Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Milano, 7 mag. – Sono piu’ di una decina, ma il numero e’ destinato a crescere nei prossimi giorni, gli indagati per devastazione nell’inchiesta della Procura di Milano sui disordini avvenuti il primo maggio durante il corteo ‘No Expo’. Oltre ai 5 cittadini francesi arrestati a Genova sabato scorso, altri soggetti identificati nel corso di operazioni della Digos e dei carabinieri sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di devastazione, che prevede una pena massima di 15 anni di carcere. .

(AGI) – Messina, 7 mag. – Si indaga per omicidio-suicidio per far luce sulla morte di un uomo e una donna in contrada Piana di Roccalumera, nella provincia jonica di Messina. I corpi sono stati scoperti in un parcheggio della zona artigianale, nei pressi dello svincolo autostradale. Andrea Tringali, 33 anni, titolare di una piccola ditta di pompe funebri e Stefania Ardi’, 21 anni, entrambi di Ali’ Terme, erano ognuno nella propria auto. Lui e’ stato trovato a bordo di una Lancia Lybra, lei su una Renault Scenic. Sembra che fossero stati fidanzati per parecchi anni, poi e’ accaduto qualcosa che adesso gli investigatori stanno cercando di accertare. La pistola ritrovata nell’auto di lui era scivolata e si era incastrata tra il sedile e il freno a mano. (AGI) .

(AGI) – Palermo, 7 mag. – Individuato il relitto del barcone inabissatosi il 18 aprile scorso nel Canale di Sicilia, nel naugragio che causo’ la morte di 750 immigrati. La Marina Militare, su richiesta della Procura di Catania che ha aperto un’inchiesta sulla strage, ha reso disponibili i cacciamine “Gaeta” e “Vieste” e la corvetta “Sfinge” per le operazioni di ricerca.

Migliore, +15% sbarchi ma non e’ invasione

Oggi, a circa 85 miglia a Nord-Est delle coste libiche, e’ stato localizzato ad una profondita’ di 375 metri un relitto di colore blu e della lunghezza di 25 metri, ritenuto “correlabile” con il barcone affondato lo scorso 18 aprile. La rilevazione del relitto e’ stata possibile grazie alle strumentazioni sonar e al mezzo subacqueo “Gigas” in dotazione ai cacciamine.

Grillo, dividiamo le quote tra i 28 Stati della Ue

(AGI) – CdV, 7 mag. – “Oggi le Chiese e le Comunita’ ecclesiali in Europa si trovano ad affrontare sfide nuove e decisive, alle quali possono dare risposte efficaci solo parlando con una voce sola”. Ne e’ convinto Papa Francesco che ricevendo insieme per la prima volta i rappresentanti dei vescovi europei cattolici (Ccee) e quelli protestanti e ortodossi (Cec) fa un esempio preciso: “la sfida posta da legislazioni che, in nome di un principio di tolleranza male interpretato, finiscono con l’impedire ai cittadini di esprimere liberamente e praticare in modo pacifico e legittimo le proprie convinzioni religiose”. Un’unica voce, Papa Francesco invoca dalle chiese europee cattoliche e non anche in risposta al fenomeno dell’immigrazione. “Di fronte all’atteggiamento con cui l’Europa sembra affrontare la drammatica e spesso tragica migrazione di migliaia di persone in fuga da guerre, persecuzioni e miseria, le Chiese e le Comunita’ ecclesiali in Europa hanno il dovere – spiega – di collaborare per promuovere la solidarieta’ e l’accoglienza”. “I cristiani d’Europa – ricorda Bergoglio – sono chiamati a intercedere con la preghiera e ad operare attivamente per portare dialogo e pace nei conflitti in atto”. Secondo il Pontefice in definitiva e’ il Vangelo che deve parlare per le chiese europee. “Guardando insieme al Signore Gesu’ Cristo, che rivelando il mistero del Padre e del suo amore svela pienamente l’uomo all’uomo e gli fa nota la sua altissima vocazione possiamo trovare risposte comuni – assicura – alle domande che la societa’ contemporanea pone a noi cristiani”. Infatti, “quanto piu’ saremo vicini a Cristo, tanto piu’ saremo uniti tra di noi”. (AGI) .

(AGI) – Roma, 7 mag. – Notte di inferno a Fiumicino. Un incendio si e’ sviluppato nelle prime ore del mattino al terminal 3 dell’aeroporto Leonardo da Vinci, che si e’ rapidamento riempito di fumo e fiamme. Non ci sono stati feriti, perche’ a quell’ora lo scalo era quasi vuoto, in quanto non ci sono partenze. Prontamente evacuato il personale di servizo presente al momento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che sono rimasti impegnati per ore nelle operazioni di spegnimento. Ora la situazione e’ sotto controllo e la Societa’ Aeroporti di Roma ha comunicato che l’aeroporto sta gradualmente riaprendo al traffico aereo. Sono assistiti e gestiti attraverso gli altri Terminal tutti i voli intercontinentali in arrivo su Fiumicino. La procura di Civitavecchia, competente per territorio, sta seguendo con attenzione gli sviluppi legati all’incendio scoppiato al Terminal 3. Al momento non e’ stata aperta alcuna inchiesta ne’ e’ stata ipotizzata alcuna ipotesi di reato. Il procuratore Gianfranco Amendola e’ in attesa di ricevere un primo rapporto da parte della polizia giudiziaria, che sta svolgendo i primi accertamenti sul posto, per capire come poter procedere. L’Enac ha attivato la propria Sala Crisi per seguire l’emergenza e ha contattato i propri direttori aeroportuali di tutti gli scali nazionali affinche’ vengano gestiti i voli eventualmente dirottati da Roma Fiumicino. Dalle sette e’ ripreso il servizio commerciale da Fiumicino in uscita. Lo comunica Rete Ferroviaria Italiana. Il traffico ferroviario era sospeso, dalle 4.40, nella stazione Fiumicino Aeroporto su disposizione della Questura di Roma per l’incendi. Ora il servizio in uscita e’ garantito proprio per far defluire i passeggeri atterrati nella capitale. (AGI) .

(AGI) – Fiumicino, 7 mag. – Riavvio “graduale” dei voli da Fiumicino. Lo comunica l’Adr in una nota: i primi voli in partenza saranno riattivati dalle ore 12. “Sulla base della riunione operativa tenutasi oggi presso la sede Enac, il tavolo operativo, comprendente tutti gli enti aeroportuali, ha deciso di riattivare i primi voli in partenza dalle ore 12 sulla base della disponibilita’ operativa delle compagnie aeree. Il riavvio sara’ graduale”. “Consigliamo – aggiunge Adr – ai passeggeri di verificare direttamente con i vettori l’operativita’ del proprio volo e l’eventuale orario di partenza prima di raggiungere lo scalo. Il flusso degli arrivi e’ fortemente contingentato a poche unita’ all’ora e’ gestito dall’Enav. L’operativo dei voli di oggi sara’ comunque condizionato dall’evento di questa notte”. (AGI)

(AGI) – Roma, 7 mag. – E’ “Columbus” il nome in codice dell’operazione anti ‘ndrangheta condotta sull’asse Italia-Usa: il 12 ottobre scorso, infatti, giorno del Columbus Day, investigatori della Polizia di Stato e dell’Fbi attesero in un porto degli Stati Uniti il primo carico di cocaina. Proveniente dal Centro-America, la droga era destinata alla piazza di New York e a quelle europee.

Operazione Columbus, cocaina tra frutta e tuberi

Broker del traffico, un incensurato calabrese, titolare di una pizzeria nel quartiere del Queens. L’uomo, gia’ arrestato nei giorni scorsi, e’ accusato di traffico internazionale di droga. Altri due arresti, sempre nell’ambito dell’operazione Columbus, sono stati eseguiti a New York. Si tratta di una coppia di calabresi, marito e moglie, con il figlio proprietari del ristorante “Cucino a modo mio”, sito in 108th Street, nel quartiere del Queens a New York.

Grazie a intercettazioni audio e video, la Polizia ha scoperto che il ristorante della famiglia era la base di copertura per il traffico di coca diretta a New York e in Calabria. In contatto con narcos sudamericani, la loro sponda calabrese sarebbe un cartello della famiglia degli Alvaro. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati quantitativi di cocaina e marijuana, oltre 100mila dollari, 6 pistole e un fucile. (AGI)

(AGI) – Roma, 7 mag. – Alitalia invita i passeggeri a non recarsi in Aeroporto fino alla riapertura. L’invito giunge a causa dell’incendio divampato al Terminal 3. L’Aeroporto per disposizione delle autorita’ aeronautiche, e’ chiuso a tutte le partenze fino alle ore 14 e aperto solo agli arrivi di voli intercontinentali. Alitalia ha provveduto a cancellare tutti i voli in partenza da Fiumicino fino alle ore 14 e tutti i voli con arrivo a Fiumicino previsto entro le ore 14, con la sola esclusione dei voli intercontinentali previsti in arrivo in mattinata. Nella giornata di oggi vi saranno ritardi e cancellazioni sull’intero network della Compagnia. Tutti i passeggeri coinvolti hanno diritto alla riprotezione su nuovi voli Alitalia, modificando la propria prenotazione entro domenica 10 maggio, o al rimborso del biglietto in caso di cancellazione. .

(AGI) – Fiumicino, 7 mag. – L’aeroporto Leonardo da Vinci sta gradualmente riaprendo al traffico aereo, grazie all’operato dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’Ordine. Lo comunica la societa’ Aeroporti di Roma. (AGI)

(AGI) – Roma, 7 mag. – L’Anas comunica che e’ provvisoriamente chiusa, in direzione aeroporto, l’autostrada A91 Roma-Fiumicino tra Allacciamento G.R.A. (km 7) e Aeroporto di Fiumicino (km. 18,4), a causa di un incendio all’interno dell’aeroporto. Sono chiuse anche le rampe dal Grande Raccordo Anulare per immettersi sulla A91 in direzione Fiumicino. Il traffico viene deviato sul GRA in carreggiata interna. (AGI)

Flag Counter