messaggerie era arrivata lo scorso
anno in occasione dell’ingresso con IBS.it nell’alleanza
dell’eReader ‘Tolino’, in collaborazione con Deutsche Telekom e
oggi hanno gia’ aderito al progetto 70 librerie, da Trento a
Ragusa, spiega Alberto Ottieri, Amministratore Delegato
Messaggerie Italiane e Presidente MF Libri. “Con IndieBook
tutte le librerie che aderiranno al progetto potranno vendere
direttamente gli eReader e gli eBook nel loro punto vendita
mantenendo il loro contatto privilegiato con il cliente che
hanno fidelizzato” spiega Ottieri . Al progetto hanno gia’
aderito 70 librerie, da Trento a Ragusa,. Tolino si distingue
da ogni altra iniziativa fino ad oggi realizzata per il mercato
eBook , principalmente per una ragione: quella di rendere
protagonisti librai e librerie.”
Alla base del programma c’e’ la soluzione WhiteLabel proposta
dall’alleanza internazionale Tolino, capace in meno di due anni
di conquistare oltre il 40% del mercato tedesco e di espandersi
in 6 paesi europei contando su 26 partner (catene di librerie e
librai indipendenti) che hanno scelto di affiancare il loro
brand a quello dell’eReader.
Ogni volta che un cliente della libreria acquista un eBook,
attraverso il dispositivo Tolino o sul sito IndieBook, viene
riconosciuto il 10% della transazione alla libreria. Allo
stesso modo, viene riconosciuta una commissione anche per la
vendita degli accessori Tolino. (AGI)
Red/Uba

(AGI) – Roma, 25 nov. – Un virus pericolosissimo sta colpendo i
pc di mezza Europa. Si tratta di un malware, un trojan che si
sta diffondendo attraverso un sito con contenuti video per
adulti che prosciuga i conti on-line dei frequentatori del
porno. I ricercatori di Eset, il piu’ grande produttore di
software per la sicurezza digitale dell’Unione Europea, hanno
individuato il trojan Win32/Brolux.A, responsabile di attacchi
mirati ai conti bancari on-line e colpisce gli utenti di
Windows e i browser di navigazione Explorer, FireFox e Chrome,
sfruttando la vulnerabilita’ Flash (CVE-2015-5119) scoperta
durante l’Hacking Team hack, e l’unicorn bug, una
vulnerabilita’ critica di Internet Explorer 2014
(CVE-2014-6332). Questo trojan, che da meta’ ottobre controlla
88 pagine di siti giapponesi per l’Internet banking, e’ in
forte evoluzione, e la minaccia potrebbe presto coinvolgere
anche il resto del mondo. Quando si installa, Brolux attende
che l’utente si colleghi alla pagina web bancaria infetta
mostrando poi alla vittima un messaggio di phishing;
quest’ultimo, in modo beffardo, avverte le vittime sui pericoli
associati all’utilizzo dei servizi bancari on-line, richiedendo
poi agli utenti di inserire le loro informazioni riservate come
i numeri di registrazione, indirizzi, password e i Pin,
apparentemente per introdurre misure di sicurezza aggiuntive
richieste dalla Financial Services Agency (Fsa). Anche se
questa campagna criminale ha come obiettivo specifico il
Giappone, le tecniche usate da Brolux vengono sfruttate ogni
giorno per colpire gli utenti dei conti bancari on-line di
tutto il mondo.
.

(AGI) – Roma, 24 nov.- Sono oltre 1200 i droni che regolamente,
sorvolano i cieli italiani. Lo dicono i dati del Rapporto 2015
sull’attivita’ dell’Enac nel settore degli Apr che sara’
presentato il prsosimo 2 dicembre durante la conferenza
“L’Italia dei Droni”, nuovo appuntamento del ciclo “Roma Drone
Conference 2015-16”. Il mercato dei droni in Italia continua a
crescere, nonostante i limiti introdotti dalla normativa e i
recenti allarmi per la sicurezza. Ad oggi, oltre 1.200
Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR) volano nel nostro Paese,
nel rispetto del Regolamento emesso dall’Ente Nazionale per
l’Aviazione Civile (ENAC), per un totale di circa 600 piccole
aziende specializzate nella produzione di questi velivoli
radiocomandati o nel loro utilizzo in varie applicazioni
professionali, dalle riprese aeree all’osservazione del
territorio, dall’agricoltura al controllo di grandi
infrastrutture.
Alla presentazione del Rapporto, ci saranno anche
rappresentanti delle associazioni di categoria che in una
tavola rotonda, si confronteranno sullo sviluppo del settore e
sulle sue problematiche. La conferenza, che ha ricevuto il
patrocinio dal Ministero dello Sviluppo Economico, si svolgera’
presso l’Auditorium della Link Campus University a Roma. “Il
mercato dei droni in Italia continua effettivamente a crescere,
almeno per quanto riguarda il numero delle aziende impegnate in
questo settore – sottolinea Luciano Castro, presidente di Roma
Drone Conference – anche se restano notevoli difficolta’ dovute
ai limiti normativi, alla lentezza delle grandi commesse
pubbliche e alla presenza di numerosi operatori che volano
illegalmente, senza poi dimenticare gli ultimi allarmi per la
sicurezza. Questa conferenza di fine anno ci consentira’ di
fare il punto con i maggiori esperti della drone community
italiana, anche alla luce del Rapporto sulle attivita’ svolte
dall’ENAC nel 2015. Oltre che nel settore dei droni
professionali, tracceremo un bilancio anche sulla mania dei
dronimodelli, piccole e sofisticate macchine ad uso amatoriale
che in Italia sono ormai diffuse in decine di migliaia di
esemplari, ma che non sempre vengono utilizzate solo per fini
ludici e nel rispetto della normativa”. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 21 nov. – Addio carte di credito, bancomat e
contanti: oggi si paga con il numero di cellulare. 2Pay e’
l’app, tutta italiana, che permette di trasformare il proprio
smartphone in una sorta di carta di credito prepagata. Senza
costi, in tempo reale, si possono effettuare pagamenti e
trasferimenti di denaro, utilizzando il proprio numero che con
l’attivazione del servizio diventa un semplice Iban.

“2Pay e’
molto piu’ sicuro di una carta di credito”, ha spiegato
l’amministratore delegato, Daniele Bernardi, “il servizio e’
del tutto gratuito per gli utenti e costa ai negozianti solo 2
centesimi a transazione”. Per utilizzare 2Pay basta scaricare
l’app e registrarsi, come commercianti o come privati. Dopo
aver indicato i dati – nome, cognome, codice fiscale e CAP –
viene generato il proprio Iban, si possono versare soldi sul
‘conto’ con un bonifico o con una ricarica dal tabaccaio, e
cominciare a fare acquisti, nei negozi, sul web, o trasferire
denaro ad altre persone. 2Pay prevede inoltre un sistema di
fidelizzazione e di condivisione social, “un servizio che ci
rende unici sul mercato”, ha spiegato l’ad. “Con 2Pay si
possono fare acquisti nei negozi convenzionati, al momento sono
700, e ottenere un ‘cashback’ (rimborso di una parte della
somma spesa per l’acquisto, ndr), ha aggiunto Bernardi. “Ad
esempio, se vado a comprare un paio di scarpe e pago con 2Pay,
il negoziante mi fa un 10% di sconto e un ulteriore sconto se
scelgo di pubblicare un post sulla mia pagina Facebook o
Twitter”.

Il servizio introduce quindi una rivoluzione anche
per il settore del marketing, nella quale sono gli utenti a
scegliere di diventare promotori ‘social’ del proprio negozio
preferito, in cambio di uno sconto. “Il rimborso di denaro”, ha
precisato Bernardi, “corrisponde a una percentuale sull’importo
speso, che verra’ accreditato sul conto2Pay immediatamente per
ogni acquisto effettuato. L’obiettivo e’ aumentare la
fidelizzazione del cliente e di conseguenza le vendite, con la
possibilita’ di restituire immediatamente uno sconto al cliente
sotto forma di cashback”. (AGI)

Flag Counter