Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Baghdad, 27 mag. – Il ministero della Difesa iracheno ha annunciato l’uccisione del “ministro della Guerra” dell’Isis. Secondo quanto riferisce in un comunicato, si tratta di un ex colonnello dell’esercito all’epoca del regime di Saddam Hussein. L’uomo e’ rimasto ucciso nei raid lanciati dall’aviazione militare irachena nella provincia di Salah al Din. (AGI) .

(AGI) – New York, 27 mag. – Funzionari della Fifa sono stati arrestati in Svizzera su richiesta degli Usa. Per tutti l’accusa e’ corruzione, riciclaggio di denaro sporco, frode telematica.

L’inchiesta riguarda due decenni di pratiche ai vertici dell’organo di governo del calcio mondiale, comprese le gare per l’assegnazione di due Coppe del Mondo. L’operazione e’ stata portata a termine all’alba nel lussuoso albergo Baur au Lac, con splendida vista sulle Alpi e il lago di Zurigo, dove oggi i vertici della Fifa si incontrano per il congresso annuale con il presidente Sepp Blatter che deve affrontare la sfida del principe giordano, Ali bin Al Hussein, per la rielezione.

Gli agenti svizzeri in abiti civili, si sono fatti dare le chiavi delle stanze dalla ‘consierge’ e sono saliti direttamente ai piani per procedere agli arresti. Nessuno ha opposto resistenza e un paio di funzionari sono usciti dall’albergo non in manette.

Il presidente della Fifa, Sepp Blatter, non risulta incriminato nell’inchiesta della giustizia americana che stamane, all’alba, ha portato agli arresti di una decina di uomini al vertice della Fifa, l’organo di governo del Calcio mondiale. Ma l’inchiesta e’ sicuramente un brutto colpo alle sue speranze di rielezione; il voto si terra’ venerdi’ e Blatter si gioca il quinto mandato di fronte alla sfida del principe giordano, Ali bin Al Hussein.

La notizia dell’operazione e’ stata data dal New York Times secondo cui la magistratura americana indaga su pratiche di “corruzione diffuse negli ultimi due decenni”. Nel mirino, oltre all‘aggiudicazione della sede di due Mondiali, anche gli accordi di marketing e di sfruttamento dei diritti televisivi delle kermesse.

L’operazione ha preso di mira una decina di persone, anche componenti del potente comitato esecutivo della Fifa, uomini che hanno un potere enorme e svolgono la loro attivita’ in gran parte in segreto. Tra di loro, sempre secondo il New York Times, Jeffrey Webb, delle Isole Cayman, uno dei vicepresidenti del comitato esecutivo; Eugenio Figueredo, Uruguay, anche lui vicepresidente e fino al 2014 presidente della Conmebol, l’associazione di calcio sudamericana; e Jack Warner, di Trinidad e Tobago, ex membro del comitato e presidente della Concacaf tra il 1990 e il 2011. (AGI)

 

(AGI) – Houston, 27 mag. – Un giovane pilota americano ha aperto il fuoco, apparentemente senza motivo, in un supermercato Walmart del Nord Dakota. Ha ucciso un dipendente e ne ha ferito un altro, prima di togliersi la vita. Lo ha reso noto la poizia di Grand Forks dove e’ avvenuta la sparatoria, ieri mattina. L’attentatore si chiamava Marcell Willis ed aveva 21 anni. “Non siamo stati in grado di trovare alcun legame tra lui e le vittime”, ha spiegato il portavoce della polizia Derik Zimmel durante una conferenza stampa. “Per ora non emerge alcun movente”, ha detto segnalando che la persona rimasta ferita non e’ in pericolo di vita. (AGI) .

(AGI) – Los Angeles, 27 mag. – Non e’ stata trovata alcuna traccia di esplosivo sul volo Eva partito da Taipei e atterrato a Los Angeles. Lo ha precisato l’Fbi in una nota, dopo l’ allarme bomba lanciato telefonicamente. Anche nella giornata di ieri gli aeroporti Usa sono stati bersaglio di una serie di falsi allarmi. Il velivolo Eva e’ stato ispezionato dopo l’atterraggio a Lax, avvenuto alle 15.40 ora locale, e nessuno dei 300 passeggeri a bordo e’ stato fermato. Le autorita’ aeroportuali hanno comunicato che l’allarme era stato lanciato 20 minuti prima dell’atterraggio. “Non e’ stata individuata alcuna minaccia sull’aereo – ha reso noto l’Fbi – ed e’ stata avviata un’indagine per determinare i responsabili dell’allarme”. (AGI)

(AGI) – Houston, 27 mag. – Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime dell’alluvione che dallo scorso fine settimana flagella il Texas e l’Oklahoma. I morti sono almeno 18 mentre 14 persone, di eta’ compresa tra i 4 e gli 81 anni, risultano ancora disperse in Texas. Sugli 11 membri di due famiglie che si erano riunite in una casa di vacanza nella zona di Wimberley, sul fiume Blanco, sono quasi perse le speranze. “Il nostro pensiero e le nostre preghiere sono rivolte alle famiglie e alle comunita’ colpite da questi devastanti allagamenti, senza precedenti”, ha detto il presidente Barack Obama assicurando aiuti federali al governatore del Texas, Greg Abbott, che ha dichiarato lo stato di calamita’ in oltre 40 contee e ha dispiegato la Guardia Nazionale. In Texas le vittime accertate sono 11, di cui quattro a Houston, secondo un comunicato diffuso dalle autorita’ cittadine. Nessuna zona di Houston e’ stata risparmiata dall’alluvione. Molte aree sono ancora paralizzate dall’acqua mentre 25.000 famiglie sono ancora al buio. Le case severamente danneggiate sono 4.000. I pompieri hanno tratto in salvo circa 500 persone mentre almeno 2.500 vetture sono state abbandonate dai guidatori per non rischiare di morire annegati. “Non ho mai visto una cosa del genere, in cosi’ poco tempo e con una forza cosi’ devastante”, ha detto il responsabile delle emergenze della citta’ di Houston, Rick Flanagan. Il servizio meteo nazionale non esclude la possibilita’ di una nuova tempesta nella zona sud orientale del Texas e quindi anche su Houston. (AGI)

(AGI/AFP) – Kabul, 27 mag. – E’ finito con l’uccisione di 4 assalitori l’attacco armato in una guesthouse di Kabul, appartenente alla famiglia del ministro degli Esteri afghano, Salahuddin Rabbani. Lo ha reso noto via Twitter il vice ministro degli Interni di Kabul, Mohammad Ayoub Salangi. L’attacco, nel distretto di Wazir Akbar Khan, dove hanno sede diverse ambasciate e ministeri, e’ stato rivendicato dai telebani. “Non ci sono state vittime tra i civili e i militari”, ha precisato il ministro. L’attacco era scattato intorno alle 23.00 ed e’ terminato all’alba dopo oltre 5 ore di scontri.(AGI)

(AGI) – Burlington, 27 mag. – Ha dato formalmente il via alla sua campagna per la Casa Bianca annunciando una “rivoluzione”, il 73enne senatore del Vermont Bernie Sanders, che si definisca un “democratico socialista”. E nel lanciare la sfida a Hillary Clinton per la nomination del partito dell’asinello annuncia di voler riprendersi l’America, ostaggio dei miliardari di Wall Street. “Il gap tra i molto ricchi e tutti gli altri e’ il piu’ ampio registrato dagli anni Venti. La questione della ricchezza e delle diseguaglianze e’ la grande questione morale del nostro tempo ed e’ la grande questione politica del nostro tempo”, ha affermato davanti ad una folla di fan a Burlington, citta’ di cui e’ stato sindaco. Sebbene non possa minare, stando ai sondaggi, la supremazia della Clinton nella corsa alla presidenza, Sanders condizionera’ i toni della campagna elettorale. (AGI)

(AGI) – Tel Aviv, 26 mag. – Un razzo lanciato dalla Striscia di Gaza sarebbe esploso nel sud di Israele. Lo ha reso noto il portavoce dell’esercito israeliano aggiungendo che non ci sarebbero vittime. Il razzo sarebbe caduto a Gan Yavne nei pressi della citta’ di Ashdod. Il razzo ha colpito un’area vicino alla citta’ di Ashdod, circa 20 chilometri a nord di Gaza. L’esercito israeliano ha confermato che il razzo da Gaza non ha causato feriti. Il portavoce dell’esercito, Peter Lerner, ritiene che la responsabilita’ sia di Hamas perche’ “l’attacco proviene dalla Striscia”.(AGI) .

(AGI) – Tripoli, 26 mag. – Ci sarebbe stato un attentato a primo ministro libico Abdullah al Thani oggi davanti al parlamento di Tobruk. Lo ha detto lo stesso premier ad Al Arabyia spiegando di essere sopravvissuto a un attacco dopo che aveva lasciato la sessione parlamentare. Oggi la Camera dei Rappresentanti, il Parlamento libico eletto che ha sede a Tobruk, era stata costretta a interrompere i lavori dopo che una folla di manifestanti, radunatisi davanti alla sua sede, avevano dato alle fiamme un’auto in segno di protesta. Non sono chiare le loro rivendicazioni, ma i deputati hanno comunque sospeso la seduta alla quale era presente anche il primo ministro. Il portavoce del Governo internazionalmente riconosciuto, Hatem el Ouraybi, ha confermato che Al Thani e’ uscito illeso dall’attentato, mentre e’ rimasta ferita una sua guardia del corpo. Al Thani stava lasciando l’area della citta’ di Tobruk dove era in corso una seduta del Parlamento.(AGI) .

(AGI) – Hyderabad (India), 26 mag. – Almeno 800 persone sono morte per l’ondata di caldo che sta investendo l’India, con temperature che hanno sfiorato i 50 gradi e che hanno sciolto l’asfalto su alcune strade di New Delhi. Gli ospedali sono in emergenza per curare i tanti casi colpi di calore e le autorita’ hanno consigliato alla popolazione di restare il piu’ possibile in casa. Lo Stato piu’ colpito e’ stato quello dell’Andhra Pradesh, nel sud del Paese, dove sono morte 551 persone. “Il governo locale ha diffuso messaggi in tv e su altri media per mettere in guardia la popolazione dal non uscire senza cappello e bere molta acqua”, ha spiegato P. Tulsi Rani, commissario speciale per la gestione delle emergenze, “abbiamo chiesto ale Ong e alle organizzazioni governative di aprire tutte le forniture di acqua potabile per far si’ che sia disponibile in tutte le citta’”. L’Hindustan Times ha pubblicato in prima pagina la foto di strade della capitale con l’asfalto sciolto dal calore, con le strisce pedonali diventate uniformi. Oltre all’Andhra Pradesh, il caldo ha provocato vittime anche nello Stato di Telangana (231 morti), in quello di Orissa (11 morti) e nel Bengala occidentale (13 morti). Le temperature sono state piu’ alte di 5 gradi rispetto alla media stagionale e i meteorologi non prevedono miglioramenti per i prossimi giorni. (AGI) .

Flag Counter