Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 3 mag. – La Corte Suprema indiana ha fissato per il 7 luglio l’udienza sul ricorso presentato da Salvatore Girone e Massimiliano Latorre contro l’utilizzazione della polizia investigativa Nia nel processo in cui i due maro’ sono accusati per la morte di due pescatori. E’ quanto si apprende dal sito web della Corte. (AGI) Red/Zec

(AGI) – Kathmandu, 3 mag. – E’ salito a 7.040 morti il bilancio ancora del tutto provvisorio del terremoto avvenuto il 25 aprile in Nepal. Lo rende noto il ministero dell’Interno napalese, aggiungendo che i feriti sono 14.123. La polizia ha estratto dalla neve almeno 50 copri, tra cui alcuni di scalatori stranieri (la nazionalita’ non e’ nota) rimasti sepolti dalle valanghe staccatesi dall’Everest a causa del sisma. Almeno altri 200 tra alpinisti e sherpa locali mancano all’appello. A sette giorni dal terribile sisma di 7.8 gradi della scala Richter, le speranze di trovare ancora qualche sopravvissuto sono esaurite. L’ultima persona estratta viva dalle macerie e’ una 24enne, salvata nella notte di giovedi’ dopo 128 ore sotto le rovine di un edicifio di Kathmandu. (AGI) .

(AGI) – Las Vegas (Nevada), 3 mag. – Prima dello scoccare del gong le richieste superiori alle gia’ enormi attese di seguire in tv il ‘match del secolo’ tra Manny Pacquiao e Floyd Mayweather ha mandato in tilt i canali che negli usa trasmettono in pay-per-view l’incontro. I due principali, Showtime e Hbo sono state costretto a ritardare anche di 45 minuti la copertura dell’evento. I problemi vanno dalla difficolta’ di acquistare l’evento, alla ‘pixellatura’ (le immagini non sono fluide e si sgranano in tanti quadratini) del video, a schermi completamenti neri pochi minuti dopo l’inizio del collegamento. (AGI) .

(AGI) – New York, 3 mag. – Un agente di polizia di New York in borghese e’ ricoverato in ospedale in condizioni gravissime dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco nel ‘quartiere’ di Queens alle 18,30 locali (mezzanotte e mezza in Italia=. A sparare – riferisce la rete Abc – sarebbe stato un uomo che e’ riuscito a dileguarsi. E’ in corso una grande acccia all’uomo in tutta la zona. Il sindaco Bill De Blasio e’ andato al Jamaica Hospital dove l’agente e’ ricoverato. L’agente, un sergente, e’ stato ferito alla testa, riferisce il New York Post. Faceva parte della squadra anti-crimine del 115esimo distretto del Queens. Inizialmente la polizia aveva pensato di aver individuato il sospetto in un edificio ma si trattava di una falsa pista. A quel punto la caccia si e’ allargata a tutta l’area. Si tratta del quinto poliziotto ferito a New York dall’inizio dell’anno. (AGI) .

(AGI) – New York, 3 mag. – E’ stato fermato dopo una caccia all’uomo durata 3 ore l’uomo sospettato di aver aperto il fuoco e ferito alla testa e al torace un agente di polizia di New York in borghese, un sergente, ricoverato in ospedale in condizioni grave ma stabili. Lo riferisce la rete Cbs. Teatro dell’aggressione, i cui elementi sono ancora da chiarire’ e’ stato il Queens alle 18,15 locali (mezzanotte e quindi in Italia). Il sindaco Bill De Blasio ed il capo della polizia, Bill Bratton, sono al Jamaica Hospital dove l’agente e’ ricoverato. Il sospetto e’ un uomo di 35 anni identificato dal New York Daily News come Demetrius Blackwell, afroamericano, ex detenuto che ha scontato una condanna a sette anni per tentati omicidio, rilasciato nel giugno del 2008, ed era ricercato per aver commesso un altro crimine dal novembre del 2014. Quello di oggi e’ il quinto poliziotto rimasto ferito a New York da gennaio, dopo che lo scorso anno si registrano gravi episodio di violenza contro agenti. Tra questi l’uccisione a sangue freddo il 20 dicembre di due agenti fermi nella loro auto di pattuglia a Brooklyn da parte di un nero, che si suicido’.(AGI) .

(AGI) – Washington, 3 mag. – Nuovi problemi potenzialmente catastrofici per l’avveniristico Boeing 787 Dreamliner. La Federal Aviation Administration (Faa) americana, riferisce la Cnn, ha emesso un ordine per modificare le procedure di manutenzione del jet dopo aver accertato che l’aereo, per un bug al software, puo’ subire il totale, improvviso ed irrimediabile blackout di tutti i sistemi elettrici se i generatori vengono tenuti in funzione costantemente per 248 giorni di seguito. Se si supera questo limite il software stacca la corrente (come un salvavita degli impianti casalinghi) interpretando la continua attivita’ dei generatori come un’anomalia pericolosa, senza prenderne in considerazione le conseguenze letali. Un evento che se dovesse verificarsi in volo farebbe perdere ai piloti il controllo del velivolo. Boeing ha fatto sapere di essere a conoscenza del problema e di aver ordinato da tempo di spegnere e riaccendere i generatori dopo ogni volo. Non solo. Sta anche lavorando per trovare una soluzione al problema al software. Questa e’ comunque l’ultima grana in ordine di tempo per il 787 la cui vita e’ stata segnata da ritardi e problemi. Ribattezzato l’aereo di “plastica” per la sua struttura composita e super-leggera, entro’ in servizio nel 2011 ma gia’ nel 2013 emerse una grave malfunzionamento al sistema delle batterie, che si surriscaldavano, e che portarono le autorita’ Usa a metterlo a terra per alcuni mesi . (AGI) .

(AGI) – Gerusalemme, 2 mag. – Israele ha reso noto che c’e’ una “minaccia concreta” di attentati contro gli ebrei o gli interessi israeliani in Tunisia: lo ha resto noto l’ufficio preposto alla lotta al terrorismo sotto il premier, Benjamin Netanyahu. “Informazioni aggiornate ci dicono che ci sono piani di attacchi terroristici contro obiettivi israeliani ed ebraici in Tunisia”, si legge nel comunicato, secondo il quale si tratta di “minacce specifiche”. .

(AGI) – Baltimora (Maryland), 2 mag. – Migliaia di manifestanti si sono riuniti ancora una volta a Baltimora per denunciare la brutalita’ della polizia e chiedere giustizia per Freddie Gray, l’afroamericano deceduto per le letali ferite riportate dopo il suo arresto. All’indomani dell’arresto e dell’incriminazione di sei agenti di polizia -tre bianchi e tre neri- tutti gia’ rilasciati su cauzione, i manifestanti si sono raccolti sul luogo dove il giovane nero e’ stato arrestato, contando ‘Non c’e’ giustizia, ne’ pace”. Sono attese in piazza circa 10mila persone, secondo gli organizzatori, nella citta’ portuale divenuta teatro di proteste ormai quasi giornaliere dopo la morte del giovane, il 19 aprile scorso. Chiamati i rinforzi dopo i disordini scoppiati lunedi’ scorso, la Guardia Nazionale ha mobilitato circa 3mila uomini. .

(AGI) – Kabul, 2 mag. – Una delegazione del governo afghano incontrera’ emissari dei talebani in Qatar in occasione di una conferenza sulla pace. Una ventina di esponenti del governo afghano parteciperanno domenica e lunedi’ al convegno organizzato dal movimento pacifista Pugwash. “Sono discussioni aperte sui negoziati di pace in Afghanistan: ci sono i rappresentanti di Afghanistan, Pakistan e dei talebani”, ha reso noto Abdul Hakim Mujahid, uno dei responsabili dell’Alto Consiglio per la Pace, un organismo governativo afghano istituito nel 2010 dall’ex-presidente Hamid Karzai per cercare contatti con i ribelli. Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha confermato che una delegazione composta da otto talebani parteciparera’ all’evento. In Qatar, il ministero degli Esteri ha dichiarato che Doha ospita colloqui di riconciliazione per cercare di garantire al popolo afghano “sicurezza, pace e stabilita’”. .

(AGI) – Londra, 2 mag. – Alcune centinaia di yazidi che erano nelle mani dell’Isis sono stati giustiziati dai fondamentalisti islamici: lo riferiscono fonti yazide e irachene alla Bbc. Il vice-presidente iracheno, Osama al Nujaifi, ha definito il massacro “orribile e barbarico”. L’anno scorso erano stati catturati migliaia di membri della minoranza religiosa e molti di loro di ritiene che fossero detenuti a Mosul, la roccaforte del ‘califfato’. Non e’ chiaro ne’ come siano stati uccisi, ne’ tantomeno perche’ siano stati giustiziati in questo momento. Il Partito del Progresso Yazida, rilanciato dal sito web di notizie curdo Kurdish Shafaq, ha definito l’accaduto “un crimine efferato” e rivolto un appello alle forze irachene perche’ liberino gli yazidi ancora nelle mani dell’Isis. .

Flag Counter
Video Games