Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – New York, 23 set. – Un set allestito con cura
maniacale; ‘lampi’ di bellezza che si alternano all’impegno di
scenografi e tecnici; i gesti precisi con cui Annie Leibovitz
da’ istruzioni alle modelle. E’ il primo assaggio del
calendario Pierelli 2016, realizzato a New York da una delle
piu’ celebri ritrattiste della fotografia contemporanea.
Pirelli ha realizzato un teaser che Agi.it e’ in grado di
mostrare in anteprima. Il Calendario sara’ presentato il 30
Novembre alla Roundhouse di Londra e tra le 13 protagoniste ci
sono Yoko Ono, vedova di John Lennon; la top-model Natalia
Vodianova; l’attice Amy Schumer; la cantante Patti Smith e la
tennista Serena Williams. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 23 set. – Il collegamento audiovideo con una
collega in un altro studio Rai avrebbe voluto farlo prima
“perche’ questo era str…”. E’ il fuori onda di Franco Di
Mare, giornalista conduttore di Uno Mattina su Rai1, partito in
occasione di un collegamento esterno dopo aver intervistato in
studio il colonnello della Guardia di Finanza Giovanni
Avitabile, capo dell’Ufficio tutela uscite e mercati del
Comando generale delle Fiamme gialle.

L’ufficiale aveva appena
concluso il suo intervento parlando del fenomeno dei doppi
pagamenti, cioe’ di pubbliche amministrazioni che pagano due o
piu’ volte le fatture. Di Mare e la co-conduttrice Francesca
Fialdini hanno commentato la gravita’ del fenomeno e quindi
ringraziato l’ufficiale, e la linea passava alla collega
Antonia Marini.

Ma per un problema tecnico non partiva subito
l’audio di questo collegamento e rimaneva aperto il microfono
di Di Mare che diceva appunto “volevo chiamarla prima (riferito
ad Antonia Marini, ndr) perche’ questo era str…”.

Le immagini
mostrano quindi il conduttore che forse si e’ accorto del
problema tecnico, ovvero di avere ancora il microfono aperto, e
lo si sente dire “Eh pero’ non lo so…”, non si sa pero’ a
cosa riferito. Poi sia Di Mare che la Fialdini guardano alla
loro destra, in direzione cioe’ di dove qualche attimo prima
era seduto l’ufficiale delle Fiamme Gialle. Infine il lancio
della pubblicita’. (AGI)

(AGI) – Roma, 23 set. – Il collegamento audiovideo con una
collega in un altro studio Rai avrebbe voluto farlo prima
“perche’ questo era str…”. E’ il fuori onda di Franco Di
Mare, giornalista conduttore di Uno Mattina su Rai1, partito in
occasione di un collegamento esterno dopo aver intervistato in
studio il colonnello della Guardia di Finanza Giovanni
Avitabile, capo dell’Ufficio tutela uscite e mercati del
Comando generale delle Fiamme gialle. L’ufficiale aveva appena
concluso il suo intervento parlando del fenomeno dei doppi
pagamenti, cioe’ di pubbliche amministrazioni che pagano due o
piu’ volte le fatture. Di Mare e la co-conduttrice Francesca
Fialdini hanno commentato la gravita’ del fenomeno e quindi
ringraziato l’ufficiale, e la linea passava alla collega
Antonia Marini. Ma per un problema tecnico non partiva subito
l’audio di questo collegamento e rimaneva aperto il microfono
di Di Mare che diceva appunto “volevo chiamarla prima (riferito
ad Antonia Marini, ndr) perche’ questo era str…”. Le immagini
mostrano quindi il conduttore che forse si e’ accorto del
problema tecnico, ovvero di avere ancora il microfono aperto, e
lo si sente dire “Eh pero’ non lo so…”, non si sa pero’ a
cosa riferito. Poi sia Di Mare che la Fialdini guardano alla
loro destra, in direzione cioe’ di dove qualche attimo prima
era seduto l’ufficiale delle Fiamme Gialle. Infine il lancio
della pubblicita’. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 22 set. – Il collegamento audiovideo con una
collega in un altro studio Rai avrebbe voluto farlo prima
“perche’ questo era str…”. E’ il fuori onda di Franco Di
Mare, giornalista conduttore di Uno Mattina su Rai1, partito in
occasione di un collegamento esterno dopo aver intervistato in
studio il colonnello della Guardia di Finanza Giovanni
Avitabile, capo dell’Ufficio tutela uscite e mercati del
Comando generale delle Fiamme gialle. L’ufficiale aveva appena
concluso il suo intervento parlando del fenomeno dei doppi
pagamenti, cioe’ di pubbliche amministrazioni che pagano due o
piu’ volte le fatture. Di Mare e la co-conduttrice Francesca
Fialdini hanno commentato la gravita’ del fenomeno e quindi
ringraziato l’ufficiale, e la linea passava alla collega
Antonia Marini. Ma per un problema tecnico non partiva subito
l’audio di questo collegamento e rimaneva aperto il microfono
di Di Mare che diceva appunto “volevo chiamarla prima (riferito
ad Antonia Marini, ndr) perche’ questo era str…”. Le immagini
mostrano quindi il conduttore che forse si e’ accorto del
problema tecnico, ovvero di avere ancora il microfono aperto, e
lo si sente dire “Eh pero’ non lo so…”, non si sa pero’ a
cosa riferito. Poi sia Di Mare che la Fialdini guardano alla
loro destra, in direzione cioe’ di dove qualche attimo prima
era seduto l’ufficiale delle Fiamme Gialle. Infine il lancio
della pubblicita’. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 18 set. – Fara’ concorrenza alla stessa padrona
di casa de La prova del cuoco, il programma quotidiano di cui
e’ giudice insieme a Fede & Tinto. Antonella Clerici investe
nei ristoranti e anche Tiziana Stefanelli, vincitrice di
Masterchef 2 oggi impegnata nella rete ammiraglia Rai, apre il
suo primo ristorante a Roma. ” Stiamo ristrutturando una bella
residenza nei pressi di San Lorenzo in Lucina, zona di boutique
chic come Louis Vuitton dove aveva sede lo storico ufficio di
Giulio Andreotti e contiamo di aprire per Natale” anticipa la
Stefanelli. Avvocato del Foro di Roma, sposata con un manager e
madre di una bambina, Matilde, Tiziana sogna un ristorante dove
lei sia la chef esecutive dando ordini alla brigata senza pero’
dover stare ai fornelli tutto il giorno. Ci saranno anche aree
dedicate ai prodotti e i prezzi saranno a prova di crisi. Prima
di diventare giudice a La prova del cuoco, la Stefanelli era
stata giudice nel programma di Simone Rugiadi ” Cuochi e
fiamme” su la 7 d insieme a Michele La Ginestra ? a Valentina
Scarnecchia la figlia di Beppe Grillo ( e’ figlia della
moglie). Ma nel futuro della bella avvocatessa/chef, come
spiega lei stessa, c’e’ ancora l’ipotesi di una trasmissione tv
dove lei non sia solo giudice. ” Vorrei cucinare in tv e spero
di riuscirci presto”, dice. (AGI)
.

(AGI) – Milano, 8 set. – Fabrizio Corona potra’ assistere alla
prima del film di cui e’ protagonista. Il giudice del Tribunale
di Sorveglianza del Tribunale di Milano Giovanna Di Rosa gli ha
concesso il permesso di uscire dalla comunita’ “Exodus” di Don
Mazzi, presso la quale e’ stato affidato, per assistere
all’anteprima di “Metamorfosi”. Il permesso e’ stato ottenuto
perche’ la prassi stabilisce l’assenso ai permessi nel caso di
attivita’ connesse all’attivita’ lavorativa dei detenuti. La
proiezione si terra’ alle 18,30 di oggi al cinema Odeon, nel
pieno centro di Milano. Fabrizio Corona potra’ presentare il
film insieme agli altri autori, ma non potra’ concedere
interviste. (AGI)
.

(AGI) – Milano, 8 set. – Fabrizio Corona potra’ assistere alla
prima del film di cui e’ protagonista. Il giudice del Tribunale
di Sorveglianza del Tribunale di Milano Giovanna Di Rosa gli ha
concesso il permesso di uscire dalla comunita’ “Exodus” di Don
Mazzi, presso la quale e’ stato affidato, per assistere
all’anteprima di “Metamorfosi”. Il permesso e’ stato ottenuto
perche’ la prassi stabilisce l’assenso ai permessi nel caso di
attivita’ connesse all’attivita’ lavorativa dei detenuti. La
proiezione si terra’ alle 18,30 di oggi al cinema Odeon, nel
pieno centro di Milano. Fabrizio Corona potra’ presentare il
film insieme agli altri autori, ma non potra’ concedere
interviste. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 7 set. – Il sogno erotioco di ritorno dalle
vacanze? Il maestro, che sia di fitness, di piano o… Di
scuola. Simbolo di saggezza e di sapere, l’insegnante popola
l’immaginario erotico di molte donne e un sito di incontri
on-line ha stilato la classifica dei piu’ intiganti.
Intervistando cinquemila iscritte per sapere quante tra
queste hanno gia’ fantasticato sul proprio “maestro”, il 68% ha
dichiarato di aver pensato almeno una volta di “prolungare” un
corso fuori dall’orario previsto.


#1. L’istruttore di Fitness

Arriva sul gradino piu’ alto del podio della classifica ed e’
dunque il preferito delle donne sposate. E’ la persona che le
aiuta a sentirsi meglio con il proprio corpo e dunque con la
propria femminilita’. E’ spesso un uomo affascinante e ama
prendersi cura di se stesso cosi’ come si prende cura delle sue
allieve. E lui, almeno, riesce ad apprezzare gli sforzi fatti
per arrivare ad avere un fondoschiena alla Beyonce.
Il 41% delle iscritte al sito ha fantasticato
sull’istruttore di fitness e si e’ sottoposta di buon grado
alle faticose sedute in palestra.

#2. L’insegnate di Teatro

Ama impersonare diversi personaggi e non smette di ripetere
fino a che punto e’ necessario spingerci oltre i nostri limiti.
Non c’era bisogno di altro per incentivare i sogni del 19%
delle donne sposate intervistate, le quali non hanno esitato a
moltiplicare i giorni di prove… anche dietro le quinte.


#3. L’istruttore di scuola guida

Le ritardatarie della patente hanno ampiamente votato
l’istruttore di scuola guida: il 17% delle intervistate ha ben
sognato di fare qualche ora extra di scuola-guida… ma sul
sedile posteriore!

#4. Il maestro di pianoforte

Sa come risvegliare il talento musicale che dimora in ogni
donna. La vicinanza dei corpi allo strumento e le mani che si
sfiorano (di proposito o meno) bastano per fare volare alto il
desiderio del 10% delle donne che hanno partecipato a questo
sondaggio.

#5. Il maestro di scuola

In quinta e ultima posizione di questa speciale classifica,
troviamo il maestro di scuola. Gli incontri scuola-famiglia
sono una vero e proprio supplizio per molte donne, altre invece
vorrebbero che non finissero mai: l’8% delle donne spera che il
proprio marito non riesca a liberarsi in tempo per parteciparvi
insieme. (AGI)

(AGI) Macao, 7 set. – Al via a Macao il campionato mondiale di
Monopoly, che quest’anno spegne 80 candeline. A rappresentare
l’Italia nella competizione ch emette in palio piu’ di 20mila
dollari e’ il giovane Nicolo’ Falcone.
La prima edizione del campionato risale al 1973 e si e’
svolta negli USA. All’appuntamento internazionale di Macao si
ritrovano 28 campioni nazionali per rubare lo scettro al
norvegese Bjorn Halvard Knappskog, l’attuale campione in
carica. Special guest dell’evento, lo statunitense Lee Bayrd,
il primo campione mondiale di Monopoly.
Dopo i tornei regionali del 2014 con i suoi 2 mila
partecipanti e una maratona di gioco del nazionale durata ben
due giorni, Falcone ha guadagnato centinaia e centinaia di
Monopoly Dollar edificando case e alberghi da Vicolo Corto a
Parco della Vittoria, sbaragliando la concorrenza di oltre 120
aspiranti campioni giunti da ogni parte dello Stivale, compreso
il campione uscente (il milanese Giulio Morini battuto in
semifinale), guadagnandosi l’ambito premio finale. Trent’anni,
veneto DOC, gioca a Monopoly da sempre, almeno da 25 anni.
Legale presso il Comune di Venezia, non e’ affatto scaramantico
e la sua pedina preferita e’ il cappello a cilindro. La sua
strategia? Accaparrarsi tutte le stazioni!
L’appuntamento con il 14mo Campionato Mondiale di Monopoly e’
per martedi’ 8 settembre, dalle 16.30 alle 19.30, nella Sala
Florence del The Venetian di Macao. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 3 set. – Campionato, Champions League e Coppa
Italia con la Juventus, gli impegni con la Nazionale, due figli
maschi con Alena Seredova, un terzo (maschietto o femminuccia
non si sa ancora) in arrivo con Ilaria D’Amico. Gigi Buffon si
divide tra campo e figli e, ai microfoni di RaiSport, spiega:
“non ho il dono dell’ubiquita’, ma ci sono sempre. Del resto –
spiega il numero 1 della Juventus e della Nazionale -, quando
c’e’ una base di grande amore con i figli, di rispetto e
amicizia con l’ex compagna, credo che tutto si risolva in
maniera molto semplice. Il terzo figlio in arrivo? Non abbiamo
scelto nomi, non sappiamo ancora il sesso, ma io sono abbonato
ai maschi… Aspettiamo di vedere”.
.

Flag Counter