Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Vibo Valentia, 9 giu. – Sono sbarcati alle prime luci dell’alba nel porto di Vibo Marina 350 migranti provenienti dall’Africa subsahariana. Tre i bambini, due le donne in gravidanza, 272 gli uomini, 75 le donne. I migranti sono giunti con una nave battente bandiera lussemburghese. Le operazioni di sbarco sono state predisposte dal questore di Vibo Valentia, Filippo Bonfiglio, dal vicario, Corrado Basile, e dal capo di gabinetto della Questura, Livio Petralia. Ad accogliere i migranti, medici del 118, associazioni di volontariato locali, protezione civile, carabinieri, polizia e Guardia di finanza. Ai medici del 118 dell’ospedale di Vibo Valentia e’ toccato effettuare le visite sanitarie su tutti i passeggeri. Terminate le operazioni di sbarco, i migranti saranno trasferiti in vari centri di accoglienza sparsi tutto il territorio nazionale. Quello di stamattina e’ il quinto sbarco di migranti che avviene nel porto di Vibo Marina, dopo quelli del 15 settembre, del 4 e del 21 ottobre dello scorso anno e del 19 aprile scorso quando una nave mercantile trasporto’ prima 507 migranti provenienti dalla Libia, poi 850 persone, successivamente 729 migranti ed infine altri 160 immigrati giunti con un aliscafo “jumbo” della compagnia “Ustica line”. (AGI)

(AGI) – Hong Kong, 9 giu. – Il colosso bancario britannico Hsbc, ha annunciato un piano di tagli che potra’ portare alla riduzione dei posti di lavoro fino a un massimo di 25.000 unita’ in tutto il mondo. La stretta fa parte di una ristrutturazione globale che comporta il suo ritiro dal Brasile e dalla Turchia, mentre sta considerando anche di abbandonare Londra come suo quartier generale. In un comunicato alla Borsa di Hong Kong la banca ha affermato che intende risparmiare 5 miliardi di dollari di costi annuali entro due anni. Hsbc, si legge nella nota, “sta ora avviando un rimodellamento significativo della sua attivita’”. (AGI) .

(AGI) – Garmisch-Partenkirchen, 9 giu. – Altro che penalizzare i sindaci che accolgono i profughi: per i primi cittadini d’Italia il governo ha in cantiere un provvedimento per premiare, economicamente, quei comuni che accoglieranno i migranti. L’idea e’ stata lanciata dal ministro Angelino Alfano e sottoscritta dal presidente del consiglio Matteo Renzi: “Dobbiamo dare incoraggiamenti e incentivi anche sul patto di stabilita’ ai comuni che ci danno una mano. C’e’ piena condivisione con quello che ha detto il ministro Alfano”, ha spiegato Renzi in conferenza stampa al termine del G7. Il provvedimento deve essere ancora concepito dal punto di vista normativo e non finira’ nel ddl enti locali. Con ogni probabilita’ occorrera’ attendere. Ma quella del premier e’ stata una risposta ai governatori di Liguria, Lombardia e Veneto che hanno minacciato tagli ai trasferimenti regionali per quei comuni che accoglieranno. Difficile che possa realmente accadere senza incappare nella Corte Costituzionale, ma in ogni caso la sola levata di scudi da parte dell’asse del Nord rischia di vanificare il lavoro del governo a livello europeo. “Non siamo di fronte ad un fenomeno appcalitico” ha detto Renzi stigmatizzando coloro che investono le business della paura. La cifra dei 24mila profughi da spostare dall’Italia, avanzata nel piano della Commissione, e’ giudicata tuttavia e”del tutto inadeguata dal premier”. Quella della quota di migranti, ovvero il numero di profughi da dislocare nei singoli Paesi europei, e’ una partita ancora apertissima che il premier intende giocarsi nel consiglio straordinario del 25-26 giugno. Bisogna andare a dire ai partner europei che bisogna fare di piu’. Non un compito facilissimo quando sono gli stessi governatori italiani a remare contro la dislocazione degli immigrati. Una posizione tanto piu’ incomprensibile per Renzi che ricorda bene come sia stato il ministro Maroni a concepire il piano sull’emergenza immigrati e come quel piano fu firmato anche dal governatore Veneto, Luca Zaia. Per ora e’ il “modello Maroni” a dover essere applicato, ma il premier ha gia’ pronta l’alternativa. Come lui stesso dice, cambiare non e’ questione di giorni, “ma di settimane”. Il primo paso e’ investire nella cooperazione internazionale, un settore caduto nel dimenticatoio con le ultime amministrazioni: “Sulla cooperazione internazionale l’Italia e’ stata, negli ultimi anni, la peggiore nel G7. Dobbiamo ricominciare anche da li’ per dare una risposta al tema degli immigrati”, ha spiegato Renzi. Non basta gridare “abbattiamo le prefetture”, non serve “affondate die barconi”. E anche la risoluzione dell’Onu rischia di sortire l’effetto del pannicello caldo: “La risoluzione Onu e’ utile, ma non e’ con essa che si risolve il problema”. Il premier vuole percio’ in impegno diplomatico forte in Libia. Intanto per costringere le fazioni in campo a dialogare, formare un governo e con esso affrontare la questione dei mercanti di esseri umani. Fatto questo, investire nella cooperazione con i Paesi africani. E per “dare il buon esempio”, Renzi e’ pronto a recarsi in vista ufficiale nel Corno d’Africa, ad Addis Abeba, a meta’ luglio. (AGI) .

(AGI) – Londra, 9 giu. – Erano il simbolo dell’anarchia e della lotta al consumismo, del punk e di un’Inghilterra che non c’e’ piu’. Ma ora anche i Sex Pistols si sono arresi alla globalizzazione economica, prestando la propria immagine alla banca Virgin Money di Richard Branson che gli intitolera’ una linea di carte di credito. A essere utilizzate saranno copertine e immagini simbolo, che richiameranno appunto le correnti anarchiche della fine degli anni ’70 e l’immaginario che circondava il famosissimo gruppo. La banca ha spiegato l’iniziativa con uno slogan: “e’ giunto il tempo per i consumatori di mettere un po’ di ribellione nelle loro tasche”. Il direttore del settore credito, Michele Greene, ha aggiunto che “i Sex Pistols hanno sfidato le convenzioni e il modo di pensare comune, cosi’ come noi stiamo facendo con il nostro tentativo di scuotere il sistema bancario britannico”. Nessun commento e’ arrivato dai componenti di una band la cui storia e’ durata solo tre anni ma che ha fatto cambiare direzione al mondo della musica. Di certo si sa che su un tipo di carta di credito comparira’ la parola ‘bollocks’, parolaccia che indica i testicoli umani ma che viene usata soprattutto per screditare il pensiero di qualcun altro. (AGI)

(AGI) – Roma, 9 giu. – Il risultato del Pd alle Regionali “e’ straordinario”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente eletto della regione Campania, alla direzione del Pd. “Ho assistito e pagato la piu’ violenta, infame e cinica campagna di aggressione politico mediatica” durante la campagna elettorale. “Neanche Toto’ Riina ha avuto questo trattamento”, ha aggiunto prima di criticare nuovamente la decisione della commissione Antimafia di inserire il suo nome nell’elenco dei cosiddetti impresentabili, una decisione che ha definito “infame ed eversiva”. (AGI) .

(AGI) – San Francisco, 9 giu. – Apple ha annunciato il lancio
del suo nuovo servizio di musica in streaming Apple Music che
sfida Spotify. “Una vera rivoluzione”, l’ha definita Jimmy
Iovine, discografico di U2 e Bruce Springsteen, spiegando che
il nuovo servizio consentira’ l’interazione tra gli artisti e i
fan oltre a una stazione radio globale che si chiamera’ Beats
1.
I punti di forza dell’azienda di Cupertino nel settore
musicale sono: la profonda relazione con l’industria, un brand
globale e centinaia di milioni di clienti – e delle loro carte
di credito – attraverso iTunes. Apple Music costera’ 9,99
dollari al mese dopo un periodo di tre mesi gratis. Inoltre la
societa’ offre un ‘pacchetto famiglia’ a 14,99 dollari al mese
per un massimo di sei familiari. L’azienda ha poi svelato nuovi
dettagli di Apple Pay, il servizio che puo’ godere del supporto
di oltre 2.500 banche e che, a partire dal prossimo mese,
potra’ essere utilizzato in un milione di luoghi.

ARRIVA ‘EL CAPITAN’, NUOVO SISTEMA OPERATIVO – Si chiamera’ ‘El
Capitan’ la nuova versione del sistema operativo per i
dispositivi Macintosh che sara’ in vendita in autunno. Lo ha
annunciato l’ad di Apple, Tim Cook, alla conferenza degli
sviluppatori della casa di Cupertino che, ha sottolineato il
manager, “e’ la piu’ globale di sempre, con partecipanti da 70
paesi”. Cook ha poi reso noto che il sistema di pagamenti
‘Apple Pay’, dal mese prossimo disponibile anche nel Regno
Unito, a luglio avra’ superato le 2.500 banche e il milione di
esercizi che lo accettano.
Apple ha annunciato oggi OS X El Capitan, una nuova
versione di OS X che ridefinisce l’esperienza Mac e migliora le
prestazioni di sistema. E’ quanto si legge in una nota della
societa’. Basato sulla storica release dello scorso anno, OS X
Yosemite, El Capitan introduce miglioramenti nella gestione
delle finestre, nelle app incluse e nella ricerca Spotlight, e
rende ancora piu’ veloci e scattanti le attivita’ di tutti i
giorni, dall’avvio delle app all’accesso alle email. Metal, la
rivoluzionaria tecnologia grafica di Apple, e’ integrata in El
Capitan, per offrire miglioramenti delle prestazioni a livello
di tutto il sistema e consentire ai giochi e alle app
professionali di sfruttare tutta la potenza dei processori
grafici Mac. “OS X offre un’integrazione senza precedenti fra
l’hardware Mac, i dispositivi iOS, le app e i servizi online,
ed e’ grazie a questo sistema operativo che ogni anno
nell’ultimo decennio le vendite Mac hanno surclassato il
settore PC,” ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice
President Software Engineering di Apple. “Lo scorso anno i
clienti hanno apprezzato la storica release di OS X Yosemite,
che e’ diventato il sistema operativo per computer dal piu’
rapido tasso di adozione di sempre. Con El Capitan, ridefiniamo
ulteriormente l’esperienza Mac con miglioramenti nella gestione
delle finestre, in Spotlight e nelle app incluse, e miglioriamo
le prestazioni per rendere piu’ veloci e scattanti le attivita’
di tutti i giorni, dall’avvio delle app all’accesso alle
email.”
I perfezionamenti di OS X El Capitan iniziano con il nuovo font
di sistema, San Francisco, un carattere moderno, facile da
leggere e bellissimo sui display Retina. Mission Control, il
modo piu’ veloce di vedere tutte le finestre aperte, ha un
design piu’ chiaro che permette agli utenti di trovare ancora
piu’ rapidamente la finestra di cui hanno bisogno. Quando la
Scrivania e’ affollata, basta trascinare una finestra nella
parte superiore dello schermo per accedere alla nuova Spaces
Bar in Mission Control e creare un nuovo Spazio, il modo
intuivo con cui OS X raggruppa le applicazioni. E la nuova
funzione Split View posiziona in automatico le finestre di due
app una accanto all’altra in modalita’ a schermo intero, cosi’
l’utente puo’ lavorare su entrambe senza distrazioni.
Le app incluse sono ancora piu’ intuitive in El Capitan.
Safari presenta ora Pinned Sites, siti a portata di mano, per
tenere i siti web preferiti dell’utente aperti e attivi nella
barra dei pannelli, e un nuovo pulsante ‘mute’ per disattivare
rapidamente l’audio del browser da qualsiasi pannello. Mail
introduce Smart Suggestions, una funzione che riconosce i nomi
o gli eventi in un messaggio di Mail e chiede all’utente se
desidera aggiungerli ai contatti o al calendario con un solo
clic. Inoltre, ora e’ possibile sfiorare per cancellare i
messaggi, proprio come in iOS, e destreggiarsi fra piu’ email
con l’app Mail in modalita’ a schermo intero. In Foto, si
possono aggiungere luoghi a una singola immagine o a un intero
Momento e ordinare gli album per data o titolo. Inoltre, e’
possibile scaricare estensioni per l’editing di altri
sviluppatori dal Mac App Store e accedervi direttamente
dall’app Foto.
Con la nuova app Note in El Capitan si puo’ fare drag and
drop di foto, PDF, video e altri file nelle note e aggiungere
contenuti direttamente da altre app, come Safari o Mappe,
tramite il menu Condividi. Le checklist facili da creare
aiutano gli utenti a tenere traccia delle cose piu’ importanti
da fare, mentre il nuovo browser degli allegati organizza gli
allegati in un’unica vista intuitiva, cosi’ e’ piu’ facile
trovare cio’ che si sta cercando. Con iCloud, tutte le note
dell’utente sono sincronizzate su tutti i suoi dispositivi
abilitati.
Spotlight diventa persino piu’ intelligente in El Capitan,
generando risultati per ancora piu’ argomenti, fra cui meteo,
borsa, sport, trasporti e video web. Ora e’ possibile
ridimensionare la finestra di Spotlight per visualizzare piu’
risultati o spostarla in qualsiasi punto della Scrivania e
utilizzare un linguaggio naturale per trovare file e documenti
sul Mac in base al momento in cui sono stati creati o a chi
sono stati inviati.

PRESENTATA ANTEPRIMA NUOVO SOFTWARE WATCH – Apple ha svelato
oggi un’anteprima di watchOS 2, il primo importante
aggiornamento software per Apple Watch, che fornira’ agli
sviluppatori gli strumenti per creare app piu’ veloci e potenti
eseguite in nativo su Apple Watch. A partire da oggi, si legge
in una nota, gli sviluppatori possono sfruttare le innovative
funzioni hardware di Apple Watch, fra cui Digital Crown, Taptic
Engine e il sensore del battito cardiaco, insieme alle API
software, per dar vita a nuove esperienze. Disponibile per gli
utenti Apple Watch in autunno, watchOS 2 include inoltre nuovi
quadranti, informazioni delle app di terze parti raffigurate
come complicazioni e nuove funzioni di comunicazione in Mail,
Amici e Digital Touch.
“Siamo estremamente soddisfatti del feedback che stiamo
ricevendo dagli utenti Apple Watch e, ad appena poche settimane
dalla sua disponibilita’, siamo felici che gli sviluppatori
possano iniziare a creare app native per watchOS 2”, ha
dichiarato Kevin Lynch, Vice President di Technology per Apple.
“Pensiamo che gli utenti Apple Watch apprezzeranno poter vedere
le informazioni delle loro app preferite direttamente dal
quadrante dell’orologio e le tante nuove esperienze che gli
sviluppatori sapranno immaginare ora che hanno accesso a
funzioni ancora piu’ innovative di Apple Watch”. (AGI)
.

(AGI) – Roma, 9 giu. Un sisma di magnitudo 5.2, registrato dall’Istituto nazionale di geofisica italiano e dall’Istituto sismologico americano, si e’ verificato nel Mar Egeo al largo delle coste greche, e a circa 83 km da Atene, alle 3.09. Tanta paura, anche se non sono stati registrati danni a persone o a cose. L’epicentro del sisma e’ stato localizzato a circa 5 km di profondita’ nell’area di Chalkida sull’isola di Evia. Il tremore “e’ stato avvertito nella capitale -hanno riferito i vigili del fuoco di Atene- ma non sono arrivate richieste di soccorso”. (AGI) .

(AGI) – Napoli, 9 giu. – I carabinieri indagano a Napoli sulla morte di un uomo trovato cadavere nel quartiere di San Pietro a Patierno. L’uomo della apparente eta’ di 25-30 anni non e’ ancora stato identificato. A segnalare la presenza del corpo in via Mongolfiera, un passante. La salma presenta fori compatibili con ferite d’arma da fuoco alla testa, ed e’ parzialmente carbonizzata. Ai piedi e al collo si notano segni di corde strette. Secondo un primo esame del medico legale, l’uomo sarebbe stato ucciso 12 ore prima circa del rinvenimento del corpo ieri nella tarda serata. (AGI) .

(AGI) – Seul, 9 giu. – L’epidemia di Mers ha fatto il settimo morto in Corea del Sud. Lo ha riferito l’agenzia Yonhap. La “sindrome respiratoria mediorientale da Coronavirus” ha registrato fino a oggi 23 nuovi casi. La Mers e’ una patologia respiratoria aggressiva identificata per la prima volta a Gedda, in Arabia Saudita, nel 2012. I casi di Mers in tutto il paese sono adesso 95, ha riferito il ministero della Salute sucoreano. (AGI) .

(AGI) – Roma, 9 giu. – “Siamo molto vicini ad un accordo sull’avanzo primario per i prossimi anni. Basta ci sia un atteggiamento positivo sulle proposte alternative al taglio delle pensioni e all’imposizione di misure recessive”. Lo afferma il premier greco, Alexis Tsipras in un’intervista al Corriere della Sera. “Il nostro obiettivo e’ che le misure contengano l’elemento della redistribuzione e della giustizia sociale”. Alla vigilia dell’incontro con Merkel Tsipras spiega: “Credo che domani la discussione entrera’ nel merito dei progressi raggiunti. Definiremo dei tempi chiari per l’accordo. Noi abbiamo presentato un testo completo che include il terreno comune delle trattative tecniche al Bruxelles Group. Lavoreremo per annullare le distanze sulle finanze statali, portando delle proposte alternative li’ dove vi sono delle richieste illogiche e non accettabili. Tutto cio’, tuttavia, avra’ senso se anche da parte delle istituzioni vi sara’ la volonta’ di trovare soluzioni serie sulla sostenibilita’ del debito. Vogliamo porre termine a questa discussione sul Grexit, che e’ un freno alla stabilita’ in Europa”. “L’Europa e le Istituzioni – dice ancora Tsipras – devono riconoscere che l’austerita’ e’ fallita. Non e’ una decisione facile, dobbiamo pensare pero’ al costo economico di una crisi perpetua, peggio ancora, al costo storico di un fallimento”. Alcuni Paesi del Sud Europa, aggiunge il premier, “fingono che la questione greca non li riguardi per tranquillizzare i mercati. Se l’Europa non riesce a gestire noi che siamo cosi’ piccoli, quale sara’ la reazione dei mercati per Paesi che affrontano problemi molto piu’ grandi come la Spagna o l’Italia che ha un debito pubblico di 2 mila miliardi? Se la Grecia fallisce i mercati andranno subito a cercare il prossimo. Il fallimento della Grecia, conclude, sarebbe “l’inizio della fine dell’eurozona”. (AGI)

Flag Counter