Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Sassari, 13 mag. – Un’ordinanza dell’Agenzia nazionale per i farmaci, l’Aifa, e’ stata firmata ieri su indicazione del ministero della Salute per consentire in via eccezionale l’utilizzo di tutta la batteria di farmaci sperimentali per combattere l’Ebola sull’infermiere sardo contagiato dal virus. Lo ha spiegato il direttore del servizio prevenzione del ministero della Salute Raniero Guerra, intervenuto stamane a Sassari alla conferenza stampa sulle condizioni del malato, ricordando che provvedimento analogo era stato deciso per il medico Fabrizio Pulvirenti, il medico di Emergency primo contagiato italiano dal virus e poi guarito. Il paziente sardo e’ stato monitorato con il protocollo stabilito dal ministero della Salute: e’ stato controllato sia all’uscita dalla Sierra Leone il 7 maggio che al suo rientro, monitorato dagli uffici sanitari con la verifica della sua scheda sanitaria. Visitato alla partenza, l’operatore e’ stato lasciato libero di rientrare in Italia perche’ non era stata verificata sintomatologia. L’uomo e’ stato controllato e non e’ mai stato sintomatico fino al ritorno in famiglia, ha spiegato il funzionario. “Ebola e’ una malattia devastante, ma diventa contagiosa solo quando e’ sintomatica”, ha aggiunto Guerra, auspicando che entro la fine dell’anno si trovi un vaccino. (AGI) .

(AGI) – Sassari, 13 mag. – Tre persone, entrate in contatto con l’infermiere sardo malato di Ebola, sono in quarantena precauzionale nel loro domicilio e le loro condizioni sono costantemente monitorate per un intervento immediato in caso di sintomatologia specifica. Lo hanno spiegato stamane a Sassari l’assessore alla Sanita’ della Regione Sardegna, Luigi Arru e Raniero Guerra, direttore generale del dipartimento prevenzione del ministero della Salute, in una conferenza stampa alla clinica di Malattie infettive, dove lunedi’ scorso l’operatore di Emergency era stato inizialmente ricoverato. A quanto risulta dal tracking del paziente e dalla sua testimonianza diretta, il malato non sarebbe entrato in contatto con altri dal momento in cui si sono verificati i primi sintomi, tosse e febbre alta, cioe’ quando la malattia diventa contagiosa. L’uomo era tornato in Italia dopo tre mesi da volontario per assistere i malati di Ebola in Sierra Leone. (AGI)

(AGI) – Roma, 13 mag. – Insulti, schiaffi, maltrattamenti e molestie sessuali sono gli episodi contestati alle cinque persone che gestivano una casa-famiglia sul litorale romano, dove erano ospitati otto minori tra i 14 e i 17 anni, tre ragazze e cinque ragazzi. Agli arresti domiciliari e’ finito uno psicologo responsabile della struttura. Gli altri indagati sono la moglie del titolare e altri tre collaboratori per i quali il tribunale di Civitavecchia ha emesso il divieto di dimora nella struttura che e’ stata anche posta sotto sequestro. Le indagini della squadra mobile di Roma, sono state avviate grazie alla segnalazione di un assistente sociale che aveva raccolto lo sfogo di una ragazzina quattordicenne che era scappata dalla struttura. La giovane ha raccontato quello che avveniva all’interno della casa-famiglia portando alla luce uno scenario inquietante. I minori, tutti provenienti da condizioni di disagio familiare, erano costretti a mangiare cibi scaduti, ad assumere psicofarmaci e venivano picchiati. La Procura di Civitavecchia ha autorizzato le audizioni protette di tutti i ragazzini che hanno fatto emergere le varie responsabilita’ e quello che avveniva all’interno della struttura. Una delle ragazzine ha riferito di essere stata molestata sessualmente dallo psicologo e, per questo, l’uomo, tra i vari reati contestati, dovra’ rispondere anche di violenza sessuale aggravata a danno di minori. Gli investigatori hanno inoltre trovato un filmato ripreso con un cellulare di uno dei ragazzi in cui avvenivano episodi di maltrattamenti. In particolare, si tratta di una scena dove una delle ragazzine viene picchiata. A confermare l’episodio anche un referto medico dello stesso giorno dopo le cure al pronto soccorso per alcune ferite. E’ stato sequestrato anche un diario di una delle minorenni dove sono raccontati, giorno per giorno, i vari episodi di maltrattamento. Tutti i minorenni sono stati trasferiti in altre strutture e la casa-famiglia e’ stata posta sotto sequestro. (AGI) .

(AGI) – Napoli, 13 mag. – E’ di un morto e due feriti in gravi condizioni il primo bilancio dell’esplosione avvenuta questa mattina in una fabbrica di fuochi d’artificio a Qualiano, nel Napoletano, in localita’ Ponte Riccio. Un numero imprecisato di persone ha riportato ferite lievi. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, la polizia. (AGI)

(AGI) – Roma, 13 mag. – Maltrattamenti aggravati, lesioni aggravate e violenza sessuale aggravata: il tutto a danni di minori ospiti di una casa famiglia, “Il monello mare” di Santa Marinella (Roma). E per questo ci sono cinque misure cautelari eseguite all’alba dalla Squadra mobile della Questura di Roma a carico di altrettante persone responsabili a vario titolo dei reati. Per una persona e’ stato disposto l’arresto ai domiciliari, per le altre quattro il divieto di dimora. Destinatari della misure sono il responsabile della casa famiglia e i suoi collaboratori. La casa famiglia e’ stata conseguentemente chiusa e posta sotto sequestro. (AGI)

(AGI) – Roma, 13 mag. – Un incendio e’ scoppiato al largo delle costa di Bari a bordo di un traghetto partito dal capoluogo pugliese e diretto a Durazzo. Lo ha riferito la Guardia Costiera. A bordo ci sono 256 persone (203 passeggeri e 53 membri dell’equipaggio). L’incendio sarebbe partito dalla sala macchine. I vigili del fuoco sono riusciti a domare l’incendio e, di intesa con la Capitaneria di porto, una motobarca dei pompieri restera’ sottobordo per assicurare eventuale assistenza. Intanto, comunicano i vigili del fuoco, un rimorchiatore sta arrivando da Barletta per riportare nel porto di Bari la motonave La Francesca della Adria Ferries, partita intorno alle 23 dal capoluogo pugliese e diretta a Durazzo, in Albania, dove sarebbe dovuta arrivare intorno alle 8. I passeggeri sono sul ponte, le scialuppe sono pronte a scopo precauzionale, ma non e’ necessaria l’evacuazione della nave. Gli italiani a bordo del traghetto sono 70: 50 passeggeri e 20 membri dell’equipaggio: stanno tutti bene. La Guardia costiera comunica che non ci sono feriti. I passeggeri del traghetto su cui si e’ sviluppato un incendio a circa 7 miglia dal porto di Bari ripartiranno intorno a mezzogiorno per Durazzo a bordo di un’altra nave. Lo ha riferito il presidente dell’Autorita’ portuale Francesco Mariani. L’arrivo della nave che trasportera’ i passeggeri a destinazione e’ previsto intorno alle 10:30. (AGI) .

(AGI) – Foggia, 13 mag. – Una operazione contro una banda specializzata nel furto, ricettazione e riciclaggio di autovetture di grossa cilindrata e’ in corso da parte della Polizia di Stato di Foggia e della Guardia di Finanza di Avellino. Diversi gli arresti di persone di nazionalita’ italiana e di stranieri. Le indagini degli invesdtigatori hanno avuto origine da un sequestro di auto avvenuto nell’agosto 2012 ed hanno fatto emergere l’esistenza di due organizzazioni criminali contigue operanti a San Severo (Foggi) e Pomezia (Roma). Una conferenza stampa per illustrare i dettagli del’operazione anticrimine si terra’ nella Questura di Foggia alle ore 11. (AGI) .

(AGI) – Roma, 13 mag. – E’ atterrato nel cuore della notte all’aeroporto militare di Pratica di mare il C130 dell’Aeronautica con a bordo l’infermiere sardo volontario di Emergency risultato affetto dal virus ebola, contratto durante un periodo di servizio volontario in Sierra Leone. Un rigido ed efficace protocollo di biocontenimento, di cui l’Aeronautica italiana ha livelli di eccellenza e gia’ rodato in occasione del trasferimento dalla stessa Sierra Leone del medico catanese Fabrizio Pulvirenti, ha permesso il trasferimento il paziente da Sassari a Roma. A bordo pista c’era un’autoambulanza con cui l’infermiere 37enne, di cui non sono state rese note le generalita’, e’ stato trasferito all’ospedale Spallanzani. (AGI) .

(AGI) – Washington, 12 mag. – Nel carcere di Huntsville, in Texas, e’ stata eseguita la condanna a morte inflitta ad un afroamericano giudicato colpevole di aver ucciso nel 2002 a Houston la sua fidanzata, all’epoca 15enne, la madre e il nonno della ragazza. Derrick Charles, 32 anni, e’ stato giustiziato con una iniezione letale. La Corte suprema aveva respinto l’ultimo appello dei suoi legali, secondo i quali il condannato aveva problemi mentali. E’ la settima condanna a morte eseguita in Texas dall’inizio dell’anno. (AGI)

(AGI) – Roma, 13 mag. – I vigili del fuoco sono riusciti a domare l’incendio scoppiato su un traghetto con circa 300 persone a bordo a circa 7 miglia dal porto di Bari. Di intesa con la Capitaneria di porto, una motobarca dei pompieri restera’ sottobordo per assicurare eventuale assistenza. Intanto, comunicano i vigili del fuoco, un rimorchiatore sta arrivando da Barletta per riportare nel porto di Bari la motonave La Francesca della Adria Ferries, partita intorno alle 23 dal capoluogo pugliese e diretta a Durazzo, in Albania, dove sarebbe dovuta arrivare intorno alle 8. I passeggeri sono sul ponte, le scialuppe sono pronte a scopo precauzionale, ma non e’ necessaria l’evacuazione della nave. (AGI) .

Flag Counter