Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Washington, 4 giu. – Nel carcere di Huntsville, Texas, e’ stato giustiziato Lester Bower, 67 anni, quasi 31 dei quali trascorsi nel braccio della morte. Bower, condannato a morte il 10 maggio 1984 per un quadruplice omicidio che ha sempre negato, aveva gia’ avuto sette date di esecuzione, tutte sospese, in alcuni casi all’ultimo istante. E’ stato giustiziato con una iniezione letale, secondo quanto riferito dal portavoce della prigione Jason Clark in un comunicato. (AGI)

(AGI) – Roma, 4 giu. – E’ stato identificato l’autista morto alla guida dell’autobus di turisti italiani coinvolto nell’incidente con tre morti sulla strada che da New York porta alle cascate del Niagara. E’ Alfredo Telemaco, 54 anni, di New York. Lo riferisce la polizia citata dai media locali. L’uomo e’ morto sul colpo insieme ad altre due passeggeri la cui identita’ non e’ ancora nota. (AGI) .

(AGI) – Tokyo, 4 giu. – Collisione sfiorata tra due aerei e un elicottero militare nell’aeroporto di Naha, nel sud del Giappone. A causa di una serie di malintesi con la torre di controllo, un Boeing 737 della compagnia All Nippon Airways (ANA) e’ stato costretto ad interrompere la manovra di decollo quando un elicottero CH-47 Chinook delle Forze aeree di autodifesa gli ha tagliato la strada. L’aereo era diretto sull’isola di Hokkaido, nel nord del Paese, e trasportava 83 personas a bordo. Nello stesso momento, i controllori di volo hanno ordinato ad un altro aereo, un Boeing 737 della compagnia Japan TransOcean con 44 persone a bordo, di interrompere la manovra di atterraggio per dare il tempo al primo aereo di abbandonare l’unica pista dello scalo, usata anche per i voli militari. Ma questo secondo aereo non ha eseguito l’ordine ed e’ comunque atterrato. Secondo la compagnia, il pilota ha ricevuto l’ordine soltanto dopo l’atterraggio e non prima. (AGI)

(AGI) – Pechino, 4 giu. – Sale a 65 morti accertati il bilancio dell’affondamento della “Stella d’Oriente”, la nave da turismo che trasportava 456 passeggeri capovoltasi in seguito a una tempesta sul fiume Yangtze, all’altezza della provincia centrale cinese dello Hubei. Il bilancio e’ stato aggiornato dopo il ritrovamento nella notte di altri 39 corpi da parte delle squadre di soccorritori. Lo rivela la Cctv in un tweet. Le squadre si soccorso hanno cominciato a tagliare lo scafo utilizzando la fiamma ossidrica, come mostrano alcune immagini diffuse dall’agenzia Xinhua, nella speranza di trovare ancora alcuni sopravvissuti, oltre ai 14 gia’ salvati. Rimangono, al momento, circa 370 dispersi, molti dei quali in eta’ compresa tra i 50 e gli 80 anni. Le acque del fiume, nel punto in cui e’ affondata la “Stella d’Oriente” sono profonde circa 15 metri, secondo i primi rilevamenti. Intanto, un gruppo di ottanta familiari dei dispersi ha affittato un bus da Nanchino, da dove provenivano molti dei passeggeri, per giungere sul luogo dell’incidente, nella localita’ di Jianli. Nelle scorse ore, ci sono state proteste per la scarsita’ di informazioni rilasciate riguardo alla tragedia da parte dei familiari dei passeggeri, sia a Shanghai che a Nanchino. L’affondamento della “Stella d’Oriente” e’ stato definito la piu’ grande tragedia nautica della Cina contemporanea: per trovare un altro episodio simile bisogna risalire al 1948, quando era esploso un battello a vapore sul fiume Huangpu, provocando la morte di circa mille persone. (AGI) .

(AGI) – Washington, 4 giu. – Nel carcere di Huntsville, Texas, e’ stato giustiziato Lester Bower, 67 anni, quasi 31 dei quali trascorsi nel braccio della morte. Bower, condannato a morte il 10 maggio 1984 per un quadruplice omicidio che ha sempre negato, aveva gia’ avuto sette date di esecuzione, tutte sospese, in alcuni casi all’ultimo istante. E’ stato giustiziato con una iniezione letale, secondo quanto riferito dal portavoce della prigione Jason Clark in un comunicato. (AGI) .

(AGI) – Roma, 4 giu. – Alcune forti esplosioni sono state avvertite nella Striscia di Gaza, sorvolata poco prima da jet da guerra israeliani. Lo riportano i media israeliani, spiegando che diversi raid aerei sono stati effettuati nella notte dopo il lancio di almeno tre razzi su Israele, esplosi senza causare feriti ne’ danni. (AGI) .

(AGI) – Roma, 4 giu. – Negli scontri di mercoledi’ a Donetsk con l’esercito ucraino sono morti 14 combattenti separatisti filo-russi, mentre altri 86 sono rimasti feriti. Lo ha comunicato il portavoce della milizia separatista Eduard Basurin in un briefing con la stampa. Dei feriti, 18 sono in gravi convizioni, ha aggiunto. Il portavoce ha respinto le accuse del governo ucraino, secondo il quale i ribelli avrebbero lanciato una “offensiva su vasta scala” contro le postazioni governative intorno a Mariinka, citta’ della regione orientale di Donetsk situata una ventina di chilometri a ovest del capoluogo. (AGI) .

(AGI) – Roma, 4 giu. – Usaama Rahim, il 26enne sospettato di terrorismo ucciso dall’Fbi a Boston, aveva intenzione di decapitare non solo poliziotti, ma anche Pamela Geller, la blogger organizzatrice della mostra sulle vignette di Maometto vicino Dallas attaccata un mese da due uomini uccisi dalla polizia. Lo rivela la Cnn citando fonti investigative. (AGI) .

(AGI) – Washington, 4 giu. – Aveva intenzione di decapitare poliziotti l’uomo sospettato di terrorismo ucciso dall’Fbi martedi’ a Boston. Lo ha reso noto l’ufficio federale investigativo americano, precisando che un altro sospettato di terrorismo e’ stato arrestato. Usaama Rahim, 26 anni, ucciso all’ingresso di una farmacia nel quartiere di Roslindale mentre cercava di opporsi all’arresto brandendo un’arma da taglio, aveva comprato tre coltelli e un affilatore sulla piattaforma Amazon. L’altra persona arrestata e’ David Wright, che secondo gli investigatori voleva uccidere un poliziotto insieme a Rahim. I due, secondo l’Fbi, “sono collegati ad alcune organizzazioni terroristiche straniere e avevano poi intenzioni di registrare video con le teste delle vittime”. Per discutere il loro piano Rahim, Wright e una terza persona si erano incontrati il 31 maggio su una spiaggia di Rhode Island. (AGI) .

(AGI) – Istanbul, 3 giu. – A pochi giorni dalle elezioni del 7 giugno, uomini armati hanno sparato contro un pullman della campagna elettorale del partito filo-curdo Hdp, nel sudest del Paese, uccidendo l’autista. L’attentato e’ avvenuto a Karliova, nella provincia a maggioranza curda di Bingol. Nella zona e’ in corso una caccia all’uomo per arrestare i responsabili dell’attacco. .

Flag Counter