Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Tunisi, 28 mag. – Un secondo marocchino e’ stato arrestato in Tunisia per l’attentato del 18 marzo al museo del Bardo a Tunisi, in cui morirono un poliziotto tunisino e 21 turisti, tra cui quattro italiani. Lo ha riferito il ministero dell’Interno. L’uomo si chiama Noureddine al-Naibi ed e’ stato arrestato domenica al posto di frontiera di Ras Jedir, al confine con la Libia, con l’accusa di coinvolgimento indiretto nell’attacco. Un primo marocchino era stato arrestato in Italia. Gli attentatori, due tunisini, furono uccisi dalle forze speciali. (AGI) .

(AGI) – Mosca, 28 mag. – Dura presa di posizione di Vladimir Putin contro l’inchiesta americana sulle tangenti Fifa. Il presidente russo ha definito “a dir poco strani” gli arresti di sette dirigenti della federazione mondiale di calco eseguiti a Zurigo, a suo avviso “un tentativo degli Stati Uniti di estendere la sua giurisdizione ad altri Stati”. Il capo del Cremlino ha sottolineato infatti che gli Usa “non hanno nulla a che fare con le questioni della Fifa” e “i dirigenti arrestati non sono cittadini statunitensi”. Per Putin la tempistica degli arresti, avvenuti a due giorni dal congresso della Fifa, “rappresenta un chiaro tentativo di impedire la rielezione di Sepp Blatter” a presidente.

L’Asia contro il rinvio delle elezioni e conferma Blatter

Intanto se la Uefa chiede il rinvio delle elezioni, la Confederazione del calcio asiatico si oppone e si schiera al fianco di Joseph Blatter. Dopo lo scandalo e’ scontro anche tra le diverse componenti continentali del calcio. Ieri quella europea ha chiesto di annullare il congresso e di rinviare di sei mesi le elezioni presidenziali, oggi la replica e il no dall’Oriente.

“Via Blatter”, reclama la federcalcio inglese

A reclamare le dimissioni di Blatter e’ invece il leader della federcalcio inglese (Fa), Greg Dyke. “Non c’e’ modo di restaurare la fiducia nella Fifa se Blatter resta al suo posto – ha avvertito Dyke – deve andarsene rassegnando le dimissioni oppure non deve essere votato o altrimenti occorre trovare una terza via” per cacciarlo. I funzionari della Fifa sono riuniti a Zurigo, dove ieri mattina all’alba e’ scattato il blitz degli Usa, perche’ il 29 maggio sono in calendario le elezioni per il nuovo presidente, per il momento confermate nonostante le indagini e gli arresti. La Uefa, l’organo di governo del calcio europeo, ha chiesto che le elezioni vengano posticipate segnalando che, se la data sara’ confermata, potrebbe decidere di boicottarle.

Federcalcio francese, “Platini doveva candidarsi”

“Ho sempre pensato che Platini poteva essere il candidato ideale e mi dispiace che Michel non si sia presentato alle elezioni. Lui conosce bene il calcio, sa come funziona, ha guidato bene quello europeo, la sua figura e’ indiscussa e indiscutibile, e’ evidente che sarebbe l’uomo ideale per guidare la Fifa” ha dichiarato da parte sua il presidente della federcalcio francese, Noel Le Graet

Allarme degli sponsor, “la Fifa cambi o ci sfiliamo”

Intanto dagli sponsor si leva un monito: se la Fifa non cambiera’ colossi come Visa e Nike sono pronti a sfilarsi. La Fifa nel solo 2014 ha incassato 162 milioni di euro dai suoi partner di vecchia data come Adidas, Coca-Cola, Emirates, Hyundai, Sony e Visa, piu’ altri 120 dagli sponsor dei mondiali in Brasile. (AGI)

(AGI) – Il Cairo, 28 mag. – L’Isis ha massacrato almeno 464 persone in Siria nell’ultimo mese. Tra le vittime ci sono 149 civili, mentre il resto sono soldati siriani, combattente ribelli moderati e milziani jihadisti accusati di tradimento. Lo riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani, aggiornando a 2.618 il numero delle persone uccise dai miliziani jihadisti da quando, a giugno dell’anno scorso, fu proclamato il califfato islamico.

(AGI) – Washington, 28 mag. – Ventidue persone e quattro tecnici americani di laboratorio potrebbero essere venuti a contatto con le spore attive di antrace inviate per errore dall’esercito americano ad un laboratorio privato del Maryland e in una base militare Usa in Corea del Sud. Lo riferisce l’esercito Usa in un comunicato, spiegando che i quattro tecnici sono sotto trattamento medico a scopo precauzionale dopo aver inviato un campione di spore, mentre le altre 22 persone potrebbero essere state esposte durante una esercitazione in un laboratorio Osan Air Force Base, manipolando campione dello stesso tipo, spedito da un laboratorio nello Utah. .

(AGI) – Houston, 28 mag. – Sono centinaia gli evacuati in Texas per l’alluvione che ha provocato almeno 16 morti, di cui 7 a Houston. L’ultima vittima nella capitale dell’energia e’ stata ritrovata nella tarda serata di ieri. Si tratta di una signora di 73anni che e’ annegata. Il bilancio e’ destinato a salire perche’ una decina di persone in Texas mancano ancora all’appello. E il maltempo non concede tregua. Per il rischio di esondazione del fiume Brazos, ieri sono state evacuate circa 200 abitazioni nella contea Parker, 50 chilometri a Ovest di Fort Worth. “Il fiume sta salendo velocemente a livelli pericolosi”, ha avvertito durante una conferenza stampa Mark Riley, giudice della contea. Preoccupa poi il livello del fiume Colorado tanto che il sindaco di Wharton, cittadina di 8.000 anime a Sud di Houston, ha sollecitato l’evacuazione volontaria degli abitanti della zona occidentale. Sempre ieri, tre persone sono rimaste ferite quando un tornado ha colpito un pozzo di gas naturale nella regione del Texas Panhandle, vicino a Canadian, secondo quanto reso noto dallo sceriffo della contea di Hemphill. La pioggia incessante ha complicato il lavoro delle squadre di soccorso. A Houston sono 4.000 le abitazioni danneggiate. Nei giardini antistanti le case alluvionate sono accatastati mobili, elettrodomestici e tutto cio’ che l’acqua ha reso inutilizzabile. Negli aeroporti di Houston e Dallas sono stati cancellati almeno 240 voli nella sola giornata di ieri. Vicino a Dallas la polizia ha evacuato gli abitanti nei pressi di una diga che rischa di non reggere. I danni materiali non sono ancora stati quantificati. Houston e’ la quarta citta’ piu’ popolosa del Texas. Lo stato della stella solitaria e’ la principale fonte di energia degli Stati Uniti con un economia che vale 1.400 miliardi di dollari all’anno. .

(AGI/EFE) – Kuala Limpur, 28 mag. – La Confederazione calcistica asiatica conferma il suo appoggio al presidente della Fifa, Sepp Blatter, che punta alla rielezione all’assemble annuale in calendario domani a Zurigo. Nonostante lo scandalo delle tangenti e gli arresti, la Confederazione asiatica si oppone al rinvio delle elezioni per la guida della Fifa che vede Blatter in pole position. “La Confederazione asiatica di football – si legge in una nota pubblicata sul suo portale – esprime delusione e tristezza per gli eventi di mercoledi’ a Zurigo”, condannando “ogni forma di corruzione nel calcio” ma conferma la decisione presa al congresso di San Paolo nel 2014 “di appoggiare il presidente della Fifa Joseph S. Blatter”. (AGI)

(AGI) – Houston, 28 mag. – Sono centinaia gli evacuati in Texas per l’alluvione che ha provocato almeno 16 morti, di cui 7 a Houston. L’ultima vittima nella capitale dell’energia e’ stata ritrovata nella tarda serata di ieri. Si tratta di una signora di 73anni che e’ annegata. Il bilancio e’ destinato a salire perche’ una decina di persone in Texas mancano ancora all’appello. E il maltempo non concede tregua. Per il rischio di esondazione del fiume Brazos, ieri sono state evacuate circa 200 abitazioni nella contea Parker, 50 chilometri a Ovest di Fort Worth. “Il fiume sta salendo velocemente a livelli pericolosi”, ha avvertito durante una conferenza stampa Mark Riley, giudice della contea. Preoccupa poi il livello del Colorado River tanto che il sindaco di Wharton, cittadina di 8.000 anime a Sud di Houston, ha sollecitato l’evacuazione volontaria degli abitanti della zona occidentale. Sempre ieri, tre persone sono rimaste ferite quando un tornado ha colpito un pozzo di gas naturale nella regione del Texas Panhandle, secondo quanto reso noto dallo sceriffo della contea di Hemphill. La pioggia incessante ha complicato il lavoro delle squadre di soccorso. A Houston sono 4.000 le abitazioni danneggiate. Nei giardini antistanti le case alluvionate sono accatastati mobili, elettrodomestici e tutto cio’ che l’acqua ha reso inutilizzabile. Negli aeroporti di Houston e Dallas sono stati cancellati almeno 240 voli. Vicino a Dallas la polizia ha evacuato gli abitanti nei pressi di una diga che rischa di non reggere. I danni materiali non sono ancora stati quantificati. Houston e’ la quarta citta’ piu’ popolosa degli Usa. Lo stato della stella solitaria e’ la principale fonte di energia americana, con un’economia che vale 1.400 miliardi di dollari all’anno. (AGI)

(AGI) – Houston, 28 mag. – Lo storico tour manager degli U2, Dennis Sheehan, e’ stato trovato morto nel Sunset Marquis Hotel di Hollywood. Lo ha reso noto la band. Aveva 68 anni e, secondo quanto riferito dalle auototita’, il decesso e’ avvenuto per cause naturali. “Abbiamo perso un membro della nostra famiglia. Non era solo una leggenda nel business della musica era una leggenda nella nostra band. E’ insostituibile”, ha detto il leader degli U2, Bono, in una nota pubblicata sul sito del gruppo impegnato in una serie di concerti nell’area di Los Angeles. Sheehan ha lavorato con gli U2 per oltre 30 anni. Era nato in Inghilterra a Wolverhampton nel 1947 e suonava da quando aveva 12 anni. (AGI)

(AGI) – Zurigo, 28 mag. – Il presidente della Fifa Stepp Blatter “deve lasciare la presidenza”. A reclamarlo e’ il leader della federcalcio inglese (Fa), Greg Dyke, dopo lo scoppio dello scandalo per corruzione. “Non c’e’ modo di restaurare la fiducia nella Fifa se Blatter resta al suo posto – ha avvertito Dyke – deve andarsene rassegnando le dimissioni oppure non deve essere votato o altrimenti occorre trovare una terza via” per cacciarlo. I funzionari della Fifa sono riuniti a Zurigo, dove ieri mattina all’alba e’ scattato il blitz degli Usa, perche’ il 29 maggio sono in calendario le elezioni per il nuovo presidente, per il momento confermate nonostante le indagini e gli arresti. La Uefa, l’organo di governo del calcio europeo, ha chiesto che le elezioni vengano posticipate segnalando che, se la data sara’ confermata, potrebbe decidere di boicottarle. Il 79enne Blatter, dirigente controverso, e’ alla guida dell’organizzazione dal 1998 ed e’ il favorito alle elezioni di domani. L’unico altro candidato e’ Ali bin Al-Hussein, 39 anni, terzo figlio del re Hussein di Giordania, attuale vice presidente della Fifa e presidente della federazione giordana. Durante una conferenza stampa, Walter De Gregorio, direttore della comunicazione della Fifa ha detto che la federazione calcistica internazionale “e’ parte lesa” nell’indagine, asserendo che Blatter “non e’ per nulla coinvolto” ne’ nell’inchiesta statunitense ne’ in quella svizzera. (AGI)

(AGI) – Houston, 28 mag. – L’ex senatore repubblicano della Pennsylvania, Rick Santorum, annuncia ufficialmente la sua corsa alla Casa Bianca. Anche nel 2012 aveva puntato alla nomination repubblicana arrivando secondo, dopo Mitt Romney. Davanti ad una folla di fan riuniti a Cabot, nella sua Pennsylvania, il 57enne Santorum ha promesso di restituire il potere economico alla classe media.”Take back America”, non a caso, e’ stata la colonna sonora del suo discorso inaugurale incentrato sui lavoratori, i colletti blu “lasciati indietro” dal governo e dalle grandi aziende. “Oggi e’ il giorno in cui ricominciamo a combattere – ha detto – le famiglie dei lavoratori non hanno bisogno di un altro presidente legato ad un governo interventista e ai tanti soldi”. Santorum e’ il settimo repubblicano ad annunciare formalmente la sua candidatura per la Casa Bianca. (AGI) .

Flag Counter