Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Riad, 7 giu. – La Corte suprema dell’Arabia Saudita ha confermato la condanna a dieci anni di reclusione e mille frustate per il blogger dell’opposizione Raif Badawi. Lo ha reso noto il quotidiano “Okaz” e lo ha confermato su Twitter l’attivista per i diritti umani Samar Badawi. La moglie, Ensaf Haidar, che vive in Canada, si e’ detta “sconvolta” e ha precisato che questa “decisione finale” e’ “irrevocabile”. La sentenza aveva sollevato numerose critiche all’estero, per le quali lo scorso marzo i vertici del regno si erano detti “sorpresi e sgomenti”. Raif Badawi, condannato per offese all’Islam, ha gia’ ricevuto 50 frustate nel gennaio scorso: poi le altre sessioni di fustigazione erano state state via via posposte per motivi di salute. Il blogger e’ cofondatore del sito web Rete liberale saudita, impegnato nel campo dei diritti umani. (AGI) .

(AGI) – Roma, 7 giu. – Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana della storia e 59esima di sempre a livello mondiale al femminile, oggi e’ entrata definitivamente nella storia spaziale internazional bissando il precedente primato. AstroSamantha e’ la donna che ha trascorso consecutivamente piu’ giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale. L’11 giugno quando rientrera’ sulla terra il 38enne capitano dell’Aeronautica Militare italiana chiudera’ una missione di lunga durata di complessivi 199 giorni che migliorano il precedente record appartenuto alla 49enne statunitense dell’Ohio, Sunita Williams che tra il dicembre del 2006 ed il giugno 2007 aveva trascorso 195 giorni. Resta alla Williams, che ha seguito parte dell’addestramento della Cristoforetti negli Stati Uniti, il primato di ore di attivita’ extraveicolari complessive, 50 ore e 40 minuti in sette “passeggiate”. A consentire nell’ingresso nella storia spaziale dell’astronauta di Milano, ma dalle origini trentine avendo vissuto nell’eta’ dell’adolescenza a Male’ in Val di Sole, e’ stato lo slittamento del programmato rientro del 14 maggio causato dal fallito lancio, e quindi del mancato attracco alla Iss, del cargo Progress M-27M, disintegratosi nell’atmosfera e precipitato nelle acque del Pacifico ai primi di maggio. La Cristoforetti gia’ detiene da alcune settimane il record italiano di permanenza consecutiva nello spazio che apparteneva al milanese Paolo Nespoli rimasto in orbita con l’Expedition 26/27 per 178 giorni (26 novembre 2010 – 23 maggio 2011). Con 166 giorni 6 ore e 19 minuti, Luca Parmitano e’ il terzo italiano a restare consecutivamente sulla Iss. L’astronauta siciliano e’ stato anche il primo italiano ad effettuare un’attivita’ extraveicolare (luglio 2013). Samantha Cristoforetti rientrera’ sulla terra alle ore 15,43 (ora italiana, le 19,43 kazake) di giovedi’ 11 e l’atterraggio della capsula Soyuz TMA-15M, con a bordo anche il russo Anton Shkaplerov e lo statunitense Terry Virts, e’ previsto nella steppa kazaka nei pressi della citta’ Dzhezkazgan a sud di Karaganda. (AGI) Bz1/Ros .

(AGI) – Elmau (Germania), 7 giu. – Barack Obama ha avvertito poco prima del G7 in Germania che “bisogna tenere testa con fermezza all’aggressione russa in Ucraina”: parlando alla folla sotto il sole di Kruen, un villaggio alpino a pochi chilometri dal castello di Elmau sede del summit, il presidente americano ha ringraziato il cancelliere, Angela Merkel, che lo affiancava, “per la sua partnership e la sua leadership”. “Siamo inseparabili, nell’Ue e nel mondo”, ha assicurato Obama, “oggi celebriamo una delle alleanze piu’ forti che esistano al mondo”. Obama si e’ anche soffermato sulle sfide economiche per il vertice: “Discuteremo del futuro dell’economia mondiale, di una crescita forte che crei posti di lavoro e di una prospettiva di crescita salda dell’Ue”. “Malgrado le nostre differenze di opinioni, gli Stati Uniti sono un Paese amico”, gli ha fatto eco la Merkel, che indossava una giacca celeste, “un nostro alleato, un alleato essenziale con cui cooperiamo strettamente nell’interesse reciproco”.

Guarda le Gallerie Fotografiche 12

“Quest’anno festeggiamo i 25 anni dalla riunificazione e io voglio dire ancora una volta: grazie!”, ha aggiunto la cancelliera, che era accompagnata dal marito Joachim Sauer. In vero stile Oktoberfest, Obama si e’ poi unito a uno dei tavoli di cittadini di Kruen in costumi tipici bavaresi con boccali di birra e piatti di pretzen. “Non e’ mai troppo presto per mangiare salsiccia bianca e bere una buona birra”, ha scherzato. (AGI) .

(AGI) – Garmisch-Partenkirchen, 7 giu. – “Fermezza di fronte alla pressione russa in Ucraina”. E’ quanto auspica il presidente degli Stati Uniti, Barak Obama, durente la conferenza stampa con Angela Merkel nell’ambito dei lavori del G7. “Discuteremo del futuro dell’economia mondiale, di una crescita forte che crei posti di lavoro e di una prospettiva di crescita salda dell’Unione Europea” ha aggiunto Obama “Discuteremo della sfida climatica e delle altre difficili sfide che abbiamo davanti”.

Merkel, talvolta divergenze, ma gli Usa sono partner essenziali

Da parte sua la Merkel ha sottolineato come, nonostante alcune differenze di opinione, gli Stati Uniti siano amici e partner essenziali, “coi quali lavoriamo insieme in modo molto stretto, il che e’ nel nostro interesse, ne abbiamo bisogno”. “Quest’Anno festeggiamo i 25 anni dalla riunificazione, e io voglio dire ancora una volta grazie”.

Guarda la galleria fotografica

Renzi atterrato a Monaco; premier atteso a Scloss Elmau

Il presidente del consiglio, Matteo Renzi, e’ arrivato all’aeroporto di Monaco diretto a a Schloss-Elmau, il castello scelto dalla presidente di turno Angela Merkel per ospitare i lavori del G7.

Il presidente Usa conquistato da birra e wurstel

(AGI)

(AGI) – Garmisch-Partenkirchen, 7 giu. – Seduto ad una tavola in perfetto stile Oktoberfest, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, non nasconde la sua passione per birra e wurstel bianco: “Non e’ mai troppo presto per mangiare salsiccia bianca e bere una buona birra”, ha scherzato Obama prima di prendere posto tra i cittadini di Krun vestiti nei tradizionali costumi bavaresi. Sit-in blocca la strada per il summit, i leader usano l’elicottero Il sit-in di una dozzina di contestatori del vertice del G7 ha bloccato la strada per il castello di Elmau, in Baviera, costringendo i leader a percorrere in elicottero l’ultimo tratto per arrivare alla sede del summit. Lo hanno riferito fonti della sicurezza tedesca. Dopo un breve negoziato, sette manifestanti se ne sono andati volontariamente mentre altri cinque sono stati trascinati via dagli agenti. La polizia ha bloccato il grosso dei manifestanti sulla strada che porta fuori da Garmisch-Partenkirchen, dove si trova il quartier generale di Stop-G7-Elmau, impedendogli di avvicinarsi allo Schloss Elmau, l’hotel sulle Alpi bavaresi che ospita il vertice. I manifestanti in auto, in bicicletta e a piedi, nel bosco, hanno improvvisato cortei di protesta, all’indomani degli scontri di sabato con la polizia che avrebbe usato anche spray urticante per disperdere i facinorosi. Molti manifestanti non sono riusciti a rientrare a dormire a Garmisch-Partenkirchen a causa di un temporale e di una violenta grandinata. (AGI) .

(AGI) – Garmisch-Partenkirchen, 7 giu. – “Fermezza di fronte alla pressione russa in Ucraina”. E’ quanto auspica il rpesidente degli Stati Uniti, Barak Obama, durente la conferenza stampa con Angela Merkel a KKrun, nell’ambito dei lavori del G7. “Discuteremo del futuro dell’economia mondiale, di una crescita forte che crei posti di lavoro e di una prospettiva di crescita salda dell’Unione Europea” ha aggiunto Obama “Discuteremo della sfida climatica e delle altre difficili sfide che abbiamo davanti”.

Merkel, talvolta divergenze, ma gli Usa sono partner essenziali

Da parte sua la Merkel ha sottolineato come, nonostante alcune differenze di opinione, gli Stati Uniti siano amici e partner essenziali, “coi quali lavoriamo insieme in modo molto stretto, il che e’ nel nostro interesse, ne abbiamo bisogno”. “Quest’Anno festeggiamo i 25 anni dalla riunificazione, e io voglio dire ancora una volta grazie”.

Renzi atterrato a Monaco; premier atteso a Scloss Elmau

Il presidente del consiglio, Matteo Renzi, e’ arrivato all’aeroporto di Monaco diretto a a Schloss-Elmau, il castello scelto dalla presidente di turno Angela Merkel per ospitare i lavori del G7. (AGI)

(AGI) – Ankara, 7 giu. – Seggi aperti in Turchia per le elezioni politiche che rappresentano un referendum sul presidente Recep Tayyip Erdogan che ha chiesto un voto massiccio per il suo partito di ispirazione islamica Akp al potere dal 2002, per poter riformare la Costituzione e creare una repubblica presidenziale. Si vota in 81 province per eleggere i 550 membri del Parlamento unicamerale. La maggioranza assoluta si ottiene con 276 seggi (la meta’ dei deputati piu’ uno). Chiamati alle urne sono 53 milioni 765mila turchi, piu’ i 2 milioni e 867mila 658 registrati all’estero e distribuiti in 54 Paesi. I seggi resteranno aperti fino alle 16 ora italiana. La vigilia e’ stata macchiata dalla violenza, con 4 morti per una bomba al comizio di un partito filo-curdo. Un trionfo di Erdogan aprirebbe la strada a un presidenzialismo forte con un aumento dei poteri della polizia a discapito della magistratura e un giro di vite sui media, su Internet e sulla stessa Banca centrale, vista l’irritazione del presidente turco per il taglio dei tassi d’interesse lo scorso inverno. (AGI) .

(AGI) – Citta’ del Messico, 7 giu. – E’ di almeno 16 morti il bilancio provvisorio di scontri tra una formazioni di vigilantes, il Frente Unido por la Seguridad y el desarrollo del Estado de Guerrero (Fusdeg), e alcuni criminali nella cittadina di Xolapa a nord di Acapulco nello Stato di Guerrero. Lo scontro, riferiscono le autorita’ locali, si e’ verificato alle 17,45 ora locale (mezzanotte e 45 in Italia). Tra poche ore si apriranno i seggi in Messico, dove oggi si vota per rinnovare la Camera bassa e molte amministrazioni locali. (AGI) .

(AGI) – Citta’ del Messico, 7 giu. – A poche ore dall’apertura dei seggi in Messico, dove oggi si vota per rinnovare la Camera bassa e molte amministrazioni locali, almeno 10 persone sono rimaste uccise in uno scontro tra due fazioni di vigilantes nella cittadina di Xolapa a nord di Acapulco nello Stato di Guerrero. Lo riferisce la Cnn messicana. Lo scontro, riferiscono le autorita’ locali, si e’ verificato alle 17,45 ora locale (mezzanotte e 45 in Italia) (AGI) .

(AGI) – Jianli (Cina), 7 giu. – Nuovo aggiornamento ufficiale dalle autorita’ cinesi del numero delle vittime della nave da crociera’ affondata lunedi’ nel fiume Yangtze: il numero dei morti accertati e’ salito a 431 mentre quello dei dispersi si e’ ridotto a 11, anche se per loro non ci sono piu’ speranze. In totale solo 14 persone si sono salvate, tra cui il comandante e il capo macchinista che sono stati arrestati. La nave si e’ ribaltata lunedi’ notte, durante una tempesta. (AGI) .

Flag Counter