Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Catanzaro, 28 mag. – Si e’ costituito, presentandosi in Questura a Catanzaro, Maurizio Antonio Pagnaniello, detto “Morris”, portiere dalla Pro Patria, coinvolto nell’operazione “Dirty Soccer” del 19 maggio scorso contro due organizzazioni accusate di alterare i risultati di partite di calcio di Lega Pro e Lega Dilettanti. Al momento del blitz il calciatore si trovava in Spagna. Al suo rientro in Italia si e’ consegnato alle autorita’. Il pm titolare delle indagini, coordinate dalla Dda, Elio Romano, lo ha interrogato. (AGI)

(AGI) – Roma, 28 mag. – E’ stata arrestata la 17enne di origine nomade H.L., che ieri si trovava a bordo dell’auto in fuga dalla polizia che ha travolto alcuni passanti in via Monti di Primavalle uccidendo una filippina di 44 anni e ferendo altre 8 persone. Per lei la Procura presso il Tribunale dei minorenni di Roma ha contestato il reato di concorso in omicidio volontario.

Proseguono intanto le indagini della squadra mobile della polizia della Capitale per individuare le altre due persone che si trovavano a bordo della Lancia Libra tra i quali l’uomo alla guida.

Questa la dinamica dei fatti. Una Lancia Lybra grigia con tre rom a bordo alle 20 e’ incappata in un posto di blocco della polizia in via di Boccea. Il conducente della Lancia non si e’ pero’ fermato e ha accelerato nel tentativo di sfuggire al controllo. Una volta all’altezza di via di Monti di Primavalle con via Battistini l’auto ha pero’ travolto alcune persone ad una fermata dell’autobus, uccidendo sul colpo la donna filippina a poca distanza dall’uscita della stazione Mattia Battistini della linea A della metropolitana di Roma.

Travolto anche uno scooter con due persone. I feriti sono otto: due ricoverati in codice rosso al policlinico Gemelli, altri due sempre in codice rosso al San Camillo, un ferito in codice giallo al San Carlo di Nancy, un ferito in codice verde all’ospedale Santo Spirito e, infine, due feriti all’Aurelia Hospital tra i quali un agente di polizia ferito ad una gamba. Dopo l’impatto la vettura e’ scappata a tutta velocita’ per le strade del quartiere ed e’ poi stata abbandonata in via di Montespaccato dove i tre che occupavano il veicolo sono fuggiti a piedi. (AGI)

(AGI) – Roma, 28 mag. – Un uomo di 47 anni e’ stato ferito a colpi di pistola all’alba di oggi in via Morrovalle, nel quartier San Basilio di Roma. Si tratta di un romano gia’ noto alle forze dell’ordine che ha riportato ferite gravi all’addome e alle gambe. L’uomo e’ stato accompagnato da un conoscente al pronto soccorso dell’ospedale Sandro Pertini dove adesso si trova in camera operatoria. Del caso si occupano i carabinieri della Compagnia Montesacro. (AGI) .

(AGI) – Roma, 28 mag. – Sembra che l’estate muova i primi passi verso l’Italia: avanza inesorabile l’alta pressione delle Azzorre e conquista gran parte del nostro Paese, riportando il sole su tutte le regioni. La redazione web del sito www.ilmeteo.it segnala che “oggi e domani saranno due belle giornate di sole su gran parte dell’Italia, salvo ultime precipitazioni tra Sicilia e Calabria. Il weekend vedra’ gran sole e temperature molto piacevoli al centro e al sud, mentre al nord il temporaneo cedimento della pressione portera’ instabilita’ sulle Alpi e verso il nord-est, soprattutto sabato 30 maggio quando, dal tardo pomeriggio-sera, i temporali sui monti scenderanno verso la Lombardia orientale, il Veneto e l’Emilia Romagna. Domenica avremo spiccata variabilita’ al nord con nubi irregolari e piogge sparse, spesso alternate a schiarite soleggiate”. Antonio Sano’, direttore del sito www.ilmeteo.it sottolinea che lunedi’ 1 giugno qualche pioggia o breve temporale interesseranno ancora le zone alpine, prealpine e localmente le alte pianure del nord e gli Appennini centrali. Martedi’ 2 giugno i temporali saranno relegati soltanto alle Alpi occidentali e localmente a quelle orientali, gran sole e caldo sul resto del nord, al centro e al sud”. Nei giorni successivi alta pressione in ulteriore rinforzo sul nostro Paese, con tantissimo sole e caldo al centro-sud e qualche temporale di passaggio al nord. (AGI) .

(AGI) – Roma, 28 mag. – Tragica fuga ieri sera a Roma. Una Lancia Lybra grigia con tre rom a bordo alle 20 e’ incappata in un posto di blocco della polizia in via di Boccea. Il conducente della Lancia non si e’ pero’ fermato e ha accelerato nel tentativo di sfuggire al controllo. Una volta all’altezza di via di Monti di Primavalle con via Battistini l’auto ha pero’ travolto alcune persone ad una fermata dell’autobus, uccidendo sul colpo una donna di 44 anni di nazionalita’ filippina, a poca distanza dall’uscita della stazione Mattia Battistini della linea A della metropolitana di Roma.

Travolto anche uno scooter con due persone. I feriti sono otto: due ricoverati in codice rosso al policlinico Gemelli, altri due sempre in codice rosso al San Camillo, un ferito in codice giallo al San Carlo di Nancy, un ferito in codice verde all’ospedale Santo Spirito e, infine, due feriti all’Aurelia Hospital tra i quali un agente di polizia ferito ad una gamba. Dopo l’impatto la vettura e’ scappata a tutta velocita’ per le strade del quartiere ed e’ poi stata abbandonata in via di Montespaccato dove i tre che occupavano il veicolo sono fuggiti a piedi.

Una ragazza di origine nomade e’ stata bloccata dagli agenti mentre altre due persone sono riuscite a fuggire a piedi tra cui l’uomo che si trovava alla guida della Lancia Lybra che non si e’ fermata all’alt delle forze dell’ordine. I feriti, secondo quanto riferisce la Questura di Roma, sono 2 cittadini filippini di 38 anni (uomo) e 47 anni (donna codice rosso), 3 italiane, una di 33 anni, ricoverata in codice rosso, le altre due di 19 e 29 anni, due cittadine francesi di 24 anni di cui una in codice rosso e un cittadino moldavo di 22 anni. (AGI)

(AGI) – Catania, 28 mag. – Beni per complessivi 26 milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri del Ros all’imprenditore Santo Massimino, ritenuto vicino alla famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano di Catania. Si tratta di sei aziende, attive nei settori dell’edilizia e delle energie rinnovabili. Il provvedimento fa seguito a una sentenza della Cassazione che, su ricorso della Procura distrettuale, ha annullato senza rinvio l’ordinanza del Tribunale del riesame che il 7 luglio del 2014 aveva disposto il dissequestro dei beni. Massimino venne arrestato nell’ambito dell’operazione “Iblis” e nel sucessivo processo condannato in primo grado a 12 anni di reclusione. E’ accusato di essere stato in stretta connessione con l’allora capo provinciale di Cosa nostra etnea, Enzo Aiello. Massimino, per gli inquirenti, da un lato avrebbe “posto e mantenuto le sue imprese nel mercato in violazione delle regole della libera concorrenza e dall’altro apportando un concreto contributo causale ai fini della conservazione, del rafforzamento e, comunque, della realizzazione anche parziale del programma criminoso di Cosa Nostra etnea”. .

(AGI) – Milano, 28 mag. – La Polizia di Stato smantella una rete di importazione e commercializzazione di cocaina e eroina. La squadra mobile di Milano ha eseguito un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Milano con cui e’ stata disposta la custodia cautelare in carcere di quattro marocchini nonche’ gli arresti domiciliari nei confronti di due italiani, tutti a vario titolo indagati per avere, in piu’ occasioni, importato e commercializzato, dal dicembre 2011 a giugno 2012, cocaina ed eroina nelle province di Milano e Monza-Brianza. Secondo quanto emerso dalle indagini, la cocaina, in particolare, veniva importata dalla Spagna, mentre l’eroina dai Paesi Bassi. Nel corso della articolata attivita’ investigativa gli uomini della squadra mobile avevano gia’ arrestato in flagranza 9 persone, sequestrando complessivamente 71,8 kg di eroina e 3,4 kg di cocaina. In particolare, l’eroina ha costituito l’8% di quella sequestrata nel 2012 su tutto il territorio nazionale I dettagli dell’operazione verranno forniti alle 11 presso gli uffici della squadra mobile di Milano. .

(AGI) – Firenze, 28 mag. – La polizia ha sgominato un’organizzazione criminale specializzata nelle truffe agli anziani attraverso la vendita di rilevatori di fughe di gas, proponendo agli ignari acquirenti che l’installazione degli apparecchi fosse obbligatoria per legge. In questo modo dal 20 al 26 gennaio scorso, hanno convinto all’acquisto decine e decine di persone residenti a Ostia, Modena, Lecco, Roma e Firenze, per un prezzo diverso a seconda dell’eta’ della vittima da raggirare. Sono cosi’ finiti nei guai per truffa aggravata in concorso, il rappresentante legale e l’amministratore unico, nonche’ altre otto persone di origini albanese, macedone e italiana. I truffatori di eta’ compresa tra i 20 e i 40 anni, si recavano dalle persone anziane indossando una pettorina riportante il nome della ditta da cui dipendevano e, con tanto di borsa a tracolla e idonea strumentazione le convincevano all’acquisto dei rilevatori di fughe di gas dicendo loro che l’installazione era obbligatoria per legge, pena il pagamento di sanzioni pecuniarie. Secondo quanto emerso dalle indagini, alcuni anziani, intimoriti dai discorsi dei venditori, pur di acquistare lo strumento, pagavano in parte in contanti e in parte mediante pagamento pos utilizzando il proprio bancomat, dove in piu’ occasioni – a causa dell’eta’ avanzata delle vittime – ad effettuare la digitazione dell’importo, per un prezzo diverso dalla somma pattuita, erano proprio gli stessi truffatori. La procura della Repubblica di Firenze, a seguito di attivita’ investigativa della squadra mobile della questura di Firenze, ha emesso 12 decreti di perquisizione che sono stati eseguiti nelle provincie di Milano, Brescia e Verona a carico di altrettanti indagati per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe nonche’ presso la sede legale e sede operativa della societa’. La conferenza stampa si terra’ alle 11 presso la questura di Firenze. .

(AGI) – Roma, 27 mag. – Sono tutti salvi i 234 migranti recuperati nella serata di oggi da Nave Dattilo, CP 940 della Guardia Costiera, mentre navigavano su un peschereccio in precarie condizioni di galleggiabilita’ a circa 125 miglia al largo di Augusta. Lo rende noto il Comando Generale della Guardia costiera, secondo il quale si tratta di 187 uomini, 38 donne e 9 bambini. L’avvistamento dell’imbarcazione, avvenuto in giornata da parte di un velivolo Atlantic appartenente al 41 esimo Stormo con equipaggio misto Aeronautica e Marina Militare, e’ stato segnalato al Centro Nazionale di Soccorso della Guardia Costiera a Roma che ha immediatamente dirottato due unita’ mercantili e inviato sul posto la Nave Dattilo, al momento in navigazione verso la Sicilia. L’arrivo e’ previsto nella mattinata di domani nel porto di Augusta. (AGI)

(AGI) – Roma, 27 mag. – E’ salito a 8 il numero delle persone ferite, oltre alla persona deceduta, nell’incidente provocato dal conducente di un auto che questa sera, intorno alle ore 20,00, in via di Boccea, nella zona dell’Aurelio, non si e’ fermata all’alt che gli era stato intimato dalla Polizia. Si tratta, secondo quanto riferisce la Questura di Roma, di 2 cittadini filippini di 38 anni (uomo) e 47 anni (donna codice rosso), 3 italiane, una di 33 anni, ricoverata in codice rosso, le altre due di 19 e 29 anni, due cittadine francesi di 24 anni di cui una in codice rosso e un cittadino moldavo di 22 anni. Le indagini, condotte dagli agenti della Polizia di Stato, sono tutt’ora in corso. (AGI) .

Flag Counter