Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Quasi Tutti gli Articoli in questa categoria sono tratti dal sito: http://www.gamesource.it/ a cui va riconosciuto il giusto merito e va tutta la mia gratitudine per l’ottimo lavoro che svolgono

Ieri si è svolto lo Star Ocean Fes 2018 e l’annuncio di uno Star Ocean 6 non è in alcun modo avvenuto. Durante un Star Ocean Program live stream all’evento, Shuichi Kobayashi, producer di Square Enix, ha risposto alla domanda riguardante l’arrivo di un nuovo gioco della saga.

Capisco, so cos’altro tutti voi vorreste sentire, ma parlando francamente: non è così semplice da realizzare.

Se si potesse realizzare senza Tri-Ace, allora sarebbe certamente possibile. Ma non è questo il caso, no? Sto dicendo: per favore, attendete un po’ di più. Non potete attendere un po’ di più?

Kobayashi ha poi aggiunto:

Per favore, abbiate fede in noi mentre continuiamo con Anamnesis. Darò tutto me stesso. Questo è tutto ciò che posso dire oggi, ma ritengo che il supporto di tutti ci darà la forza di lavorare.

Il producer sta parlando di Star Ocean: Anamnesis, gioco per smartphones lanciato in Giappone nel dicembre 2016. L’ultimo capitolo della serie, Star Ocean: Integrity and Faithlessness (Star Ocean 5), è stato distribuito per PlayStation 4 e PlayStation 3 nel Marzo 2016 in Giappone, mentre è arrivato nel resto del mondo nel giugno 2016 per PlayStation 4.

Vista la tiepida, a dir poco, accoglienza per Star Ocean 5 e i lavori sul gioco mobile, ci vorrà sicuramente del tempo prima di poter vedere uno Star Ocean 6 per console.

L’articolo Star Ocean 6? Si deve aspettare ancora proviene da GameSource.

Capcom ha annunciato che pubblicherà Resident Evil 7 Cloud Version per Nintendo Switch. Come il nome fa intuire, Resident Evil 7 non sarà lanciato sulla console Nintendo nel modo tradizionale: l’opera verrà eseguita tramite cloud (infatti, il download del file di gioco è solo di 45 MB) e di conseguenza non è possibile giocare offline al titolo. Sarà necessaria una connessione internet stabile per accedere al gioco.

Resident Evil 7 Cloud Version permetterà di giocare a tutto il gioco base e includerà anche i DLC Banned Footage Volume 1 e 2, End of Zoe e Not a hero. Resident Evil 7 Cloud Version può essere giocato per 15 minuti su Nintendo Switch gratuitamente, dopodiché sarà necessario pagare 2000 yen per utilizzare il gioco per 180 giorni: si tratta quindi di un noleggio a lungo termine.

È stato inoltre confermato che il gioco non includerà la lingua inglese, ma unicamente quella giapponese. Per ora non sappiamo se verrà distribuito anche in altri territori fuori dal Giappone. Nella Terra del Sol Levante sarà disponibile a partire dal 24 maggio.

L’articolo Resident Evil 7 Cloud Version per Switch in Giappone proviene da GameSource.

Overwatch Open Division

Si è conclusa finalmente la offseason della Open Division di Overwatch! Come italiani siamo molto fieri del risultato, in quanto ben 6 squadre italiane si sono aggiudicate un posto ai playoff. Solo le migliori 4 potranno accedere alla sfida per il Contenders, nella speranza che almeno uno dei nostri team riesca a spuntarla. La strada verso la League è ancora lunga e tortuosa, ma tutte le squadre hanno dimostrato di essere coese, capaci e di grande talento!

I Samsung Morning Stars Blue si confermano campioni indiscussi portando a casa una serie di 10 vittorie su 10, peccato per i Black che invece hanno sfortunatamente perso l’ultimo match. Ecco le 16 finaliste:

Team Vittorie Punteggio
1 Samsung Morning Stars Blue 10 73,00
2 Northern Lights 10 65,19
3 Big Nice 10 61,49
4 KOLESIOSTWO 9 77,30
5 One.PoinT 9 70,67
6 Osh-Tekk Warriors 9 69,30
7 Wind and Rain 9 69,30
8 Koord Narwhals 9 68,41
9 Samsung Morning Stars Black 9 67,04
10 Sparrow Shock 9 67,19
11 Augmented Authority 9 65,74
12 Birb Bois 9 65,60
13 Little Ducklings 9 64,63
14 Mantic0re 9 66,33
15 Golden Sausage 9 64,05
16 Team QLash 9 63,91

L’articolo Overwatch Open Division: la top 16 Europea ai playoff! proviene da GameSource.

Days Gone sta ricevendo moltissimi nuovi dettagli in questi giorni ed è infatti il focus principale del mese di Maggio di Game Informer; abbiamo così scoperto alcune notizie piuttosto belle ed interessanti a proposito del gioco negli ultimi giorni. Una parte dei progetti di Game Informer, era quella di fare una riunione con i membri chiave del team di sviluppo – il game director Jeff Ross, il creative director John Garvin e lo studio director Christopher Reese – e parlare di determinate cose.

Days Gone

Una delle cose che è uscita fuori dalla riunione è come il gioco ha intenzione di spingere l’hardware della PlayStation 4 ai suoi limiti e come gli sviluppatori Bend Studios si sarebbero assicurati che il gioco fosse all’altezza degli standard incredibilmente elevati che Sony Worldwide Studios si era prefissato. “Stiamo decisamente spingendo la PlayStation 4 ai suoi limiti”, affermano. “La prima cosa su cui fare chiarezza è che noi siamo Sony. Sony Bend è Sony. Abbiamo un’intera squadra di produttore i quali verrebbero giù mensilmente. Lavorano costantemente con il marketing, le pubbliche relazioni e l’outsourcing per assicurarci che ciò che stiamo producendo sia qualcosa che possiamo seriamente vendere, perchè è importante, ma anche qualcosa che è degno di farne parte in prima persona perchè noi siamo parte di Sony”.

“Quello che vogliamo veramente è quello di creare qualcosa che sia il migliore della classe per il genere di gioco che stiamo producendo,” affermano. “Questo è molto importante per noi”. Questo ha effettivamente molto senso, specialmente considerando la qualità immacolata che abbiamo visto in altri titoli importanti di Sony negli ultimi anni, tra cui Horizon Zero Dawn, The Last of Us, Uncharted 4, e God of War.

Days Gone ha in programma una versione nel 2019 per PlayStation 4. Rimanete sintonizzati su Gamesource per saperne di più!

L’articolo Days Gone spingerà l’hardware PS4 al suo limite! proviene da GameSource.

Death Stranding ha un cast di tutto rispetto, con Norman Reedus e Guillermo del Toro. A loro due, come sappiamo si aggiungerà anche Mads Mikkelsen , probabilmente come antagonista principale. In un’intervista con Premiere, un sito web francese, Mikkelsen è stato interrogato in merito al suo lavoro sul gioco e l’attore ha risposto che lavorare come performer per un videogioco è molto diverso rispetto al cinema.

Death Stranding Mikkelsen

Secondo Mikkelsen il suo background come ballerino lo avrebbe aiutato molto, per quanto riguarda il lavoro svolto fino ad ora. Chiaramente ciò non sta a significare che il personaggio di Mikkelsen sia un ballerino ma Kojima probabilmente ha sfruttato la sua fluidità ed eleganza nei movimenti per il personaggio in questione.

Il mio passato nella danza mi è stato molto utile per entrare nei panni di questo personaggio. Ho fatto danza per 10 anni, prima di diventare attore, e questa esperienza mi ha aiutato molto in questo frangente per trovare i movimenti giusti. È totalmente differente rispetto al cinema, anche se sfruttiamo molto le emozioni.

Death Stranding sarà uno dei titoli su cui Sony si focalizzerà per l’E3 2018 quindi si aspetta di saperne molto di più nei prossimi giorni. Ricordiamo che Death Stranding sarà un’esclusiva PlayStation 4.

L’articolo Death Stranding: Mads Mikkelsen parla del suo personaggio proviene da GameSource.

Anche per questa quarta settimana, le sfide di Fortnite sono state rilasciate in anticipo, permettendo a tutti di farsi un’idea su quello che li attenderà a partirà da questo martedì. Una delle sfide che potrebbe far perdere tempo a più di una persona è “Cerca tra una panchina, un camion dei gelati e un elicottero”. 

Fortnite panchina camion elicottero

Grazie a questa guida sarete in grado di localizzare con estrema facilità il luogo da raggiungere e ottenere così le tanto ambite 10 Stelle per livellare il Pass Battaglia. Di seguito potete trovare la mappa con sopra indicato il luogo da raggiungere, facilmente raggiungibile a Putrido Pantano.

Fortnite panchina camion elicottero

Di seguito invece potete trovare il luogo che probabilmente ospiterà la stella martedì, ottenuto da una semplice triangolazione dei tre oggetti. In caso di luogo diverso da quello indicato provvederemo ad aggiornare prontamente lo screenshot.

Fortnite panchina camion elicottero

Ricordiamo inoltre che Epic Games potrebbe cambiare parzialmente o completamente le sfide settimanali senza preavviso fino a martedì, quindi restate sintonizzati per sapere tutte le ultime novità.

L’articolo Trovare il luogo tra Panchina, Camion dei gelati ed Elicottero su Fortnite proviene da GameSource.

E’ stata rilasciata la lista dei trofei di Vampyr, in tutto sono 29: 6 bronzo, 17 argento, 5 oro e 1 platino.

Vampyr dev diary

Il gioco sviluppato da Dontnod Entertainment e pubblicato da Focus Home Interactive vedrà la luce il 5 Giugno 2018 su PlayStation 4, Xbox One e PC. Attenzione: la lista può contenere spoiler.

Trofei Bronzo

  • Da qui all’eternità: Vai al rifugio e riposati
  • All’alba si rema: Fai un giro con il Dottor Swansea
  • Solo un morso: Abbraccia Clay durante il vostro primo incontro
  • Disinfestazione: Mangia 10 topi
  • Così va meglio: Migliora un’arma con un componente
  • Lavori in corso: Migliora un arma

Trofei Argento

  • Liberazione misericordiosa: Lascia Clay vivere durante il vostro primo incontro
  • Unlife is strange: Salva questa povera pianta annaffiandola
  • Gli strumenti della professione: Trova tutte le armi da mischia
  • Mantieni la distanza: Trova tutte le armi a lungo raggio
  • Armi preferite: Trova tutte le armi secondarie
  • Custode delle tradizioni: Raccogli tutti i collezionabili
  • Giuramento di Ippocrate: Cura 10 cittadini
  • Equipaggiamento massimo: Migliora un’arma al livello 5
  • Intervista con il vampiro: Prenditi cura del destino di Dorothy
  • Agnello sacrificale: Prenditi cura del destino di Sean
  • Preparati a morire: Prenditi cura del destino di Aloysius
  • Swansea morente: Preparati cura del destino di Swansea
  • Anarchy in the UK: Trasforma il quartiere in uno stato ostile
  • Sete di sangue: Completa il gioco
  • Sconfiggi la bestia: Sconfiggi Fergal
  • Morte in scena: Sconfiggi Doris
  • Sotterra l’ascia di guerra: Sconfiggi McCullum

Trofei Oro

  • Radici insanguinate: Completa la missione “Trova le memorie di Paulus Aurelianus”
  • Neanche una volta: Finisci il gioco senza uccidere nessun cittadino
  • Ave Mary: Sconfiggi Mary
  • Disastro non naturale: Sconfiggi il Disastro
  • London’s burning: Trasforma tutti i quartieri in uno stato ostile

Trofei Platino

Il tempo è dalla mia: Ottieni tutti i trofei

L’articolo Lista dei trofei di Vampyr proviene da GameSource.

Il mondo dell’animazione giapponese è sempre fonte di ispirazione per i videogame: che sia un tie-in alla Bandai Namco, come il recente One Piece: Pirate Warrior 3 Delux Edition, o un’opera originale come Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno, gli anime fanno sognare gli sviluppatori di tutte le nazioni del mondo. Oggi partiamo dalla Danimarca, con il team ThroughLine Games, alla scoperta di una piccola opera che disegna un mondo 2D sublime e costruisce attorno a esso un gioco con alcuni limiti ma anche tanta meraviglia: stiamo parlando di Forgotton Anne, prodotto da Square Enix Collective.

Forgotton Anne

Ci troviamo nelle Forgotton Lands, un piovoso mondo popolato da Forgotlings, oggetti dimenticati dai propri possessori: che siano un calzino, un orsacchiotto o un manichino, questi ottengono una personalità e un’anima al loro arrivo. Tra mobili parlanti e giocattoli semoventi, però, troviamo Maestro Bonku e Anne, gli unici esseri umani di questo regno incantato. Maestro Bonku, un anziano costruttore, è il governatore della città dei Forgotlings, mentre Anne, la protagonista della vicenda, è la giovane tutrice dell’ordine. Tutto inizia quando dei ribelli fanno esplodere alcune bombe e Anne riceve l’ordine di andare a indagare. Ci metteremo quindi nei panni della ragazza ed esploreremo questo mondo magico.

Pad alla mano, ci troviamo di fronte a un’avventura 2D con sezioni puzzle e limitate fasi platform. Esplorando il mondo di gioco dovremo regolarmente saltare e arrampicarci: i controlli, purtroppo, non saranno sempre precisissimi. L’opera non diventa mai un vero e proprio platform e non richiede attenti tempismi, quindi le leggere limitazioni del sistema di controllo non andranno a inficiare particolarmente l’esperienza complessa.

Ad affiancare l’esplorazione ci saranno sezioni da puzzle game sempre molto semplici. Anne è in possesso dell’Arca, uno strumento che le permette di controllare una limitata quantità di energia chiamata Anima. Attraverso questo potere, dovremo attivare macchinari di vario tipo capendo come portare l’Anima a essi. Il basso tasso di sfida permette all’opera di scivolare senza intoppi e mantenere un buon ritmo, ma se si è alla ricerca di un’opera un po’ impegnativa, si rimarrà delusi da Forgotton Anne.

Forgotton Anne

Il vero focus del gioco è infatti l’avventura cinematografica: il mondo dei Forgotlings è stato costruito con attenzione e con un’ampia visuale. La trama di Forgotton Anne è fondata su una grande quantità di dialoghi, ottimamente scritti, che definiscono la natura di questa terra fantastica in cui si mescolano molte tematiche: la libertà personale, sia fisica sia di identità, la speranza per una vita migliore e l’egocentrismo di sapere sempre qual è la giusta soluzione per tutti. Questi sono alcuni dei temi più interessanti, ma la bellezza dell’opera di ThroughLine Games risiede nel modo in cui ce li fa vivere: saremo noi, in prima persona, a dover decidere come agire. Le scelte, di natura morale, non solo porteranno a un finale tra i quattro disponibili, ma ci permetteranno di vivere l’opera in maniera personale, esplorando il senso di “giusto” e di “sbagliato” come più preferiamo e notando come esso varierà man mano che avanziamo nella trama.

È anche vero che, in alcuni momenti, ci dimenticheremo di tutti questi discorsi e non potremo fare altro se non fermarci a fissare i fondali del gioco. La città in cui ha luogo l’avventura è stupendamente realizzata: vi è una grande ricerca del dettaglio e grande varietà. Anche le animazioni della protagonista sono bellissime, sebbene in questo caso alcuni potrebbero storcere un po’ il naso: gli sviluppatori hanno sacrificato una certa “elasticità di gioco” in favore di una maggiore ricercatezza visiva. In altre parole, saltare e arrampicarsi saranno spesso azioni lente poiché la protagonista si deve esibire in un tutta una serie di animazioni, da attivare con precisione: realistiche e belle nella loro “fisicità” ma anche poco accomodanti nell’esecuzione.

A chiudere il cerchio c’è il doppiaggio e la colonna sonora realizzata dalla Copenhagen Philharmonic Orchestra: il parlato (solo inglese con sottotitoli in inglese) e le tracce musicali aiutano il mondo di Forgotton Anne a incantarci scena dopo scena, donando una forte personalità a ogni Forgotlings che incontreremo, sia esso centrale nella vicenda o una semplice comparsa.

Forgotton Anne


Forgotton Anne è una piccola opera molto concentrata sui propri obbiettivi. Nel tentativo di creare un’avventura cinematografica lineare, fluida e artisticamente deliziosa, il team di sviluppo ha lasciato da parte il senso di sfida e alcune accomodazioni nei controlli. Quello che ci troviamo di fronte è un viaggio animato che soddisferà tutti coloro i quali hanno sempre voluto vivere in prima persona un anime giapponese, ma che non convincerà appieno i videogiocatori che, da un puzzle-platform, vogliono prima di tutto essere messi alla prova.

L’articolo Forgotton Anne – Recensione proviene da GameSource.

Stamattina sono state svelate in anticipo le nuove sfide settimanali di Fortnite, che saranno disponibili da martedì 22 maggio.

Fortnite Paperelle

Di seguito potete trovare la lista delle sette sfide:

  • Cerca i forzieri del tesoro in Bosco Blaterante                               0/7
  • Cerca scatole di munizioni in una singola partita                          0/7
  • Infliggi danni ad avversari con fucili d’assalto                               0/1000
  • Visita 3 volte il centro della zona sicura in una singola partita
  • Cerca tra una panchina, un camion dei gelati e un elicottero      Difficile
  • Eliminazioni con una trappola                                                       0/1- Difficile
  • Elimina nemici in Spiagge Snob                                                    0/3- Difficile

Ricordiamo inoltre che queste sfide settimanali sono disponibili esclusivamente per i possessori del Pass Battaglia, per tutti gli altri sono disponibili una serie di sfide gratuite che possono essere completate durante il corso di tutta la stagione 4.

L’articolo Fortnite: svelate le sfide della quarta settimana proviene da GameSource.

Flag Counter
Video Games